cronaca

Poste a Sugano: "Pieno appoggio all'amministrazione sul ricorso al Tar"

martedì 18 agosto 2015
di Andrea Sacripanti - Capogruppo FdI
Poste a Sugano: "Pieno appoggio all'amministrazione sul ricorso al Tar"

Pieno appoggio all'Amministrazione comunale se intenderà ricorrere al TAR, ma con l'avvertenza e la sollecitazione a muoversi in maniera del tutto autonoma e svincolata dagli altri Comuni umbri.

Il ricorso al TAR dell'Umbria è l'unico strumento efficace per salvare l'Ufficio Postale di Sugano. Il Comune di Orvieto, quindi, si attivi immediatamente e, soprattutto, autonomamente per la predisposizione e la presentazione del ricorso, al di là di quello che verrà deciso in ANCI regionale e di ciò che intenderanno fare altre Amministrazioni comunali umbre per salvaguardare i propri Uffici Postali.

Un unico ricorso rischia di uniformare le singole specificità territoriali e quindi di non evidenziare in modo adeguato le ragioni che dovrebbero convincere il Giudice amministrativo a propendere per la salvagurdia dell'Ufficio Postale di Sugano, se è vero che la recentissima sentenza del TAR del Friuli dà ragione al Comune di Buja, attivatosi contro la decisione di Poste italiane di chiudere due Uffici Postali di due frazioni, sulla base di presupposti specifici e peculiari riguardanti le caratteristiche di quelle realtà quali la conformazione del territorio, la difficoltà dei cittadini di raggiungere altre zone dove sono presenti Uffici e Servizi postali.

Questa situazione di fatto è del tutto simile a quella riscontrabile nella Frazione di Sugano, dove, la soppressione dell'unico Ufficio postale, comprometterebbe ingiustamente la possibilità dei residenti di fruire di un servizio pubblico essenziale, qual é quello gestito da Poste Italiane S.p.a, attesa anche la carenza di mezzi di trasporto pubblico che non consentirebbe, allo stato attuale, una facilità di spostamento specialmente per quella fascia di popolazione più anziana che, soltanto per ritirare la pensione, sarebbe costretta ad affrontare notevoli difficoltà.

Del resto, nel caso di soppressione dell'Ufficio Postale di Sugano, verrebbe violato il principio, sancito in punto di diritto nella citata sentenza, secondo cui l'interesse pubblico allo svolgimento corretto di un servizio universale, come va considerato un servizio postale, è prevalente rispetto agli interessi economici e finanziari dell'azienda concessionaria che lo gestisce.

Commenta su Facebook