cronaca

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

giovedì 26 maggio 2016
Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

Il sindaco Giuseppe Germani ha firmato giovedì 26 maggio l’ordinanza che istituisce il divieto di pesca per consumo alimentare (esclusa la pesca sportiva) su tutto il tratto del fiume Paglia che interessa l’intero territorio del Comune di Orvieto. Il provvedimento fa riferimento alla riunione tenutasi venerdì 13 maggio a Terni presso il Servizio “Recupero Ambientale, Bonifica ed AUA PV TR” della Regione Umbria relativa ad Approfondimenti in merito alla presenza di mercurio nei sedimenti del fiume Paglia in cui sono stati illustrati i contenuti della nota Arpa Umbria di martedì 29 marzo.

Ma anche alla nota della Usl Umbria2 di lunedì 23 maggio in cui si evidenzia, fra l’altro, la "necessità di procedere ad ulteriori controlli su prodotti pesca lungo il tratto umbro del fiume Paglia, per ricerca mercurio su prodotti della pesca" e la "necessità di una attività di monitoraggio per ulteriori controlli analitici (metalli pesanti e sostanze organoalogenate) su prodotti pesca presenti nel fiume Paglia".

Fa, inoltre, riferimento alle precedenti Ordinanze Sindacali di questo Comune (prot. n. 0036088 del 17/11/2012 e prot. n. 0019624 del 02/07/2013) di divieto di utilizzo delle acque del fiume Paglia per uso irriguo e per la pesca per il tratto che va dalla confluenza con il torrente Chiani fino alla confluenza con il fiume Tevere.

L’ordinanza è stata inviata a: Regione Umbria / Ufficio Programmazione Faunistica e Servizio Recupero Ambientale, bonifica; Usl Umbria 2; Arpa Umbria; Prefettura di Terni; Corpo Forestale dello Stato comando di Orvieto; Comando Compagnia Carabinieri di Orvieto; Commissariato di P.S. di Orvieto; Tenenza della Guardia di Finanza; Comando Polizia Provinciale Terni e al Comando Polizia Municipale.

 

Il Partito dei Comunisti Italiani: "Installare colonnine per il controllo dell'aria"

Divieto di pesca per consumo alimentare anche nel tratto di Allerona e Castel Viscardo

Commenta su Facebook