cronaca

Guardia di Finanza, celebrato il 241esimo anniversario della fondazione del Corpo

mercoledì 24 giugno 2015
Guardia di Finanza, celebrato il 241esimo anniversario della fondazione del Corpo

E' stata commemorata martedì 23 giugno la Fondazione del Corpo della Guardia di Finanza, di cui ricorre il 241° Anniversario. L’evento è stato preceduto dalla rituale deposizione di una corona d’alloro presso il cimitero di Terni sul monumento a commemorazione dei Finanzieri caduti in guerra. Durante la cerimonia, che ha avuto luogo presso la Caserma “Ten. Franco Petrucci” Medaglia d'Oro al Merito Civile sede del Comando Provinciale, del Nucleo di Polizia Tributaria e della Compagnia di Terni, è stata data lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica e dell’Ordine del Giorno Speciale del Comandante Generale della Guardia di Finanza.

L’incontro è proseguito con l’allocuzione del Comandante Provinciale, Col. Amedeo Farruggio e con la consegna delle ricompense di ordine morale ai militari che si sono particolarmente distinti nell’assolvimento dei compiti d’Istituto. Il Col. Farruggio, nel corso del suo intervento, ha affermato che “oggi i cittadini possono riconoscere nell’appartenente alla Guardia di Finanza un professionale operatore di polizia, impegnato nella ricerca di quanti, con comportamenti illegali, finiscono per privare il Paese delle risorse necessarie al suo sostentamento.

In questo avvertiamo un rinnovato consenso della collettività a cui la Guardia di Finanza è costantemente vicina. Ogni Finanziere deve costituire per i cittadini un punto di riferimento. Essere Finanzieri oggi, quindi, costituisce al tempo stesso una missione ed un onore: significa garantire le libertà economiche fondamentali previste dalla Carta Costituzionale e, al tempo stesso, farsi messaggeri dei valori della legalità e del rispetto delle regole, indispensabili presupposti per la prosecuzione del cammino di crescita e rilancio del nostro Paese”.

Si riassumono, di seguito, i risultati operativi conseguiti dai Reparti umbri nel periodo 01.01.2015 – 31.05.2015 e diramati in data odierna dal superiore Comando Regionale Umbria. Al fine di assicurare l’esatta applicazione della normativa tributaria e tutelare il corretto utilizzo delle risorse pubbliche, le attività svolte dal Corpo si sono concretizzate nello svolgimento di complessive 522 attività ispettive, di cui 200 verifiche e 322 controlli, rilevando, fra l’altro, una stima dell’imposta evasa pari a oltre 37 milioni di euro.
Sono stati accertati 127 reati di natura tributaria, a fronte dei quali sono stati denunciati 83 soggetti ed eseguiti sequestri di beni mobili e immobili per un valore di circa 15 milioni di euro, allo scopo di tutelare la pretesa erariale sul tributo evaso.

Nel contrasto alle frodi in materia di accise e di altre imposte indirette sulla produzione e sui consumi, sono stati sequestrati circa 650.000 Kg. di carburanti per autotrazione/combustibile, con la verbalizzazione di 78 soggetti, di cui 52 segnalati alla competente Autorità Giudiziaria. Nella lotta all'economia sommersa, sono stati individuati 83 soggetti, tra evasori totali e paratotali (soggetti, quest’ultimi, che hanno occultato al Fisco più della metà del loro reddito). Scoperti, inoltre 101 lavoratori irregolari/in nero.
L’attività del Corpo nel prioritario comparto della Spesa Pubblica ha interessato i diversi aspetti delle uscite del bilancio nazionale e dell’Unione Europea. Nel periodo in riferimento, sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria n. 9 persone per frode ai predetti bilanci per un valore di oltre 300.000 di euro.

In tema di spesa sanitaria e prestazioni sociali agevolate, sono stati eseguiti 71 controlli, riscontrando irregolarità in 30 casi (42% del totale). L’attività svolta dal Corpo su richiesta della Corte dei Conti ha permesso di accertare, complessivamente, responsabilità amministrative in capo a 59 soggetti e un danno erariale di oltre 4,7 milioni di euro.
Nel corso dei controlli eseguiti sulla regolare emissione di ricevute e scontrini fiscali, sono state riscontrate 550 violazioni (corrispondenti al 28% del totale di controlli effettuati nello specifico comparto).

In un contesto economico caratterizzato dalla generalizzata contrazione dei consumi, assumono rilievo i risultati conseguiti nell'attività di tutela del “mercato dei beni e dei servizi”.
In tema di contraffazione dei marchi di fabbrica e di sicurezza dei prodotti, sono state denunciate 10 persone e sequestrati circa 100.000 articoli. L’attività di contrasto alla criminalità organizzata si è articolata attraverso l’esecuzione di 33 accertamenti di carattere patrimoniale nei confronti di altrettanti pregiudicati per reati di carattere associativo, che si sono conclusi con proposte di sequestro per oltre 2 milioni di euro.

Nel settore del mercato dei capitali, sono stati eseguiti 9 interventi in materia di antiriciclaggio, conclusisi con la verbalizzazione di 18 soggetti. Sono state inoltre sviluppate 58 segnalazioni di operazioni finanziarie sospette pervenute dall’Unità d’Informazione Finanziaria della Banca d’Italia, tramite il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria del Corpo.
I Reparti dell’Umbria hanno assicurato un importante contributo anche nell’ambito dell’attività delegata dall’Autorità Giudiziaria, concludendo ben 549 deleghe d’indagine, mettendo a disposizione le proprie competenze specialistiche in campo tributario ed assicurando la propria collaborazione, tra l’altro, per il corretto impiego delle risorse statali e comunitarie nonché per il contrasto alla criminalità organizzata e al riciclaggio.

Nel periodo in riferimento, sono stati eseguiti 76 interventi antidroga, a fronte dei quali sono stati denunciati 34 responsabili (dei quali 12 tratti in arresto) e segnalati al Prefetto altri 42 soggetti. Nel complesso, le indagini svolte nello specifico settore, sotto il coordinamento dell’Autorità Giudiziaria, hanno portato al sequestro di circa 13,8 chilogrammi tra hashish e marijuana e 790 grammi di cocaina ed eroina. Il contributo del Corpo è stato significativo anche nel settore della tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica, assicurato da 1.948 pattuglie impiegate nella vigilanza e nel controllo del territorio, teso anche ad aumentare il senso di “sicurezza percepita” da parte dei cittadini.

La governatrice Marini: "Collaborazione con la Regione, per il bene della collettività"

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 settembre

Comune Europeo dello Sport, scintille in aula sui benefici del progetto

Ritirata la mozione sul regolamento comunale per l'erogazione di contributi

Istituiti quattro nuovi "Monumenti Naturali", due appartengono alla Tuscia

In Comune, cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico Unitre

Il nuovo video di Francesco Barberini è sul Parco Regionale di Colfiorito

Dedicata al tema del cibo la XII edizione del Festival "Pagine a Colori"

CioccoTuscia, due weekend di dolci sapori nelle Scuderie di Palazzo Farnese

Cittadinanzattiva: "Fare i cittadini è il modo migliore per esserlo"

La Zambelli Orvieto è compatta e trionfa al torneo di Alatri

Sopralluogo tecnico alle fratture di Monte Tigno

Vitorchiano ripulita da alunni e volontari. Successo per "Puliamo il Mondo"

Dà in escandescenze sul treno, la polizia spruzza spray urticante e lo arresta

Donne in Rete contro la violenza, è Raffaella Palladino la nuova presidente

Torna "Fai volare la speranza". Cinque giorni di iniziative insieme ad "Orvieto Contro il Cancro"

Pubblico numeroso per festeggiare l'esordio in casa della Vetrya Orvieto Basket

Terza edizione del Premio "Passione e Competenza sul Lavoro" dedicato al Monaco Graziano

Orvietana giù col San Sito: sconfitta che insegna a reagire

Via Malabranca, si installa il varco. Traffico interrotto in Via Filippeschi e Via Magalotti

Manutenzione di fossi, rivi e scolatori. In vigore l'ordinanza del sindaco

Due lezioni-concerto a cura della Camerata Polifonica Viterbese "Zeno Scipioni"

E' strappo tra Regione e Cacciatori: "modificare i regolamenti per il bene di tutti"

"Amore e sesso al tempo degli Etruschi". Premiato il saggio di Claudio Lattanzi

Discarica abusiva a Rocca Ripesena, secchi di vernice abbandonati nel verde

Vecchia casa di paese

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni