cronaca

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

martedì 24 gennaio 2017
Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Sono state oltre quattrocento in circa due mesi le pratiche avviate ufficialmente, oltre ai contatti, negli otto sportelli informativi aperti in altrettanti comuni da Sii, Ati e consulta dei consumatori. Un risultato molto importante che ha convinto il presidente della Sii Stefano Puliti e il direttore generale Paolo Rueca, sempre in collaborazione con le associazioni dei consumatori che li gestiscono, a prolungare l’apertura dei punti informativi garantendone il servizio nelle sedi di San Gemini, Montecastrilli, Avigliano Umbro, Arrone, Stroncone, Lugnano in Teverina, Parrano e Otricoli.

I dati sono stati resi noti durante l’ultima riunione tra Sii e associazioni dei consumatori per fare il punto della situazione sugli sportelli e per valutare i report forniti dai consumatori. “I numeri – commentano il presidente Puliti e il direttore generale Rueca – sono positivi e in linea con quanto avevamo preventivato nella fase di avvio della sperimentazione, considerando, tra l’altro, che gli uffici sono aperti una volta alla settimana. I cittadini hanno utilizzato il servizio ed hanno trovato risposte efficaci e disponibilità all’ascolto. A rivolgersi ai punti informativi – rendono noto presidente e direttore generale - sono state persone appartenenti a tutte le fasce d’età con richieste che, per la maggior parte, si sono concentrate sulle modalità di accesso al Fondo utenze deboli (Fud), sulle possibilità di rateizzazione delle bollette e sull’attivazione e cessazione di contatori e utenze.

Visto il buon andamento del servizio – annunciano - abbiamo pensato di prolungarne l’attività per poi valutare la rispondenza degli utenti”. Puliti e Rueca ampliano la prospettiva e sottolineano le innovazioni introdotte recentemente sia con il front office on line che con gli sportelli condivisi Sii-Asm. “Abbiamo aperto recentemente i nuovi uffici multiservizi a Narni portando a cinque complessivamente le strutture gestite direttamente dal servizio idrico. In totale, insieme ai punti informativi, gli sportelli a disposizione degli utenti sono oggi ben tredici, dislocati nelle principali realtà del territorio provinciale”. Una presenza fisica che si integra perfettamente con i nuovi servizi on line.

“Siamo molto soddisfatti – dicono infatti presidente e direttore generale - di come è cresciuto in maniera ancora più decisa il front office on line. “Oggi oltre l’81 per cento dell’utenza utilizza “numero verde”(800093966), e-mail e fax, fa pratiche direttamente dal sito (www.siiato2.it), scarica e utilizza la App Sii per tablet e smartphone, gestisce la propria bolletta elettronica. I più importanti vantaggi – concludono Puliti e Rueca - consistono nel non dover fare più code agli sportelli, fare in pochi minuti operazioni che prima portavano via ore e ore, evitare a coloro che risiedono nelle zone più periferiche di dover impiegare mezza giornata per recarsi ai front office e fare pratiche che invece si possono comodamente espletare in tempi brevissimi con il numero verde e comodamente da casa”.

Commenta su Facebook