cronaca

Bolsena manda in archivio il giubileo eucaristico straordinario

domenica 9 novembre 2014
Bolsena manda in archivio il giubileo eucaristico straordinario

La prima delle due porte sante è stata chiusa. Si tratta, come annunciato, di quella della basilica di Santa Cristina di Bolsena. Ad accogliere il cardinale Gerhard Ludwig Muller, prefetto della Congregazione per la Dottrina della fede, monsignor Benedetto Tuzia, vescovo della Diocesi di Orvieto-Todi, e padre Domenico Marra, parroco della Basilica. La cerimonia è avvenuta alla presenza di molte autorità civili e militari del territorio, e molta gente.

Dopo aver indossato i paramenti presso le Suore del SS. Sacramento il Cardinale e i concelebranti , mentre la Schola eseguiva l’Inno del Giubileo, "A Cristo Pane di vita" hanno raggiunto in processione la basilica per dare inizio alla solenne celebrazione eucaristica che alla fine si è conclusa con la chiusura della Porta Santa. Giunti all’altare la Schola e l’assemblea hanno cantato il Kyrie e il Gloria in excelsis Deo dalla Missa de Angelis e così la solenne concelebrazione eucaristica ha avuto inizio.

Il Diacono ha intronizzato su apposito tronetto l’Evangeliario che è stato incensato dal Card. Muller e al termine della proclamazione della Parola dopo un breve saluto di Mons. Benedetto Tuzia, Vescovo di Orvieto-Todi, il Cardinale ha pronunciato la sua omelia.  Durante la Comunione la Schola ha eseguito l’Ave verum e Lauda Sion.

Al termine della Comunione, il Cardinale Muller ha invitato tutti i fedeli ad incamminarsi verso le strade della storia lodando Dio per gli innumerevoli benefici ricevuti in questi due anni di grazia.  Al canto del Te Deum tutti i fedeli presenti in Basilica sono stati invitati ad uscire processionalmente dalla Porta Santa, ad indicare la conclusione ufficiale del Giubileo eucaristico e a simboleggiare altresì l’impegno di camminare nel mondo sostenuti dalla gioia della conversione e quindi dell’incontro con Cristo.

Dopo che tutta l’Assemblea ha raggiunto la piazza antistante la Porta Santa, il Cardinale ha proseguito con la preghiera di lode e l’auspicio che tutta la Diocesi di Orvieto-Todi e tutti gli uomini di buona volontà perseverino nella vita nuova e siano testimoni di speranza e operatori di concordia. A questo punto, il Cardinale Muller si è avviato verso la Porta Santa mentre la schola cantava l’Antifona Maggiore O Clavis David. Il Cardinale, in silenzio, si è inginocchiato sulla soglia della Porta e ha pregato.

Quindi alzatosi e, in silenzio, ha chiuso i due battenti della porta mentre la Schola ha intonato l’acclamazione Christus heri et hodie, Finis et Principium; Christus Alpha et Omega. Ipsi gloria in saecula! Subito dopo il Cardinale ha impartito la solenne benedizione conclusiva dell’intera celebrazione eucaristica e con il congedo del Diacono tutti sono stati invitati a tornare nelle loro famiglie - “piccole Chiese domestiche”- per essere una “Chiesa in uscita”, come spesso ci ricorda Papa Francesco e come ha auspicato il nostro Vescovo Mons. Benedetto Tuzia: “una Diocesi eucaristica”, e per questo costantemente in uscita verso le periferie esistenziali dell’umanità!

GALLERIA FOTOGRAFICA



 
 

Questa notizia è correlata a:

Dalla città del Giubileo alla città dell’Accoglienza: cosa accadrà dopo la chiusura della Porta Santa? Un’altra occasione da non perdere

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche