cronaca

Spiragli per una rinascita del tessile: dipendenti in cooperativa con imprenditore perugino

sabato 15 novembre 2014
di G. An.
Spiragli per una rinascita del tessile: dipendenti in cooperativa con imprenditore perugino

Sono andate dal sindaco, hanno sollecitato un sostegno e ora cercano una sede per ridare vita all’industria tessile orvietana. Questa la storia di una quarantina di lavoratrici del tessile orvietano che insieme ad un imprenditore perugino stanno dando vita ad una cooperativa per far ripartire l’industri manifatturiera a Orvieto.

Sede e tempi sono le priorità. “La produzione, compresa la campionatura, dovrebbero partire entro settembre”, dicono le lavoratrici facendo trapelare la necessità di riassestare l’impianto entro i prossimi due mesi. Il sindaco e l’amministrazione, in un certo senso, si sono resi disponibili a sostenere il percorso, ma il vero problema è il luogo.

L’ex struttura del Consorzio Crescendo dove lavoravano prima la Sphera e poi la Manifattura deve essere rimessa a norma. Addirittura, e qui ci sarebbe da approfondirne anche i motivi, l’impianto elettrico è stato addirittura svuotato dei filamenti di rame. Insomma, c’è chi vuole ripartire con l’industria tessile, ma non c’è una sede che possa ospitare l’azienda.

Dal fronte sindacale è la Cisl a muoversi per trovare i canali che portano alla ripresa del manifatturiero. “Il problema - ha infatti evidenziato Raffaele Trentini - è quello di trovare una ubicazione alle lavoratrici per far ripartire la produzione. Da tempo stiamo sollecitando l’amministrazione per riattivare la struttura dell’ex Crescendo che deve essere sistemata in termini di impiantistica”.

“In questo momento - aggiunge Trentini - attendiamo risposte concrete visto che la prospettiva è quella di recuperare un comparto produttivo molto importante e dare una risposta al problema della disoccupazione femminile”.

Trentini (Cisl): "In assenza di risposte pronti ad occupare la sala consiliare"

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 maggio

L'Alta Tuscia riscopre i gioielli. Invito a Civita, Palazzo Monaldeschi e la Serpara

Due ori e tre bronzi per la Scuola Keikenkai al 2° Campionato Europeo di Karate Iku

Staffetta dei Quartieri. All'ombra del Duomo si corre la 51esima edizione

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello col Casal De' Pazzi

"Focus on pain" a Palazzo Alemanni. Seconda edizione per il congresso medico

Piazza del Popolo, parcheggi a disco orario non più a pagamento

"L'Eucarestia nell'arte cristiana". Conferenza Rotary in Duomo

Corso da tecnico audio e corso di informatica musicale al "Tuscia in Jazz 2016"

Alla Galleria Falzacappa Benci di passaggio i pellegrini di Giorgio Pulselli

A Guardea ed Alviano le musiche di Piovani e Morricone per il Concerto di Primavera

"Basta un Sì per cambiare l'Italia". Incontro a Sferracavallo con Luca Castelli

La Kansas State University sempre più presente sul territorio orvietano

Legambiente denuncia gravi profili di illegittimità del calendario venatorio

Il Coro degli Alpini dei Monti Lessini in concerto

Filippo Orsini relaziona su "Bartolomeo d'Alviano, Todi e l'Umbria tra XV e XVI secolo"

"Una buona stagione per l'Italia. Idee e proposte per la ricostruzione del Paese e dell'Europa"

Alla scuola Frezzolini di Sferracavallo s'inaugura la biblioteca "Sheradzade"

Nasce l'Albo sostenitori "Orvieto Cittaslow". Ecco da chi è composta la commissione

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

"Etruschi 3D". Presentata la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Che cos'è "Etruschi 3D"