cronaca

Addio "all'Antonia" Carraro, ultima regina dei sapori

venerdì 17 marzo 2017
di G. An.
Addio "all'Antonia" Carraro, ultima regina dei sapori

"Frittelle di San Giuseppe" c’era solitamente scritto fuori dal vetro proprio in questi giorni di qualche anno fa. Di quando alla "bottega" si comprava di tutto perché alla “bottega” era un pò come stare a casa, scambiarsi opinioni, segreti, sorrisi e silenzi. Era come aggiungere un fratello, una sorella, un padre, una madre, una zia, uno zio, un cugino o una cugina alla lista di famiglia, che molte volte diventavano complici di una vita che ti obbligava ad arrangiati.

Lo hanno fatto per più di mezzo secolo Angelo Villani e la moglie Antonietta Settimia Carraro, per tutti l'Antonia (perché l’articolo è d’obbligo) sempre con il sorriso, la disponibilità la freschezza di rappresentare le tradizioni di una città che era "Slow" molto prima che le chiocciole iniziassero a colorarsi di arancione. Carraro c’era ben prima che qualcuno iniziasse a percepire i profumi delle “bacche australiane” in un bicchiere di vino roteato alla luce.

La schiettezza era l’arma vincente dell’Antonia Carraro e della sua famiglia nata in una terra genuina come quella di Castel Giorgio. Arrivata a Orvieto con la voglia di costruirsi un futuro, al fianco del padre, il Sor Adolfo, l’Antonia è diventata donna, moglie di quello che allora era un loro dipendente, e poi madre. Soprattutto l’Antonia è diventata ben presto la regina dei sapori di una città che non aveva ancora imparato a parlare di “brand” o di “asset”. Sapeva comunicare, vendere e convincere ogni visitatore del mondo in una sola lingua, l’orvietano.

Lo faceva dietro il bancone, oppure camminando all’interno del locale, facendosi riconoscere con quel viso sorridente, ma anche capace di “farti rigare dritto”. L’Antonia era sempre lì davanti al negozio nel giorno del Corpus Domini e lo sapeva che la prima quadriglia delle trombe del Corteo Storico - ormai castelgiorgese di nascita da quando esiste il corteo - non poteva permettersi di non fare lo squillo. Lei si alzava in piedi e batteva le mani forte tanto che tutti quelli che erano intorno sembravano obbligati a seguirla, a gridare bravi. E poi finiva sempre con la sua voce che diceva “Vedete questa è Orvieto la città più bella del mondo”. E’ per questo che si diventa regine.

L’ultimo saluto ad Antonia Carraro spentasi all'età di 87 anni sarà domani, sabato 18 marzo alle 14.30 presso la chiesa di San Domenico poi la salma sarà sepolta presso il cimitero di Castel Giorgio, dove riposa anche Angelo.

Alla famiglia, ai figli nipoti e parenti giungano le condoglianze della redazione di Orvietonews.it.

Pubblicato da Fabio Massimo Del sole il 17 marzo 2017 alle ore 18:00
Un altro pezzo di storia che se ne va, come quando chiuse il piccolo cartolaio del vicolo Cesare Nebbia o gli Svizzeri: in questi negozi-simbolo era racchiusa l'identità di una cittadina che a stento cerca oggi di ritrovarsi.
Spetta sempre a chi rimane il difficile compito di far nascere qualcosa di nuovo.
Un carissimo saluto
Pubblicato da il 17 marzo 2017 alle ore 18:22
Un altra storia di Orvieto si chiude. Riposate in pace
Pubblicato da il 17 marzo 2017 alle ore 19:10
Abbracciata ora ad Angelo. Giusto. Era un piacere fermarmi un attimo e fare due parole insieme. Unici nella vostra semplicita' . Amore all' unisono. Grazie di avervi conosciuto. Antonia siete stati insieme ad Angelo un motore pulsante di Orvieto. Vi voglio bene. Bacione cara Antonia.
Pubblicato da il 17 marzo 2017 alle ore 21:43
Colonne di una Orvieto che non c'è più; stupendi personaggi veri che non sarà mai possibile dimenticare. Ero piccolo e con mia madre la mattina andavo dai Carraro perchè mi prendeva sempre un panino con il prosciutto....meraviglioso!!! Sapori che non scordi, chiacchiericci, ricette, qualche benevolo ""pettegolezzo" e poi via, a scuola....
Una Orvieto viva, pulsante, ricca. Insieme a questi signori ed ai tanti altri che ci hanno già lasciato, anche la nostra città sta un pò morendo....
Pubblicato da sono molto vicino alla famiglia in questo triste momento il 18 marzo 2017 alle ore 06:46
sono molto vicino alla famiglia in questo triste momento
Pubblicato da Famiglia Antonietta Carraro il 20 marzo 2017 alle ore 16:01
I familiari dell’ANTONIA ringraziano commossi la Redazione di OrvietoNews per il bellissimo articolo scritto in memoria della loro cara. Un ringraziamento davvero sentito va anche a coloro che hanno voluto lasciare un commento per ricordarla. Parole vere e sincere così come era lei. Rimarrà sempre nei nostri cuori e speriamo nei cuori di tutti gli orvietani.
Grazie
La famiglia
Pubblicato da Giuseppe San Giorgio il 26 marzo 2017 alle ore 00:48
No, non sentirai più quei profumi boni,
da Fusari, fino giù da Polleggioni,
quel fraudolento odore……
che lento e sublime, t’ammaliava,
e come na nenia, dolce te chiamava!
Che diventave matto……….
Come quanno, ‘l cane incontra ‘n gatto!!
Che lo stommico te ribolliva,
te facea vede’, le stelle…….
A senti quel gran profumo, de lumachelle,
quel cucinato de na volta, ginuino,
quello che ‘nsieme a ‘n bel bicchier de vino,
faceva affetto, faceva compagnia, faceva casa .…..
Ricordo de‘n tempo passato, ormai raro,
quel tempo che ritrovave da Carraro…….
No, non sentirai più quei profumi boni……..
No……….l’Antonia nun ce farà più doni,
no, nun sentirai più, quella voce schietta
che spesso, te faceva move la forchetta,
che applaudiva ‘l corteo, quanno passava,
che ‘l cinghiale, nun s’accarezzava……
che insieme al suo amore, ‘l sor Villani,
c’avevano l’oro, nel cuore e nelle mani………
No…….nun sentirai più quel profumo……
A Dio………Antonia……..

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 12 dicembre

Furti, spaccate e falsi incidenti: il lato "oscuro" del Natale

I vicoli diventano toilette per cani, scoppia la protesta

A Spagliagrano ritiro mensile del clero della Diocesi di Orvieto-Todi

L'Orvietana rallenta, a Giove è pareggio

Grande accoglienzaa Giove, il volto migliore del calcio

Una Vetrya incerottata spreca nell’ultimo quarto

Griffe false, finanza sequestra 6000 capi nell'orvietano

Week end di normale “pazzia” futsalistica per l’Orvieto Fc

Acqua e rifiuti, le scuole visitano gli impianti della provincia

"D'oro e d'argento", rassegna corale di beneficenza al Teatro Boni

Investimento territoriale integrato, ora si passa alla fase operativa

Inaugurati i lavori di Rotecastello, migliorata l'accessibilità al borgo

Semmai un giglio

La Zambelli Orvieto corre forte e semina il San Lazzaro

Orvieto Cittaslow come esempio di turismo culturale a Berlino

Il "frottolo" fiorentino, ovvero: "Chi è causa dei suoi mali..."!

Marta

Parco Nazionale dei Monti Sibillini: rischi lungo i sentieri dopo il sisma, ma non in tutti

Flavio dei miracoli

Risate&Risotti compie dieci anni, in viaggio tra buona cucina e divertimento

La piazza della fontana nascosta

Tradimenti

Cinquanta presepi, mercatini e Babbi Natale in Harley Davidson per le feste

In distribuzione le tessere per i parcheggi gratuiti

Attivata la rete Wi-Fi gratuita in tutto il centro storico

Il Corporale di Orvieto in onda su Rai2 per "Voyager, ai confini della conoscenza"

Controlli intensificati per il Ponte dell'Immacolata, ecco gli esiti

"The Bus Driver is Drunk". Musica live in Piazza della Repubblica

A Castel Viscardo e nelle frazioni si accende il Natale, nel segno della solidarietà

"19 note per un sorriso". Beneficenza insieme a Massimiliano Varrese

Rapina lampo al Monte dei Paschi di Siena, in manette il ladro

Germani rimodula la squadra e va avanti

Senso unico in Via degli Ulivi per lavori urgenti di manutenzione straordinaria della rete idrica

Celebrazioni liturgiche del Natale, tutti gli appuntamenti in Duomo

Selargius spaventa la Azzurra Ceprini

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Meteo

martedì 12 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 9.7ºC 98% discreta direzione vento
mercoledì 13 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.0ºC 95% buona direzione vento
15:00 9.3ºC 65% buona direzione vento
21:00 3.3ºC 89% buona direzione vento
giovedì 14 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.7ºC 94% buona direzione vento
15:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
21:00 8.7ºC 98% scarsa direzione vento
venerdì 15 dicembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 97% foschia direzione vento
15:00 10.6ºC 98% foschia direzione vento
21:00 8.3ºC 97% discreta direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni