cronaca

Pasquino di fine estate, la città tappezzata di manifesti contro rifiuti e discarica

domenica 21 settembre 2014
di G. An.
Pasquino di fine estate, la città tappezzata di manifesti contro rifiuti e discarica

Un modo decisamente diretto e singolare di mettere in piazza le criticità cittadine. Nel giorno in cui a Palazzo dei Sette si presenta il Comitato cittadino di critica propositiva, il redivivo Pasquino orvietano ha pensato bene di tappezzare la città con messaggi di evidente denuncia su rifiuti e discarica.

"Vogliono allargare la discarica che è ormai in pieno centro abitato. Va bene così?" recita proprio il manifesto giallo attaccato di fronte a Palazzo dei Sette. E su questo argomento anche Gianni Stella, socio fondatore del Cccp, non ha mancato di incalzare il sindaco, Giuseppe Germani, sulla questione rifiuti.

image

"La storia di una foresta fossile nella zona del terzo calanco e' buona solo per intentare un ricorso al Tar ma non certo per impedire che l'ampliamento del terzo calanco si faccia - ha detto Stella -. Anche gli interventi previsti a breve sul secondo calanco fanno presagire a ben altro. Certamente possiamo dire che nella discarica non confluiscono solo i rifiuti di Orvieto, probabilmente quelli dell'Umbria e non siamo sicuri su quelli provenienti da altre regioni. Bisogna prendere atto che il business intorno alla discarica non si è dissolto. Anzi bisogna comprendere che la gestione dei rifiuti deve tornare ad essere una fonte di guadagno per la città. Non si può andare avanti solo con i tagli, perché alla fine il malato muore. Oggi l'ingegneria sui rifiuti non si sviluppa più in verticale, ma in orizzontale, quindi si può benissimo pensare di sviluppare un impianto di recupero energetico dai rifiuti e trasferirlo dietro la collina abbandonando definitivamente i calanchi".

image

A rispondere a Stella e' stato proprio Germani che ha fugato ogni dubbio. "Il terzo calanco non si farà e non si farà nemmeno il termovalorizzatore - ha detto il sindaco -. Il futuro di questa città non è quello di sostenersi sul mercato dei rifiuti perché già ne abbiamo constatato gli effetti. L'attuale intervento che si prevede sul secondo calanco della discarica riguarda un abbassamento dei livelli attuali per aumentarne la capacità e allungarne il periodo di attività. Invece di pensare a fare economia con i rifiuti, a Orvieto si deve lavorare ad una raccolta differenziata su livelli decisamente spinti e, del resto come già previsto dalla Regione, guardare alla produzione delle nuove forme di combustibile per molti termovalorizzatori che esistono nel nord Italia".

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio