cronaca

Terzo Calanco, nuovo sopralluogo sull’area dell’ampliamento

martedì 15 dicembre 2015
Terzo Calanco, nuovo sopralluogo sull’area dell’ampliamento

E' stata effettuata nella mattinata del 15 dicembre scorso, il nuovo sopralluogo dei tecnici disposto dal Consiglio di Stato in accoglimento del ricorso del Comune di Orvieto sull’ampliamento del Terzo Calanco della discarica Le Crete.

Con ordinanza depositata lo scorso novembre, il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) si è pronunciato il 13 ottobre sul ricorso proposto dal Comune di Orvieto contro Sao Servizi Ambientali Orvieto s.p.a., per la riforma della sentenza del Tar Umbria n. 00025/2015 concernente la variante al piano regolatore generale.

Ai fini della decisione, il Collegio dei Magistrati, presidente Goffredo Zaccardi, ha ritenuto necessario disporre – entro 30 giorni dalla comunicazione dell’ordinanza - una nuova verifica tendente ad accertare l’eventuale insistenza di un bosco, secondo la definizione contenuta nella L.R. 28/2001 sull’area di proprietà della Sao. s.p.a.

Proprio stamani, mentre in Regione si discuteva del secondo calanco, il perito nominato dalla Regione Umbria ha varcato la soglia dell’impianto de Le Crete per effettuare il nuovo sopralluogo, per verificare l’esistenza di un’area boscata nella zona dove la SAO vorrebbe realizzare la discarica.

 

 

di: @direorvietonews

 

 

Commenta su Facebook