cronaca

Nuova pavimentazione per la Bagnorese, autovelox lungo la Strada del Piano

lunedì 20 giugno 2016
Nuova pavimentazione per la Bagnorese, autovelox lungo la Strada del Piano

Ci sono ancora le condizioni delle arterie stradali intorno a Orvieto al centro delle sollecitazioni politiche. Da oltre un anno, il gruppo "Identità e Territorio" chiede al Comune di farsi portavoce rispetto alla Provincia per la ripavimentazione della Strada Bagnorese lungo il tratto del muraglione che costituisce problemi. Al riguardo, sono stati messi a disposizione i fondi e assegnati i lavori.

Altro nodo sottoposto, quello relativo alla segnaletica per la circolazione lungo la Strada del Piano. Nello specifico, il capogruppo Olimpieri ha chiesto all'amministrazione di "attivarsi con celerità per mettere in atto un progetto finalizzato all’installazione di una segnaletica verticale ed orizzontale lungo tale strada in quanto un intervento strutturale sulla segnaletica limiterebbe il pericolo di incidenti e faciliterebbe i molti residenti della zona ad immettersi lungo l’arteria senza il pericolo costante di incidenti”.

"La strada del Piano che collega Orvieto Scalo a Sferracavallo - ha affermato -  è ormai divenuta un’arteria molto pericolosa a causa della totale assenza della segnaletica finalizzata a limitare la velocità delle migliaia di veicoli che ogni giorno vi transitano. L’alta velocità con la quale peraltro molti veicoli transitano lungo la strada del Piano, unitamente alle moltissime strade secondarie che vi si immettono, determinano situazioni di reale pericolo: non è accettabile, infatti, che la completa mancanza di segnaletica orizzontale e verticale lungo la strada determini per i numerosi residenti (e per gli automobilisti che la percorrono) un reale pericolo ogni qual volta debbono entrare o uscire dalle proprie abitazioni.

Attuare degli interventi mirati a limitare la velocità (magari con segnalatori luminosi come quelli installati in altre strade molto trafficate) avrebbe certamente degli effetti positivi e limiterebbe di molto il pericolo di incidenti, oltre a facilitare i residenti della zona ad immettersi lungo la strada del Piano senza il concreto pericolo di provocare o subire incidenti. Un immediato e risolutivo intervento per migliorare la viabilità dell’arteria sarebbe quindi di grande beneficio per tutti coloro che vi abitano o vi lavorano, senza contare che per le casse del Comune avrebbe un costo molto limitato”.

"Fa piacere - è stata la risposta dell'assessore alla viabilità Andrea Vincenti - che si sia evidenziato il fatto che il dover interagire con la Provincia implica attualmente una interlocuzione piuttosto lunga. Ci sono, infatti, interventi in capo alla Provincia ed altri che può fare il Comune. Alcuni li abbiamo già effettuati, mi riferisco alla installazione degli specchi e ad una intensificazione dei controlli seppure ancora non ridotta, abbiamo incontrato i cittadini ed effettuato sopralluoghi.

Abbiamo fatto presente alla Provincia che se fossimo autorizzati a fare dei lavori come Comune ci addosseremmo i relativi costi. Una novità è quella che la Prefettura il 1° giungo scorso ha emanato il decreto con il quale consente la potestà di intervento attraverso autovelox senza obbligo di contestazione immediata delle sanzioni, di cui ci avvarremo. Per gli altri interventi, se la Provincia di autorizzerà, il Comune si farà carico dei costi proprio perché riconosce le necessità dei cittadini”.

Soddisfatto, Olimpieri. "Sull'Autovelox - ha concluso - la raccomandazione è quella di fare una puntuale comunicazione. Spero che il sindaco si attivi con il Presidente e gli uffici della Provincia per fare questi interventi che possono dare una soluzione anche se parziale delle problematiche".

foto di repertorio

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità