cronaca

Tragedia alla stazione ferroviaria, uomo travolto da convoglio merci

domenica 25 maggio 2014
di G. An.
Tragedia alla stazione ferroviaria, uomo travolto da convoglio merci

Avrebbe deciso di togliersi la vita gettandosi contro un treno in corsa il 54enne di Bolsena che stamani e' stato travolto da un convoglio merci alla stazione ferroviaria di Orvieto. L'uomo, F. B. le sue iniziali, sarebbe stato visto aggirarsi lungo il marciapiede della stazione, nei pressi del binario uno intorno alle sette di mattina.

All'improvviso, pochi istanti dopo che era stato annunciato il messaggio di pericolo per il transito di un convoglio merci diretto verso Roma, il 54enne si avvicinato al binario gettandosi contro il treno. Il corpo dell'uomo e' stato sbalzato qualche metro più avanti, mentre il treno ha arrestato la sua corsa diverse centinaia di metri dopo il luogo dell'impatto. L'uomo è' morto sul colpo, inutili i soccorsi dei sanitari e delle persone che si trovavano all'interno della stazione.

"Non abbiamo avuto nemmeno il tempo di capire cosa fosse successo che abbiamo visto il corpo dell'uomo in terra. L'unica cosa che abbiamo sentito e' fischio del treno" dicono ancora scioccate alcune persone che hanno assistito alla scena. Il transito ferroviario e' stato immediatamente bloccato e la stazione di Orvieto chiusa. Come stazioni di imbarco e discesa sono state indicate le stazioni di Chiusi e Orte. Soltanto intorno a mezzogiorno la stazione e' stata riaperta per arrivi e partenze.

L'uomo, secondo le prime indagini da parte degli agenti della Polizia Ferroviaria di Orvieto, e' arrivato alla stazione con l'autovettura del figlio, una Mini Cooper di colore grigio rimasta parcheggiata nel piazzale a fianco della fontana. Al vaglio degli inquirenti le riprese delle telecamere di controllo della stazione e le dichiarazioni del conducente del treno merci, l'unico - pare - in grado di ricostruire la scena. 

 

Commenta su Facebook