cronaca

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

mercoledì 22 marzo 2017
Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Nelle prime ore di oggi, ad Orvieto, Viterbo e Perugia, 40 militari della Compagnia Carabinieri di Orvieto, coadiuvati da quelli delle Compagnie di Montefiascone (VT) e Perugia e con il supporto di unità antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Roma, hanno portato a termine la fase conclusiva di una vasta e complessa attività investigativa volta a debellare e contrastare il sempre più capillare e diffuso spaccio di sostanze stupefacenti fra i giovanissimi nell’orvietano. L’indagine, che vede 7 giovani indagati a cui si aggiungono 4 minori, ha portato all’esecuzione di:

  • 6 provvedimenti restrittivi della libertà personale;
  • 6 perquisizioni domiciliari, nei confronti di altrettanti soggetti di età compresa tra i 18 ed i 23 anni, ritenuti a vario titolo responsabili del reato di cessioni illecite continuate ed aggravate di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marjuana ma anche eroina e cocaina.

Nello specifico, in esecuzione di specifica ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari, sono stati tratti in arresto stamani 5 ragazzi:

  • G.L. classe ’97 di Orvieto (TR);
  • G. classe ’95 di Montefiascone (VT);
  • A. classe ’93 moldavo di Orvieto (TR);
  • S.K. classe ’98 di Orvieto (TR);
  • E. classe ’96 di Orvieto (TR);

mentre un sesto soggetto è stato raggiunto dalla misura cautelare dell’obbligo di dimora:

  • M. classe ’80 nigeriano di Perugia.

Durante l’indagine i militari avevano già proceduto alla denuncia a piede libero di 5 soggetti sequestrando:

  • 200 grammi di hashish e marjuana;
  • 20 grammi di eroina;
  • 10 grammi di cocaina;
  • numerose bilance elettroniche di precisione;
  • materiale per il taglio e confezionamento delle dosi;

identificando ed escutendo a sommarie informazioni oltre 50 assuntori, alcuni dei quali minorenni. L’indagine, convenzionalmente denominata “ALBORNOZ” prendendo spunto da uno dei luoghi di spaccio della combriccola, è stata sviluppata nel periodo settembre 2016 - febbraio 2017 dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Orvieto coordinati del Procuratore Capo della Repubblica di Terni, Dott. Alberto Liguori, e dal Sostituto Procuratore Dott. Raffaele Pesiri. L’attività investigativa, molto importante per il comprensorio orvietano, ha preso il via da una approfondita analisi preliminare che i militari hanno fatto delle principali zone di spaccio del comprensorio. Utilizzando metodi d’indagine di natura tradizionale (numerosi servizi osservazione e pedinamento con effettuazione di riprese fotografiche) supportati da attività tecniche, l’attività in questione ha consentito di disvelare, in tutti i tessuti sociali del territorio orvietano, un diffuso consumo di stupefacenti che assume, stante il numero e la giovanissima età dei soggetti coinvolti, alcuni dei quali minori, e la varietà delle sostanze assunte, contorni di diffusione e disvalore sociale particolarmente preoccupanti.

E’ emerso inoltre che molti dei soggetti coinvolti da semplici assuntori anche di gruppo, un poco alla volta, con il passar del tempo, si sono trasformati anch’essi in spacciatori o in procacciatori di clienti, creando una fitta rete di acquirenti tra i loro coetanei, i cui profitti venivano puntualmente reinvestiti nell’acquisto di droga da poter consumare e spacciare, permettendo così di movimentare anche cospicui quantitativi di droga.

Altro elemento importante emerso è quello dei luoghi di cessione delle variegate sostanze: ossia i luoghi di abituale aggregazione dei ragazzi specialmente all’uscita delle scuole ed in vari locali della cittadina. In particolare, per quanto riguarda il centro storico di Orvieto, uno dei luoghi cardine dell’attività di smercio erano proprio i giardini comunali della Fortezza Albornoz, situati nelle immediate vicinanze delle scuole superiori. Nel corso dell’attività tecnica è emerso, a conferma della scaltrezza degli spacciatori nonostante la loro giovane età, l’utilizzo di un linguaggio convenzionale e criptico composto da frasi quali: “me serve un aiuto”, “mi serve un favore”, “ce potemo beccà al volo?”, che, interpretate in base ai riscontri oggettivi emersi grazie ai continui servizi di osservazione e pedinamento, sono riconducibili alle varie attività di reperimento dello stupefacente.

L’attività investigativa ha permesso di acclarare complessivamente oltre 600 episodi di spaccio avvenuti su Orvieto e dintorni. Le indagini si sono basate sull’esecuzione di circa 120 servizi di pedinamento, 300 ore di osservazione con una media di 2 pattuglie ogni giorno. L’indagine ha visto impegnati i militari della Compagnia Carabinieri di Orvieto, per mesi in estenuanti servizi di osservazione e pedinamento alla “vecchia maniera”. Grazie all’incessante impegno ed alla tenacia investigativa dei militari che hanno operato in questa attività si è potuto debellare un gruppetto ben organizzato di spacciatori, che già da un pò di tempo riforniva di stupefacenti i giovanissimi dell’area orvietana. L’essere inizialmente riusciti ad eludere i controlli e le investigazioni aveva cominciato a fare maturare nei giovani pusher la convinzione di essere superiori alla legge tanto da ingenerare nella comunità giovanile di “riferimento” quasi un timore reverenziale.

L’importanza e la rilevanza di tale attività è da ricercare nei numerosissimi episodi di spaccio a ragazzi giovanissimi, addirittura in qualche caso 13enni studenti quindi delle Medie o delle Superiori, di sostanze stupefacenti particolarmente pericolose quali l’eroina e la cocaina. L’attività ha, da un lato, confermato la tentacolare e capillare diffusione della piaga sociale del consumo degli stupefacenti ma, al contempo, il forte ed efficace impegno delle istituzioni locali nel debellarla.


Questa notizia è correlata a:

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Commenta su Facebook

Accadeva il 10 dicembre

L'ambasciatore della Repubblica Ceca in Comune, Orvieto tende la mano a Praga

Il Lions Club dona una macchina dattilo-braille all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Carabinieri in festa per la Virgo Fidelis patrona dell'Arma. Consegnati due attestati di merito

Partito democratico, è tempo di conferenza programmatica tra dissapori e speranze

Porte aperte al Majorana e al Maitani per l'orientamento scolastico

Insieme per un Cambiamento Progressivo

"Riservato A. Lattuada". A Orvieto una mostra e una rassegna nel centenario della nascita

Da Cardèto un'etichetta speciale per omaggiare il grande maestro del cinema

Proposta di struttura ed organizzazione del PD di Orvieto

Per tre giorni Orvieto capitale dell'archeologia italiana ed europea

Lo "slow-travel" del treno a vapore di Gianni Morcellini: dalle pagine di "Signori in carrozza!" alla stazione di Fabro-Ficulle

Taglio del nastro per il pozzo medievale di Piazza IV Novembre e la ristrutturazione delle scuole

Per anni è mancata una strategia turistica e ci si è adagiati su Umbria jazz winter

Al Teatro del Carmine per "Coesioni in musica" è l'ora di Max Manfredi

Eleonora Fastellini predica pazienza alla Zambelli Orvieto

Comincia con la trasferta di Rieti il girone di ritorno dell'Orvieto Basket

Al Palazzo del Capitano del Popolo torna la "Festa del Baschettaro"

Premiata la scuola "Pascoli". I giovani diventano campioni di energia con "Play Energy Enel"

Il Presepe Blu Notte di Guido Strazza nei sotterranei del Duomo di Orvieto

L'Albero di Antonia apre le iscrizioni al corso di autostima al femminile "Il potere di cambiare"

Ecco le linee di indirizzo del progetto preliminare delle opere di messa in sicurezza del Paglia

"As you like it" al Teatro Mancinelli: così Shakespeare parla con grande attualità alla nostra sensibilità moderna

Rivestimenti in ceramica per il "Giardino dei lettori" alla Biblioteca Fumi

A Orvieto il 21esimo convegno internazionale di archeologia italiana ed europea

Incontro su "La dignità della differenza: le ragioni di un dialogo"

Operazione anti-camorra, arrestato a Orvieto un 58enne

La polizia arresta in flagranza topo d'appartamento

Una partita a scopone scientifico

Il video del Progetto Memoria del Cesvol tra i finalisti del Festival "Raccorti sociali"

Digital divide. Convenzione tra il Ministero e la Regione sblocca 10 milioni di euro per le reti in Umbria

Nuovi sommelier e cena degli auguri per la Fisar di Orvieto

Yes men, yes sir

Meffi capisce o no di politiche di bilancio?

Il Liceo Artistico di Orvieto ospite al Sottodiciotto FilmFestival di Torino

Un arresto e tre denunce da parte dei carabinieri. Sventato un furto di rame sulla Roma-Firenze

Presentato a Firenze il contratto di fiume del Paglia

"Destinazione Uganda. Viaggio alle origini, tra cooperazione e rispetto di una identità"

Differenziata: sanzioni per i Comuni, Guardea è il secondo Comune più virtuoso

Il bilancio del Comune di Orvieto in sintesi

L'Ospedale di Orvieto presenta la riorganizzazione e il potenziamento dei servizi

Alla Scuola romana di fotografia e cinema, l'anteprima del film musicale "Pergolesi Stabat Mater" di Giovanni Bufalini

Trovato morto in un casale di San Venanzo. Ha ustioni di terzo grado su tutto il corpo

"Diversamente...italiani": sabato 11 dicembre a Orvieto la premiazione del Concorso Comunicare in Umbria e i risultati della ricerca sull'immigrazione dell'UniPg

"La Scala di Napoleone. Spettacoli a Milano 1796-1814". Disponibile la nuova pubblicazione strenna degli "Amici della Scala"

Conoscere per comprendere. Media e immigrati: quali i dati reali e quali gli stereotipi. Sabato 11 dicembre, ore 10,30 a Palazzo dei Sette

RAI in sciopero generale. Contro il degrado, gli sprechi, le ingerenze politiche, il lavoro a rischio per i dipendenti interni

A Orvieto Capodanno con 5 giorni “Singolari”: dal 29 dicembre al 2 gennaio a Palazzo Caravajal Simoncelli letture, concerti, pranzi, cene, aperitivi

Vertice in Provincia per la situazione del Parco Urbano del Paglia dopo le esondazioni del fiume

Avviso per la concessione di posti auto nei parcheggi comunali di Campo della Fiera e via Roma

1° Incontro di formazione dell'Ufficio Catechistico: domenica 12 dicembre nella ex chiesa di Santa Lucia

Tg Lab Fiscasat, in primo piano il Rapporto Censis 2010, focus su lavoro femminile

"Le zone umide, fucina di biodiversità". Concorso fotografico promosso dall'Oasi WWF di Alviano

La Polizia Locale nazionale a convegno a Orvieto. Il Colonnello Vinciotti: "Importante sostenere con questo tipo di incontri la formazione professionale. I settori più delicati velocità e uso di alcol e droghe

A Orvieto i Comunisti Italiani e Rifondazione avviano una riflessione per un percorso unitario: "Riportare l'attenzione sulle gravi condizioni in cui versa il territorio orvietano"

Dedicata a Giandomenico Pistonami la Biblioteca militare di presidio nella Scuola sottufficiali dell’esercito in Viterbo

L'importanza delle radici: al Libro Parlante Susanna Tamaro presenta il suo "grande albero"

Un patto civico per la Città: la proposta del gruppo PD esplicitata dal capogruppo Germani

Le lettere inviate a Radio Torre Vetus: su Radio Orvieto Web giovedì alle 21 una puntata straordinaria di Libere Veramente

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Energia (Prima Parte)

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Caserma Piave e Turismo (Seconda Parte)

Apre la pista sul ghiaccio. Risolti gli ultimi cavilli burocratici

Chiarimenti in merito alle contestazioni rivolte alla pista. La Libertas pronta a ribattere

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Prima Parte)

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Seconda Parte)

Tutti insieme per addobbare l'albero di Natale di Piazza della Repubblica

Concina parla della recente Notte Bianca e della pista sul ghiaccio

Un dicembre tutto di gusto. Dalla Cucina di Natale a Umbria Jazz tutte le iniziative a Il Palazzo del Gusto

"Pulizia di fondo" delle vie e piazze del centro storico. La città si rifà il trucco in vista delle Festività

Viabilità, 500.000 euro per le strade dell'Orvietano

Arriva a Orvieto "La casa dei bambini". "Orvieto Bilingue" presenta il suo progetto di scuola bilingue montessoriana

Il "Metodo Montessori"

Il "Parto delle Nuvole Pesanti" in concerto a Orvieto. In anteprima i brani del nuovo album "magnagrecia"

Breve biografia de Il parto delle nuvole pesanti

Le società dilettantistiche nelle piccole realtà. Incontro-dibattito ad Allerona Scalo organizzato dal GSD "Romeo Menti"

"Giovani generazioni in Umbria", Venerdì iniziativa del PD su valori, culture, stili, relazioni, linguaggi dei giovani umbri

Shlomo Venezia a Orvieto: il numero 182727 di Auschwitz

Valorizzazione del settore Turismo. "Orvieto Libera" chiede in Consiglio quali sono le iniziative dell'Assessorato

Un incontro per mettere a fuoco i problemi del servizio idrico. L'assessore Zazzaretta risponde al capogruppo di Orvieto Libera

Prima nazionale a Venti Ascensionali. Intrigante appuntamento della rassegna Migrazioni con "Voluttà"

Apre la pista di pattinaggio