cronaca

Giuseppe Morino: "Dopo cinquant'anni di storia l'Hotel Maitani è in vendita"

domenica 8 gennaio 2017
Giuseppe Morino: "Dopo cinquant'anni di storia l'Hotel Maitani è in vendita"

"Una scelta dolorosa, ma la paura vera è che qualcun altro possa decidere di chiudere come abbiamo fatto noi". L’amarezza delle parole di Giuseppe Morino basta a descrivere i motivi della scelta fatta da una delle famiglie storiche dell’imprenditoria turistica della città.

"Il cinque gennaio scorso ho consegnato in Comune l’ultima parte della tassa di soggiorno e ho salutato pure il Sindaco", racconta Giuseppe Morino facendo trapelare la sua immancabile ironia.

"Proprio quest’anno abbiamo raggiunto i 50 anni di attività - continua Morino - e sinceramente non credevo mai che potesse coincidere con la scelta di chiudere. Perché abbiamo deciso di farlo? Per tanti motivi, ma non possiamo nascondere che in questo momento storico è particolarmente complesso lavorare nel settore turistico".

 Quando si prende la strada del ragionamento sul “settore-turistico” l’intreccio di situazioni è sempre complesso. “Intanto ringrazio i colleghi albergatori che hanno voluto esprimere la loro solidarietà - dice Giuseppe Morino -. Se poi qualcuno nella chiusura del Maitani vuole tirare in ballo tutta la categoria degli imprenditori turistici voglio dire a questi signori che è una categoria che andrebbe rispettata di più e non messa alla gogna ogni volta che c’è da puntare il dito contro qualcuno. Poi è vero, forse avremo le nostre colpe, ma una colpa più di altre mi sento di avercela insieme a tutti i colleghi: quella di non esserci fatti sentire come avremmo dovuto”

“Voglio usare un vecchio proverbio per far capire come stanno le cose: non si può chiudere la stalla quando i buoi sono scappati. Ecco - ammette Morino - questo è il modo in cui si affrontano le cose in questa città, specialmente nel settore del turismo. A Orvieto dobbiamo capire quale città vogliamo: la città del lusso? La città del turismo religioso? La città industriale? Bene, quando avranno e avremo deciso tutti insieme, allora si metterà in moto la macchina degli investimenti, ma oggi non si può pretendere e tantomeno non si possono dare ricette di cui non si è consapevoli dell’effetto. Bisogna guardarci in faccia e ammettere che senza una strategia vera, senza un cambiamento radicale l’appetibilità di Orvieto sul mercato degli investimenti turistici è limitata. E sia chiaro, questo non è il problema di oggi, ma ormai di parecchia anni”.

L’analisi di Giuseppe Morino è decisamente chiara e sulla quale, in parte, l’amministrazione sta cercando di lavorare anche se l’intreccio tra “progetto di città” e “promozione della città” rimane ancora troppo aggrovigliato.

“Posso soltanto augurarmi che l’Hotel Maitani abbia un futuro - conclude Morino -. L'hotel è in vendita e speriamo che possano esserci imprenditori, anche orvietani, interessati a rilevarlo. Noi continueremo sempre a fare la nostra parte come ci hanno insegnato i nostri padri. Grazie ancora a Orvieto e agli Orvietani perché insieme, quando ancora si poteva fare e c’erano le idee vere per farlo, abbiamo scritto pagine indimenticabili della storia turistica della città. Per il bene di Orvieto mi auguro che si possa riprendere quel percorso”.

 

 


Questa notizia è correlata a:

Turismo e ricettività, Orvieto tiene nonostante crisi e sisma. "Momento difficile, ma numeri positivi"

Pubblicato da francesco da roma il 09 gennaio 2017 alle ore 10:21
La crisi degli alberghi ad Orvieto secondo me è dovuta ai troppi fasulli bed&breakfast che si autorizzano senza alcun controllo. In realtà molti di questi sono veri e propri esercizi di affittacamere, con finalità ed obblighi assolutamente diversi.
Pubblicato da MARCO il 09 gennaio 2017 alle ore 10:44
Mi dispiace davvero...
Pubblicato da Il Capitano del Popolo il 09 gennaio 2017 alle ore 12:18
Il problema non è solo quello dei B&B fasulli, ma anche quello degli appartamenti camuffati da B&B che emettendo pochissime ricevute, pagano pochissime tasse, non sono costrette a chiedere ai turisti il pagamento della tassa di soggiorno e fanno concorrenza sleale alle grandi strutture come il Maitani, che sono costrette a pagare fino all'ultimo centesimo di tasse al Comune e allo Stato..
Quando l'anarchia, l'aggiramento delle regole e l'improvvisazione diventano la normalità è chiaro non c'è più posto per le persone oneste e scrupolose nel rispetto delle regole nel mercato del turismo...
Pubblicato da Fabio Massimo Del sole il 09 gennaio 2017 alle ore 15:20
Veramente un "simbolo" per capire oggi verso quale destino è diretta la nostra città. Con il Morino si chiude un epoca importante dove le idee e la passione erano l'unica cosa che contava davvero.
Se non si ritrovano queste due cose nulla potrà essere fatto per Orvieto.
Le fiaccole da mettere in mostra non sono quelle del CONI, ma piuttosto quelle che si dovranno accendere dentro di noi.
Pubblicato da ilbardo11 il 09 gennaio 2017 alle ore 20:11
Il problema non lo vedo nella esistenza dei b&b. Quelli prendono il turismo medio che non va al Maitani. Indicherei due motivi: Orvieto non attrae turismo di lusso, ma massa mordi e fuggi. Panino, coccetto, vinetto, via. Due: gli hotel orvietani non sono di lusso. Non danno servizi degni di questo nome. Dovrebbero anche rinnovarsi ed investire su se stessi, fare branding dell'area. Invece nessuno investe su Orvieto. Men che mai l'amministrazione,
Pubblicato da Il Capitano del Popolo il 11 gennaio 2017 alle ore 09:34
La crisi è generalizzata e riguarda tutto il comparto del turismo. Se cade l'unico 4 stelle orvietano a cascata ci saranno conseguenze spiacevoli per tutti gli altri: lusso o non lusso. Senza soldi per la manutenzione e per la ristrutturazione nessuno riuscirà ad elevare i propri standards qualitativi e soccomberà di fronte alla concorrenza sleale dei B&B e degli appartamenti. Oltre agli investimenti nel comparto del turismo bisogna pretendere il rispetto delle regole e i controlli.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 29 aprile

Furti nei supermercati, i residenti dello Scalo chiedono più sicurezza

Linux Presentation Day. Anche ad Orvieto l'evento dedicato al software libero

Festa all'ombra del Castello di Montalfina. Picnic, ospiti ed esibizioni sul prato

Torna in campo la Zambelli Orvieto che si reca agguerrita a Castelfranco di Sotto

Piscopiello: "L'Orvietana non può rimanere in Promozione"

Asl 2, c'è il concorso per la stabilizzazione di 21 operatori socio sanitari

"I castellesi verdi differenziano bene e pagheranno meno Tari"

Internet Day 2016: una rivoluzione a metà

Da Ficulle a Vetrya, il territorio fa Rete

Orvietonews.it, figli di una rivoluzione a 56k

Polizia e Ministero insieme con "Una vita da social"

Per un possibile reinserimento del ciclo scultoreo degli Apostoli e dell'Annunciazione

Tiger Security alla cyber guerra "Locked Shields"

Senso unico alternato su SP 71 Umbro-Casentinese per allaccio rete gas

Zeno (PCdI) scrive al sindaco: "Orvieto tenda la mano alla Terra dei Fuochi"

Asd Tiro a Volo "Il Botto". Maggio, un mese di gare agonistiche

Consiglio comunale. Caos sulla seduta, Rosati (Sel) diserta

Corte dei conti e Comitato di monitoraggio, occhi puntati sul Crescendo

Il Pedibus si rimette in marcia a Ciconia. Coinvolta anche la Scuola dell'Infanzia

"I Gelati d'Italia" verso il gran finale. Ottomila le presenze nel primo weekend

Inaugurata la cassa d'espansione sul Tresa, 5 milioni per ridurre il rischio idraulico

A Merenda Con.. è il turno di Ricciolino

La segreteria provinciale del Pd frena Cambiamento Progressivo "Evitiamo polemiche strumentali"

Campionato Nazionale Femminile Under 16 al PalaSport

Terza edizione per la "Festa di Primavera" a Monterubiaglio

Per Orvieto città del Dialogo, la parola agli studenti

Consiglio in diretta streaming: Discussione su Biomasse e approvazione il consuntivo 2014

"Invasioni Digitali" alla conquista dell'Anello della Rupe

La Sii dichiara guerra all'abusivismo. Nuovi orari per il front office di Orvieto

Tracciato approvato alla 43esima Cronoscalata della Castellana. Sabato la presentazione

Contributi per ristorazione locale tipica di qualità, c'è il bando

Roberto Vacca al Libro Parlante: "La giovinezza? Questione di abitudini"

L'Alto Orvietano verso la gestione associata delle funzioni fondamentali

Zambelli Orvieto delusa ma pronta a ripartire, parola di Valentina Biccheri

Speciale sulla mostra "Voci ritrovate". Apertura del Museo Faina nel week-end del Primo Maggio

A colloquio con coach Romano: "Faremo bene, Orvieto e Azzurra lo meritano"

"Un museo per i più piccoli". Inaugurazione nuovi percorsi di visita al "Museo della Città" di Acquapendente

Decimo corso per la formazione di volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici

All'Atelier dei Miracoli Manuela Dvri presenta "Un mondo senza noi"

I vini de "La Carraia" protagonisti a Roma per "3D in Corsini. L'arte attraverso la fotografia tridimensionale"

Spagnoli (Consap): "Per il Governo i morti per incidente stradale non sono una priorità"

Si riunisce il consiglio comunale. L'odg

Rinnovate le zone di protezione di pesca su Paglia e Chiani

Cura "Biagioli" per l'Orvietana del domani: sacrificio, idee e nuovo manager

La disturbo se fumo?

Orvieto Bk: vittoria con Morciano ed accesso ai Plauy Out

29 aprile, giorno dedicato a Santa Caterina da Siena. Lo straordinario impegno politico della patrona d’Italia e d'Europa

Il filo di Eloisa: nasce nel giorno di Caterina da Siena l’Antologia di ammirazione femminile

Il Gala Five consacra una rimonta e termina 8° in campionato.

30 aprile 2002: addio Caserma Piave. Per non dimenticare

Scherma: Prima edizione Trofeo Città di Orvieto, ottimi risultati per la squadra di casa

SINISTRA (dopo Roma): Discussione aperta a tutte/i. Stimolare l’emergere di una nuova classe dirigente per un progetto condiviso dei territori.

Cessione del pacchetto di Carifirenze: la Fondazione attenta a soluzioni che assicurino il piano di sviluppo della CRO

Il Comune di Castel Viscardo promuove due iniziative rivolte a sensibilizzare i giovani sull'uso di alcol e droga

PD: nuovi dirigenti e il progetto di un'iniziativa politica più incisiva. Franco Picchialepri presidente

E per ricordare un sito internet dedicato alla Piave: storie e memorie di una vegliarda settantenne

L'Università delle Tre Età chiude l'anno accademico con il Concerto di Primavera. Giovedì 1° maggio ore 17,30 al Mancinelli

Ricostituito il Comitato pendolari di Orvieto

Orvietocortofest: i vincitori

Non si placa la polemica sul primo maggio. Insistono sull'apertura le associazioni di categoria

Dedicato alla sicurezza sul lavoro il 1° Maggio 2008. Al Parco del Paglia la manifestazione di CGIL, CISL e UIL

Sottoscritto il protocollo per il sistema museale orvietano. Il sindaco Mocio: un atto storico

Meteo

sabato 29 aprile
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 8.6ºC 66% buona direzione vento
domenica 30 aprile
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 15.3ºC 41% buona direzione vento
15:00 18.8ºC 32% buona direzione vento
21:00 9.6ºC 66% buona direzione vento
lunedì 01 maggio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.5ºC 39% buona direzione vento
15:00 18.3ºC 40% buona direzione vento
21:00 11.5ºC 83% buona direzione vento
martedì 02 maggio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 16.4ºC 46% buona direzione vento
15:00 19.7ºC 34% buona direzione vento
21:00 12.6ºC 58% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni