cronaca

Orvieto riceve al Parlamento Europeo di Bruxelles il riconoscimento internazionale di "Comune Europeo dello Sport 2017"

martedì 22 novembre 2016
Orvieto riceve al Parlamento Europeo di Bruxelles il riconoscimento internazionale di "Comune Europeo dello Sport 2017"

Agli inizi di ottobre la Commissione Europea aveva accolto la candidatura a Comune Europeo dello Sport 2017 e il 16 novembre scorso, dopo la cerimonia tenutasi presso il Palazzo del Coni a Roma, Orvieto ha ricevuto, presso la sede del Parlamento Europeo a Bruxelles, il riconoscimento ufficiale insieme alle città di: Alassio, Belicsce, Bansko, Tirano, Evrotas, Montecatini Terne, Vicar e Coin. Ad assegnare la prestigiosa qualifica è stata ACES Europe un organismo europeo che mira a promuovere i valori olimpici universali a livello municipale e che ogni anno seleziona i Comuni più meritevoli.

Alla presenza di Gian Francesco Lupattelli Presidente di ACES Europe, Andrey Kovatchev, europarlamentare e membro della Presidenza dell’Intergruppo per lo Sport con funzione di Questore, Santiago Fisas membro della Commissione della Cultura e dell’Educazione dello stesso Intergruppo, Silvia Costa Presidente della Commissione Cultura al Parlamento Europeo e Tibor Navracsics Commissario europeo per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, la Vice Sindaco e Assessore allo Sport del Comune di Orvieto, Cristina Croce ha ritirato il riconoscimento insieme alla V. Presidente al Consiglio Comunale (con delega alle politiche sportive), Roberta Cotigni e alla presidente del Panathlon Orvieto Rita Custodi.

“Una grande emozione rappresentare il Comune di Orvieto in questa prestigiosa cerimonia di premiazione al Parlamento Europeo, accanto ed insieme ai Comuni, alle Città ed alle Capitali europee che hanno saputo distinguersi per meriti e capacità in ambito sportivo, sia per ciò che attiene la promozione sportiva sia per l’attenzione e la cura dedicata alle tematiche dello sport nel suo significato può pregnante, quello dello sport di cittadinanza, lo sport come inclusione sociale, integrazione e rispetto” – ha detto la Vice Sindaco e Assessore allo Sport del Comune di Orvieto, Cristina Croce che ha aggiunto “un risultato ottenuto grazie all’impegno non solo del Comune e del Panathlon, ma anche delle molteplici associazioni sportive e di promozione sportiva che costituiscono nel nostro territorio una vera risorsa ed il cui operato quotidiano rappresenta la linfa vitale della promozione sportiva di base”.

“Un riconoscimento internazionale prezioso – ha concluso - che, oltre a dare visibilità alla città di Orvieto, le sta già offrendo concrete opportunità di valorizzazione delle politiche sportive in essere, attraverso la rete e la sinergia con le altre città premiate con cui condividere esperienze e progettualità anche finalizzate al reperimento di fondi e sovvenzioni di carattere europeo. Inoltre il riconoscimento ottenuto permetterà ad Orvieto, al pari delle altre realtà virtuose, di essere sede di importanti congressi e convegni inerenti le tematiche sportive più diffuse, per l’organizzazione dei quali l’Amministrazione sta già lavorando e che verranno resi noti a breve. Il riconoscimento, infine, sarà da stimolo e da pungolo per migliorare ed accrescere le potenzialità delle strutture sportive, molte delle quali già oggetto di lavori di riqualificazione progettati ed in fase di realizzazione”.

Fonte: Comune di Orvieto

Commenta su Facebook