cronaca

Post-sisma, Marini ed Errani incontrano gli abitanti di Norcia, Castelluccio e San Pellegrino

mercoledì 19 aprile 2017
Post-sisma, Marini ed Errani incontrano gli abitanti di Norcia, Castelluccio e San Pellegrino

Viabilità, delocalizzazione delle attività produttive, rimozione delle macerie, demolizioni e soluzioni abitative a Castelluccio di Norcia: sono stati questi i principali argomenti al centro dell’incontro che si è tenuto nel pomeriggio di mercoledì 19 aprile a Norcia tra gli abitanti della città e gli agricoltori di Castelluccio, e il commissario straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani, la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, l’assessore regionale all’Agricoltura e all’Ambiente, Fernanda Cecchini. Presenti il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, il direttore regionale Diego Zurli, il dirigente della Protezione civile regionale, Alfiero Moretti. Scopo dell’incontro era quello di raccogliere le istanze dei cittadini e trovare soluzioni per dare continuità alla vita della comunità e alle attività produttive.

Relativamente alla viabilità, la presidente Marini, dopo aver evidenziato che, pur facendo il sistema della viabilità capo all’Anas, la Regione Umbria d’intesa con la Provincia di Perugia per accelerare i lavori ha stabilito che la viabilità nell’area umbra è di competenza della Provincia che è soggetto attuatore diretto dei lavori, ha specificato che “l’intervento sulla strada di congiunzione tra Norcia e Castelluccio non è solo relativo alla rimozione dei sassi, ma di messa in sicurezza di tutta l’area della montagna e richiede un lavoro complesso da portare avanti in lotti distinti. Per tre dei quali – ha detto - sono già stati effettuati gli affidamenti, mentre per un quarto si sta completando la fase dell’affidamento. L’obiettivo è rispettare il cronoprogramma, lavorando insieme per affrontare questa fase trovando le giuste soluzioni tecniche”.

Dopo aver raccolto le istanze e preoccupazioni degli agricoltori di Castelluccio di Norcia, il commissario Errani ha detto che “bisogna cercare di concretizzare tutto il possibile. Ci vogliono tempi operativi certi, partendo dalla convinzione che non sarà come prima del 24 agosto, ma non bisogna rinunciare. Ricostruire richiede fiducia – ha sottolineato - bisogna ricostruire questo spirito e costruire una metodologia seguendo passo passo i vari passaggi senza perdere di vista l’obiettivo, aggiustando il tiro via via. Bisogna ragionare in modo pragmatico, verificando il rispetto degli impegni”. “L’impianto della ricostruzione c’è già – ha proseguito - Lo Stato ha fatto uno sforzo grandissimo. Ora è il momento di costruire un’idea di ricostruzione attraverso la definizione delle perimetrazione e la ridefinizione degli aggregati. Ci sono stati quattro eventi sismici e ogni volta si è dovuto ricominciare da capo”.

“Non è stata un’emergenza ordinaria – ha ricordato il commissario per la ricostruzione Errani - e dobbiamo studiare anche nuove procedure e individuare un nuovo modo per la tracciabilità delle proprietà. Solo insieme si darà ordine alle priorità verificando di volta in volta”. Nell’incontro a San Pellegrino, la presidente Marini ha ricordato che “siamo entrati nella fase operativa; l’ordinanza 19 disciplina la ricostruzione e i cittadini avranno tutto il supporto degli uffici regionali per le informazioni. In questa frazione abbiamo avuto danni significativi e, quindi, vanno definiti aspetti non secondari che in alcuni casi potranno essere individuati in un percorso di confronto con i cittadini finalizzato a garantire in tempi certi una ricostruzione in massima sicurezza anche con verifiche geologiche”.

“Un incrocio perfetto tra prezziario e computo parametrico garantisce una ricostruzione corretta - ha detto Errani - ma serve un criterio di equità e solidarietà. Le ordinanze si possono modificare e adeguare alle esigenze perché nessuno è in grado di rispondere a priori con un’ordinanza a problemi che sorgono in seguito. Ciò vale anche per le scadenze che devono tener conto delle situazioni. Dobbiamo discutere riducendo i tempi, ma nel caso della perimetrazione è importante il confronto, ma bisogna necessariamente trovare una sintesi – ha rilevato - pensando che non si può ricostruire com’era prima e dov’era prima, perché una volta ricostruito rischiamo che non ci sia più nessuno perché il terremoto ha fatto da acceleratore ad un processo di spopolamento già in atto”.

Fonte: Regione dell'Umbria

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 aprile

Colpo di scena in Consiglio Comunale. Loriana Stella dimissionaria

Patto di amicizia fra Orvieto e Pesaro nel segno di Padre Gianfranco Maria Chiti

"Tentazioni", personale di pittura di Ioan Pascu al Centro Studi "Città di Orvieto"

Sei nuovi ingegneri "junior" dal Corso di laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni di Orvieto

"Voci del Sacro". Sabato 24 aprile a Guardea la "Passio secondum Joannem"

In difesa del Tribunale di Orvieto: interrogazione Belcapo in Consiglio. Barberani: "L'aria che tira non è incoraggiante"

Interrogazione Gialletti sulla disciplina transitoria riguardante gli allietamenti: "Tutti devono attenersi a delle regole". Il Sindaco: "a molti sfugge la distinzione tra allietamento ed intrattenimento"

"La scultura lignea in Italia, in Umbria e nella Diocesi". Sabato 24 aprile seminario a cura della associazione "Pietre Vive"

Episodi di vandalismo, a matrice politica e non, compiuti nel territorio comunale. Rosmini: "deplorevoli e frutto di stupidità"

Ancora su Commercio e Turismo. Chi discrimina chi?

Anas, i diserbanti utilizzati sulle strade di competenza non sono dannosi né per l'uomo né per l'ambiente

Effetto Stella: entra in Consiglio Cecilia Stopponi

Vicenda Grinta Srl. Tutto rimandato a fine maggio, l'azienda ha tempo un mese per trovare soluzioni concrete

"Dalla traccia alla prova. Il contributo dei RIS all'attività della Polizia Giudiziaria e della Magistratura": Fabro incontra i suoi illustri cittadini

L'Italia che non finisce di stupire. Assurda la proposta Fieg sulla tassa Internet per finanziare l'editoria

Guido Scorza: "L’idea è inaccettabile e giuridicamente illegittima. Nel Paese dei dinosauri paga sempre l'innovazione"

Il Gala perde e attende l'ultimo impegno. In arrivo il 1° Torneo Gala5

I legali degli indagati all'opera per il dissequestro: "in regola i permessi per costruire"

Lo stalking diventa reato autonomo. Non tutto è perfetto ma si esce finalmente dal silenzio

Viabilità, sicurezza e servizi all'area residenziale ed industriale di Bardano, respinta in Consiglio la mozione del Gruppo Misto

Corso di laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni di Orvieto: laureati altri otto ingegneri "junior"

Istituite forme di previdenza e assistenza complementare per il personale della Polizia Municipale

Il Comune di Orvieto aderisce alla Carta Europea per l'uguaglianza e le parità fra donne e uomini nella vita locale

Paolo Trippini scelto per concorrere al premio "Miglior Chef del Centro Italia"

Vauro e la Rai, tra nuovi partigiani e vecchi regimi

Le cave si stanno mangiando il bel Paese. Un contributo alla Settimana della Cultura

1600 euro i fondi raccolti dai Giovani Democratici per l'Abruzzo

25 aprile: "E' una ricorrenza di tutti, festeggiamola insieme". Molte le iniziative a Orvieto e nel Comprensorio

A Castelviscardo incontro tra Fausto Ermini e Massimo Tiracorrendo

A San Venanzo intitolazione della Biblioteca Comunale a Stefano Millesimi. Mostra personale di pittura dell'artista

Passeggiata ecologica a San Venanzo

La Sapienza intitola a Sante De Sanctis l'aula magna delle facoltà di Psicologia

A Montegabbione incontro su "La battaglia dimenticata". Pomeriggio sportivo con la cronoscalata Faiolo-Montegabbione

Ad Orvieto in mostra le opere di Paolo Antonini

"Un Canto per la Vita". Al Palazzo dei Congressi la Corale Polifonica della Cattedrale di Orvieto

25-26 aprile sull'altopiano dell'Alfina manifestazione di aeromodellismo

Partito da Orvieto il VII Giro Podistico dell'Umbria sotto il maltempo

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni