cronaca

Protestano i residenti della Strada del Piano: "Cittadini di serie B senza metano!"

mercoledì 24 maggio 2017
Protestano i residenti della Strada del Piano: "Cittadini di serie B senza metano!"

Un messaggio non firmato ma fin troppo chiaro: "Strada del Piano: cittadini di serie B senza metano!". E' quanto si legge su uno striscione comparso in prossimità di alcune abitazioni di Orvieto Scalo, dove i residenti si dicono stanchi di tollerare una situazione che si protrae da tempo. A nulla, infatti, sembrano essere valse le firme raccolte a febbraio 2016 per chiedere l'estensione della rete di distribuzione del metano nell'intera zona, sprovvista di quella “condotta fissa del metano atto a servire le nostre abitazioni”. A questa, i cittadini avevano allegato anche la dichiarazione del tecnico Italgas, che aveva definito l’intervento necessario.

Della questione si era occupato anche il consiglio comunale, attraverso un'interrogazione presentata da Sacripanti (Gm) e discussa giusto un anno fa. “Per assicurarsi gli stessi servizi e standard qualitativi di vita – aveva affermato il consigliere di minoranza – i residenti della zona esclusa dalla fornitura di metano sono costretti ad acquistare il Gpl, spendendo circa il quadruplo rispetto agli altri cittadini orvietani che possono utilizzare il metano. Non esistono cittadini di serie A e cittadini di serie B, occorre intervenire quanto prima per risolvere il problema”.

Una soluzione provvisoria, al fine di rimediare alle disparità tra i cittadini, potrebbe essere quella di fornire alle famiglie costrette ad approvvigionarsi a Gpl, come già attuato da alcuni Comuni, anche dell’Orvietano, contributi economici. “Il problema – aveva assicurato Germani – sarà risolto con l’estensione della rete o con i contributi a carico del Comune, di fronte al numero contenuto dei residenti. Le tempistiche sono state un po’ lunghe, ma dovremmo andare a gara entro i primi sei mesi del 2017”.

Alla vigilia della scadenza, i cittadini restano scettici rispetto alle promesse del Comune riguardo alla parziale coperture delle spese e in attesa che la strada del Piano insieme alle frazioni Benano e Rocca Ripesena venga inserita nell'elenco dei luoghi dove intervenire quanto prima, per evitare disparità di servizi a fronte del pagamento delle stesse tasse.

Commenta su Facebook