cronaca

Emendamento Germani? Un vero e proprio boomerang!

martedì 16 agosto 2016
di Stefano Olimpieri - Capo gruppo Identità e Territorio
Emendamento Germani? Un vero e proprio boomerang!

In questi due anni di gestione Germani non è stata fatta nessuna riforma strutturale, tanto che le promesse del Sindaco, del PD e dei loro “satelliti” sono rimaste tutte sulla carta. Anche sulle politiche di bilancio i flop si sono sprecati fino ad arrivare al super flop della bocciatura della tanto sbandierata rimodulazione del Piano di riequilibrio.

Prima di evidenziare il boomerang che li ha colpiti in testa, occorre sempre ricordare che in questi due anni non sono stati minimamente capaci di andare incontro alle famiglie ed alle imprese orvietane attraverso la diminuzione della pressione tributaria, per un importo che sarebbe potuto arrivare a quasi 3 milioni di euro (tanto è l’ammontare dell’avanzo accantonato negli esercizi 2014 e 2015): tra le altre cose in questi due anni Germani, Gnagnarini ed il PD hanno rinegoziato mutui per più di 8 milioni di euro al solo fine di avere vantaggi immediati sul costo degli oneri finanziari, addossando alle giovani generazioni maggiori costi per circa 2 milioni di euro.

Ma la ciliegina sulla torta è stata piazzata a maggio con l’approvazione del conto consuntivo 2015 e con l’approvazione di un emendamento a firma del Sindaco, allo stesso conto consuntivo collegato; Infatti, la maggioranza consiliare formata dal PD, dalla lista civica “per andare avanti” e SEL ha approvato un emendamento con il quale si andava a determinare una partita finanziaria pari a 3.926.937 euro il cui unico scopo era quello di preparare le basi per presentare la rimodulazione del Piano di riequilibrio al fine esclusivo di far passare questa rimodulazione come una grande vittoria politica e, soprattutto, per chiudere il cerchio del sistema clientelare e per giocare la carta delle promesse di nuove assunzioni in Comune: come avevamo denunciato in Consiglio Comunale l’emendamento Germani altro non era che un’operazione di natura esclusivamente finanziaria, finalizzata – nella sostanza – ad incrementare l’attivo di bilancio per uscire anticipatamente dal pre-dissesto e, contestualmente, a diminuire le tutele ed i fondi per potenziali perdite di bilancio future, oltre ad ipotecare pesantemente il futuro della città.

Siamo sicuri che né Germani, né tantomeno i Consiglieri della maggioranza, abbiano capito cosa stessero discutendo e votando, e quali fossero le conseguenze che da quel voto sarebbero derivate. Oggi che la rimodulazione del Piano è stata sonoramente bocciata dalla Corte dei Conti, aspettiamo che venga riportato in Consiglio Comunale il conto consuntivo 2015 per ristabilire la situazione quo ante a quella dell’emendamento. E sarà in quella sede che Germani, Gnagnarini e tutta la maggioranza dovranno chiedere scusa alla città per aver cercato, con operazioni esclusivamente finanziarie, di prendere in giro gli orvietani e di addossare alle future generazioni il peso della loro arroganza e incapacità.

A distanza di pochi mesi risulta incontestabile che quell’emendamento si sia rivelato un vero e proprio boomerang politico e che nel tornare indietro dalla Corte dei Conti colpirà Germani e Gnagnarini in piena fronte.


Nota di: Stefano Olimpieri - Capo gruppo Identità e Territorio

 

Olimpieri si rivolge alla Corte dei Conti. Corrette le poste di bilancio iscritte?

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

Nel "borgo magico" di Calcata, con Asds Polisportiva Castel Viscardo e Armata Brancaleone

Fermati tre ventenni all'uscita del supermercato con merce appena rubata

On line il primo numero del 2018 del periodico aziendale di informazione sanitaria "Usl Umbria 2 inForma"

All'Unitre riprende il Laboratorio di Pittura guidato da Donato Catamo

Regionali 2018, parte il viaggio di Bigiotti attraverso borghi e bellezze della Tuscia

Lo minaccia con il coltello e gli porta via l'incasso giornaliero

Umbria presente a "Winter School 2018. L'agenda sul futuro della sanità italiana"

Recupero evasione Imu, Orvieto al secondo posto tra i 16 Comuni umbri con oltre 15.000 abitanti

Sporcizia e siringhe vicino alla Casa dell'Acqua di Ciconia

Corsi serali all'Istituto Cardarelli. Un gruppo di alunni a Roma dal ministro Fedeli

"Gli Ebrei sono matti" sul palco del Teatro Boni

"Gli Psicodrammatici" mettono in scena "Il senso di colpa"

Procedura di Via. Sacripanti (Gm): "Questo è Germani, questa è la sinistra che ci governa"

Buono servizio sostitutivo del trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

"Vette in Vista", quando il cinema incontra la montagna

"A 80 anni dalle leggi razziali". La Regione ricorda la tragedia della Shoah

Zeno (Pci): "La città si svuota e il sindaco se ne fa una ragione"

Federalberghi: "Le risorse derivanti dall'imposta di soggiorno siano destinate allo sviluppo del turismo"

Toni e Peppe Servillo tornano al Mancinelli con "La parola canta"

Sostegno a domicilio per anziani e disabili, in pubblicazione i bandi

Assistenza sociale fittizia, le Fiamme Gialle portano alla luce oltre 4 milioni di euro di evaso

Esercitazione tecnico-tattica per i marescialli con specializzazione "Sanità"

Nuova geografia giudiziaria, Montegabbione e Monteleone con Orvieto

Testimonianze al Teatro Concordia per la Giornata della Memoria

"Vino made in biologico". Convegno all'Istituto Agrario "Ciuffelli"

Festa del Tesseramento per l'Associazione Andromeda

Orvieto FC, prima squadra nella tana del Cannara

L'allenatore Matteo Solforati valuta i progressi della Zambelli Orvieto

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce