cronaca

Dopo l'alluvione: "Fiumi di parole e pochissimi fatti"

venerdì 14 novembre 2014
Dopo l'alluvione: "Fiumi di parole e pochissimi fatti"

Fabrizio Cortoni, rappresentante del "Comitato 12 novembre" composto dai commercianti della zona di Orvieto Scale e Ciconia che subiro ingenti danni dall'alluvione, nel giorno della ricorrenza dei due anni dall'evento, ha scelto di scrivere al Prefetto di Terni per segnalare quanto è sotto gli occhi di tutti, ovvero: che in questo periodo si sono dette "Fiumi di parole" ma in termini di lavori si registrano "Pochissimi fatti". 

Di seguito la lettera inviata la Prefetto

Le scrivo oggi, secondo anniversario di quel nefando 12 novembre, per attestarLe quanto le aziende che rappresento abbiano avuto modo di apprezzare la Sua lettera di richiamo agli Enti competenti sulla necessità di intraprendere le necessarie opere di manutenzione, di vigilare sulla realizzazione delle stesse, per ridurre il rischio di esondazione dei corsi d'acqua nel territorio dell'Orvietano.

Da allora sono stati spesi "fiumi di parole", mi passi l'involontaria comicità della descrizione, e realizzati pochissimi fatti.
E' praticamente ferma la pulizia dell'alveo del Paglia, è ancora alla fase di progettazione la prevista realizzzazione di argini ed ogni altra opera di messa in sicurezza, è colpevolmente rimasto inefficiente il sistema fognario di zone che, come quella di Santa Letizia, vedono allagarsi gli insediamenti produttivi con una frequenza insopportabile.
Eppure sono state stanziate risorse economiche ed umane, proprio come è successo in Liguria. Dobbiamo continuare a sperare nella fortuna, continuare a temere ad ogni scroscio di pioggia?

Voglio chiederLe se anche Lei non crede che questo lassismo, questo rimpallo di responsabilità fra Enti preposti, possano in qualche modo configurare una potenziale colposità per quanto dovesse malauguratamente accadere in futuro.

Abbiamo poi un altro timore: una volta che finalmente vedremo effettuati gli interventi per la minimizzazione del rischio nelle nostre aree, la classe politica attuale e futura saprà resistere alle inevitabili pressioni di chi vorrà considerare quelle opere come requisito di edificabilità in quelle stesse zone?
Riuscirà a passare il concetto che quello che verrà fatto dovrà servire a proteggere l'esistente, e non a consentire una proliferazione edilizia sconsiderata?

Non Le rubo altro tempo. Torno a ringraziarLa per la Sua attenzione al nostro territorio, e contemporaneamente La esorto a continuare nella Sua opera di tutela dell'ambiente.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune