cronaca

Brutta disavventura per alcuni turisti inglesi sul lago di Corbara

giovedì 21 agosto 2014
Brutta disavventura per alcuni turisti inglesi sul lago di Corbara

Erano le 16:10 del 21 Agosto, quando al numero d’emergenza “112” arriva la telefonata di un anziana donna con accento inglese. Con voce singhiozzante chiede aiuto all’operatore della Centrale Operativa. I suoi due figli (classe 62’ il primo e portatore di un handicap mentale e classe ’68 il secondo) e le sue tre nipoti (due gemelline di 11 anni ed una di 10 anni), tutti residenti ad Oxford, due ore prima stavano facendo il bagno nel lago di Corbara giocando con un materassino gonfiabile. L’anziana donna, rimasta sulla riva del lago, dopo poco li aveva persi di vista ed a distanza di due ore tutta la famiglia sembrava sparita nel nulla. Si teme il peggio, i Carabinieri conoscono le insidie del bacino della diga sul Tevere. La corrente del lago è un nemico infido, latente, arriva ed in un batter di ciglia ti allontana dalla riva con la sua forza tale da rendere difficile in alcuni giorni anche la navigazione per i piccoli natanti figuriamoci ai bagnanti; ieri di corrente ce ne era più del solito. E poi pericolosissima è la costa dove è avvenuta la scomparsa, fango alto almeno un metro, nessun veicolo riesce a passare figuriamoci le gambe di bambine in difficoltà. L’operatore della centrale operativa della Compagnia CC di Orvieto non si perde d’animo. Immediatamente avvisa la pattuglia della Stazione CC di Baschi in servizio, e subito dopo chiede l’ausilio dei natanti dei Vigili del Fuoco di Terni, di un elicottero per le ricerche e della Protezione Civile. Le speranze di ritrovare la famiglia sono davvero esigue. Alle 16.30 una telefonata arriva in Centrale Operativa, sono i Carabinieri della Stazione di Baschi che avevano avviato le ricerche, riescono a scorgere delle sagome in lontananza forse sono tre o forse quattro, ma non riescono ad avvicinarsi alla riva, troppo il fango, il mezzo non cammina. Uno dei due militari chiama i pescatori della “Cooperativa Valle dell’Oro di Baschi (TR)”, l’altro carabiniere si spoglia della divisa, e corre, con il fango che arriva all’altezza del ginocchio, verso la famiglia in difficoltà. Dopo circa 5 minuti ecco la barca dei pescatori. I 5 inglesi a causa della corrente che li spingeva verso il centro del lago e a causa del fango, non riuscivano a risalire le sponde. Erano circa 2 ore che erano aggrappati ad un materassino.
Con l’aiuto dei pescatori e dei carabinieri, che nel frattempo avevano raggiunto via terra i 5 inglesi, la famiglia, visibilmente provata, spaventata ed esausta riesce a tornare al sicuro sulle rive di quello che un lago non è. Tutti e 5 potranno raccontare della disavventura patita nelle acque del fiume Tevere, perché anche se tutti lo chiamano lago di Corbara, quello resta sempre il punto in cui, per mezzo di una diga artificiale, il Tevere si allarga tanto da sembrare un lago, ma sotto sotto resta un fiume, imprevedibile per le sue correnti, pieno di fango e ricco di detriti che un fiume porta con se nel suo lungo percorso.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"