cronaca

Spiragli per una rinascita del tessile: dipendenti in cooperativa con imprenditore perugino

sabato 15 novembre 2014
di G. An.
Spiragli per una rinascita del tessile: dipendenti in cooperativa con imprenditore perugino

Sono andate dal sindaco, hanno sollecitato un sostegno e ora cercano una sede per ridare vita all’industria tessile orvietana. Questa la storia di una quarantina di lavoratrici del tessile orvietano che insieme ad un imprenditore perugino stanno dando vita ad una cooperativa per far ripartire l’industri manifatturiera a Orvieto.

Sede e tempi sono le priorità. “La produzione, compresa la campionatura, dovrebbero partire entro settembre”, dicono le lavoratrici facendo trapelare la necessità di riassestare l’impianto entro i prossimi due mesi. Il sindaco e l’amministrazione, in un certo senso, si sono resi disponibili a sostenere il percorso, ma il vero problema è il luogo.

L’ex struttura del Consorzio Crescendo dove lavoravano prima la Sphera e poi la Manifattura deve essere rimessa a norma. Addirittura, e qui ci sarebbe da approfondirne anche i motivi, l’impianto elettrico è stato addirittura svuotato dei filamenti di rame. Insomma, c’è chi vuole ripartire con l’industria tessile, ma non c’è una sede che possa ospitare l’azienda.

Dal fronte sindacale è la Cisl a muoversi per trovare i canali che portano alla ripresa del manifatturiero. “Il problema - ha infatti evidenziato Raffaele Trentini - è quello di trovare una ubicazione alle lavoratrici per far ripartire la produzione. Da tempo stiamo sollecitando l’amministrazione per riattivare la struttura dell’ex Crescendo che deve essere sistemata in termini di impiantistica”.

“In questo momento - aggiunge Trentini - attendiamo risposte concrete visto che la prospettiva è quella di recuperare un comparto produttivo molto importante e dare una risposta al problema della disoccupazione femminile”.

Trentini (Cisl): "In assenza di risposte pronti ad occupare la sala consiliare"

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità