cronaca

Sentenza Moracci, la Consap plaude. "L'impunità in Italia è un problema politico e di giurisprudenza"

giovedì 23 giugno 2016
Sentenza Moracci, la Consap plaude. "L'impunità in Italia è un problema politico e di giurisprudenza"

"E' importante che sia un giudice a ribadire che l’impunità di fatto in Italia esiste e viene sfruttata scientemente dai criminali". Con queste parole la Consap, sindacato maggiormente rappresentativo della Polizia di Stato plaude al "coraggio"” del giudice Santoloci, espresso, dapprima con la condanna all’ergastolo dei due assassini del 91enne Giulio Moracci e poi, nero su bianco, nel dispositivo della sentenza che mette a nudo l’impotenza del sistema rispetto ad azioni criminali, messe in atto da persone prive di scrupoli e che fanno leva sulle lacune legislative che caratterizzano il sistema giudiziario nazionale.

"Da anni denunciamo inascoltati le difficoltà a garantire la sicurezza in mancanza della certezza della pena – afferma Stefano Spagnoli Segretario Nazionale della Consap (nella foto) – con il facile accesso per criminali e crimini spietati a misure alternative al carcere e sconti di pena che mal si conciliano con l’estrema pericolosità sociale testimoniata con i reati commessi. Come operatori della Polizia di Stato ci troviamo spesso in rotta di collisione fra le vittime che reclamano una giustizia “esemplare” e certa magistratura che condanna molto blandamente; è un problema politico ma anche giurisprudenziale come testimonia la sentenza del giudice Santoloci che arriva in concomitanza con due giorni decisivi per questo caso di cronaca, oggi e domani, che vedranno alla sbarra i basisti della brutale rapina conclusasi con la morte dell’anziano.

I termini usati nella sentenza sembrano mutuati da un rapporto di polizia – prosegue il dirigente sindacale della Polizia di Stato - che vede i poliziotti testimoniare a caldo, sulla scena del crimine, lo svolgersi dei fatti: “aggressione in stile paramilitare”, “selezione delle vittime fragili, innocue ed inermi” “incapacità difensiva dei soggetti colpiti” ma soprattutto “la tipicità di questa nuova forma di criminalità predatoria che ancora molti sottovalutano a livello giurisprudenziale” tutte evidenze che hanno indotto il giudice a non concedere alcuna attenuante.

"Riteniamo che questa sentenza possa rappresentare il punto di ripartenza per una lotta al crimine che non deve vedere contrasti fra la repressione e la condanna – insiste Stefano Spagnoli – in quanto il messaggio che la magistratura invia ai cittadini ed alle Forze di Polizia ogni volta che attenua la pena per un crimine efferato ha ricadute devastanti sulla percezione di sicurezza ma anche e soprattutto sulla motivazione professionale degli “uomini in divisa” che non posso che misurare la valenza del loro lavoro, portato avanti con rischio, impegno e sacrificio, sulla base di quanti criminali socialmente pericolosi vengono assicurati alla giustizia e messi nelle condizioni di non delinquere. Quindi garantiamo la certezza della pena, moduliamo con estrema attenzione le attenuanti da concedere e poi parliamo di carcere rieducativo – conclude Spagnoli – perché per esperienza professionale devo affermare che purtroppo non tutti i criminali sono recuperabili alla convivenza civile".

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 luglio

Alla Zambelli Orvieto il preparatore atletico è Ivan Guzzo

Di giustizia non ci si deve mai stancare di discuterne

TerniOn Festival premia l'arte. Spazio ad artisti e studenti delle scuole superiori

Aspettando La Carrareccia, in scadenza le iscrizioni a prezzo ridotto

Al Palazzo dei Sette inaugurata la mostra di Gene Pompa. Bella come un sogno felice

Allerona ricorda i caduti della Grande Guerra. Nuovo numero per i Quaderni Alleronesi

Fiumi di birra e musica dal vivo nel centro storico di Baschi con "In Bocca al Luppolo"

"Teverina Rock Festival. I giovani e il rock contro le mafie", via alla prima edizione

"Insieme per un Sorriso". Cena di beneficienza a Canonica a sostegno delle popolazioni del Camerun

A scuola di salute, la Regione approva lo schema di protocollo per favorire la lettura

Mercurio nel Paglia. Italia Nostra: "Dal focus dati allarmanti, occorrono ordinanze più restrittive"

Biglietto ridotto al Pozzo di San Patrizio per i possessori di "Umbria Green Card"

"OrvietoVIE, museo diffuso", affidata all'associazione "Orvieto Carta Unica" la gestione dei servizi

Caso quote Bpb, le rassicurazioni della presidenza del consiglio comunale

Risparmio energetico, il Comune entra in Consip. I primi interventi nel 2017

Arrivano gli autovelox, ecco dove. "Le postazioni attive saranno sempre segnalate"

Al Parco San Marco, decima edizione per "The Grove Festival"

Concerti estivi, spettacoli e incontri senza confini. I nomi in arrivo tra Umbria e Lazio

Al Santuario dell'Amore Misericordioso, secondo Convegno per Confessori

Non credere

Desiderandola

Baseball, i Rams concludono a testa alta il campionato di serie A

Pugilato, presentazione umbra per la squadra olimpica di Rio 2016

Al via "Tuscia in Jazz Festival". A Civita di Bagnoregio torna la Notte Bianca del Jazz

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni