cronaca

Giallo di San Valentino. Indagini non escludono nessuna pista: disposta autopsia sulla 17enne

mercoledì 15 febbraio 2017
Giallo di San Valentino. Indagini non escludono nessuna pista: disposta autopsia sulla 17enne

Tante incognite si intrecciano nella tragedia della morte della giovane Laura C. che nel giorno di San Valentino è precipitata da un palazzo in via Agrigento a Roma. Dopo un lungo intervento chirurgico durato più di sei ore la ragazza è deceduta nella mattinata di mercoledì 15 febbraio al Policlinico Umberto I di Roma.

Una vicenda che si è tinta dei colori del giallo squarciando la serenità dei familiari e di quanti conoscevano la diciassettenne di origine moldava che viveva a Montecchio e studiava all’Ipsia di Orvieto. Proprio dalla stazione di Orvieto, intorno alle otto di martedì mattina, Laura è salita sul treno diretta a Roma. Quel biglietto è stato ritrovato dagli agenti di Polizia all’interno della borsa grigia che la ragazza aveva lasciato sul terrazzo del settimo piano del condominio romano.

LA RICOSTRUZIONE

A tentare di ricostruire gli ultimi istanti di vita della giovane sono ora le indagini affidate agli agenti del Commissariato di Porta Pia. La Procura di Roma avrebbe disposto l’autopsia sulla salma della 17enne per cercare di acquisire maggiori elementi che possano divenire utili all’inchiesta. Tra l’altro, già nelle ore successive al ritrovamento della ragazza distesa sul pavimento di un chiostrino interno del condominio nella zona del Nomentano, i poliziotti avrebbero acquisito le testimonianze di persone che abitano nello stabile, tra i quali alcuni giovani coetanei della ragazza. Le indagini si muovono ad ampio raggio e al momento non escludono nessuna pista, nemmeno quella del suicidio.

L’ambulanza del 118 e poi gli agenti di Polizia, sono arrivati in via Agrigento nelle prime ore del pomeriggio di martedì 14 febbraio allertati da un inquilino del palazzo e dal portiere che hanno ritrovato la 17enne esanime. Fin dai primi momenti dopo il ritrovamento della giovane agonizzante nel cortile interno del palazzo le condizioni della studentessa erano apparse disperate. Il tentativo dei medici di contenere le fratture e le emorragie interne si è rivelato, purtroppo, vano.

LE INDAGINI



La ragazza sarebbe precipitata da un altezza di oltre 15 metri. Sul terrazzo del settimo piano del condominio, dal quale la giovane è caduta nel vuoto, gli investigatori del commissariato di Porta Pia avevano trovato il suo giubbotto rosso insieme con uno zainetto grigio nel quale, oltre al biglietto del treno, c’era anche una tessera da abbonamento per i mezzi pubblici. La giovane non avrebbe lasciato alcun biglietto d’addio e questo farebbe propendere gli inquirenti a considerare la circostanza come un segno che, forse, la decisione di farla finita è stata presa sul momento, dopo che e successo qualche cosa o che la stessa ragazza ha scoperto nel palazzo dov’era entrata.

Secondo gli inquirenti che indagano sulla morte di Laura C., infatti, potrebbe non essere stata casuale la scelta dell’edificio con il quale apparentemente la ragazza, di origine moldava, non avrebbe niente a che fare. Per questo motivo si indaga anche su chi risiede nello stabile. Nel frattempo sono stati ascoltati i genitori e i parenti più stretti della giovane, e anche i suoi amici. Analizzate anche le conoscenze sui social network e quelle della comitiva di cui da qualche tempo la diciassettenne aveva cominciato a far parte.

LE REAZIONI DEGLI AMICI

La notizia della morte di Laura C. si è subito diffusa nella mattinata di mercoledì 15 febbraio specialmente tra i banchi dell’Ipsia di Orvieto che la giovane frequentava. Tanti gli amici e i conoscenti che hanno voluto lasciare un messaggio di ricordo di Laura sul suo profilo Facebook e su quello della sorella.

Messaggi che fanno trapelare il carattere solare e disponibile della ragazza che aveva molti amici ed era abbastanza conosciuta. “Lo sguardo verso l’alto e il cuore pieno di tenerezza perché tu che non ci sei più fisicamente qui con noi non lascia la mente nemmeno per un giorno”, scrive un’amica si Laura postando una sua foto in classe. “Non riesco a immaginare come sia potuto succedere tutto ciò” scrive un’altra ragazza.

Quanti la conoscevano non riescono a dare e a darsi una spiegazione alla morte della ragazza, soprattutto nell’ipotesi che abbia scelto di togliersi la vita gettandosi dal settimo piano del palazzo. Fino all’ultimo hanno sperato che l’intervento chirurgico poteva salvare la vita della 17enne. “Volevo credere che qualcuno ti avesse dato un’altra possibilità di vivere la tua vita come avresti voluto e meritato di viverla”, scrive un’altra amica della studentessa. Purtroppo a spezzare la vita della giovane Laura C. c’è stato qualcosa che l’ha uccisa prima di cadere nel vuoto dal settimo piano di un insignificante condominio di Roma.

 

 

 


Questa notizia è correlata a:

Palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Laura. "Solo Dio conosce la verità"

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 giugno

Corso di perfezionamento su "Archeologia dell' Italia Antica: problematiche storiche e nuovi metodi di indagine". Domande entro il 18 luglio

Il Caos e le stelle danzanti

Consigli a destra e a manca

Lettera aperta al Sindaco Giorgio Cocco e ai consiglieri comunali di Porano. Alla nuova compagine amministrativa l'augurio di buon lavoro del Sindaco uscente Enrico Brugnoli

Incendio alla Romana Farine. Nuove rassicurazioni del Comune: "Nessuna presenza di fibre di amianto nell’aria e nell’ambiente"

Ricostituito il CDA della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto. Vice Presidente Alessandro Gilotti, Francesco Maria Della Ciana consigliere

Gli appuntamenti di Orvieto Musica. Haydn, Mozart e Ravel alla Chiesa di Sant'Agostino, Shostakovitch e Copland al ridotto del Mancinelli

Servizio Civile: la Cooperativa Il Quadrifoglio e Legacoop promuovono un bando per otto volontari

Edilizia sportiva, 200 mila euro per sistemare gli impianti di Terni, Orvieto e Narni

Il Sindaco Concina scrive ai dipendenti e risponde ai microfoni di Radio 3. Contemporaneamente è al lavoro per la formazione della Giunta

Lavori di asfaltatura del parcheggio di Via dei Sambuchi a Ciconia: niente sosta dal 29 giugno al 2 luglio

Cerimonia conclusiva del 30° Corso "Antiterrorismo e Pronto Impiego" del Centro Addestramento di Specializzazione della Guardia di Finanza di Orvieto

Operazione dei Carabinieri in cantieri e aziende agricole dell'Orvietano

Sul valore dell'alternanza: "Solo gli stupidi e i morti non cambiano mai opinione"

Nei primi cento giorni il coraggio di governare di Concina

Il PdCI risponde al giudizio di Rifondazione Comunista e si dichiara pronto a collaborare con la Giunta rispetto a deliberati nell'interesse della collettività

Meteo

lunedì 26 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 24.2ºC 62% buona direzione vento
martedì 27 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 30.6ºC 36% buona direzione vento
15:00 31.2ºC 35% buona direzione vento
21:00 21.9ºC 72% buona direzione vento
mercoledì 28 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 30.1ºC 38% buona direzione vento
15:00 31.0ºC 39% buona direzione vento
21:00 21.1ºC 83% buona direzione vento
giovedì 29 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 25.9ºC 49% buona direzione vento
15:00 26.8ºC 46% buona direzione vento
21:00 19.5ºC 81% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni