cronaca

Tracce di rifiuti pericolosi nell'impianto dove sono morti Lisei e Papini

venerdì 15 agosto 2014
Tracce di rifiuti pericolosi nell'impianto dove sono morti Lisei e Papini

Prime risposte sul sopralluogo dei tecnici di parte effettuato lunedì 11 agosto all’interno della Kyklos di Aprilia. Un sopralluogo che è durato più di dieci ore. Sin dalle 10 del mattino, quando il furgone dell’Arpa, dell’Ars, i vigili del fuoco e i tecnici della Asl hanno fatto ingresso nell’impianto di compostaggio di compostaggio, posto sotto sequestro dalla Procura di Latina dopo la morte di Roberto Papini e Fabio Lisei, appariva chiaro che i rilievi avrebbero richiesto molto più tempo del previsto. I tecnici di parte hanno varcato i cancelli di uscita solo alle 20.30 e fuori ad accoglierli non c’era più nessuno.

La folla composta da cittadini e comitati si era radunata fuori dal piazzale dell’impianto si dalle prime ore della giornata, per conoscere l’esito del nuovo sopralluogo, il primo dal giorno della morte dei due operai delle ditta Mira di Orvieto.

Le risposte sono arrivate solo in seconda battuta, con le dichiarazioni rilasciate alla stampa dal legale della ditta per cui lavoravano gli operai di San Lorenzo Nuovo. Non ci sono ancora risultati ufficiali sul contenuto delle cisterne, né sulla composizione dei campioni di percolato prelevati nell’impianto di compostaggio dopo la tragedia del 28 luglio, tuttavia i dati ufficiosi, secondo quanto dichiarato dall’avvocato Angelo Di Silvio, confermerebbero la presenza di sostanze che all’interno dell’impianto Acea, dedito alla trasformazione in compost della frazione organica dei rifiuti, non dovevano esserci.

“In particolare – ha spiegato l’avvocato Di Silvio ai colleghi di Tusciaweb.it – i tecnici hanno controllato le cisterne e la sostanza che vi era contenuta. Hanno prelevato i campioni sia nella cisterna piena e poi hanno fatto un tentativo in quella vuota. In quest’ultima non c’era alcun residuo”.

“Secondo le prime risposte, ancora del tutto ufficiose – continua il legale – nella cisterna c’era un rifiuto pericoloso. Un rifiuto che lì non doveva starci e che gli operai non erano consapevoli ci fosse. Ora gli accertamenti e le indagini della procura dovranno stabilire perché quella sostanza è finita lì, da dove arrivava e se ci era finita per un guasto o per altri motivi”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche