cronaca

A Baschi, quattro denunce per ricettazione in concorso e introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi

lunedì 24 marzo 2014
A Baschi, quattro denunce per ricettazione in concorso e introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi

Nel pomeriggio di domenica 23 marzo, i militari della Stazione Carabinieri di Baschi, nel corso di servizio perlustrativo finalizzato dalla prevenzione di reati predatori, hanno denunciato in stato di libertà tre uomini e una donna romeni, senza fissa dimora, di età compresa tra i 20 e 45 anni responsabili in concorso dei reati di ricettazione e introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Dopo aver notato i quattro a bordo di un'autovettura di grossa cilindrata con targa straniera aggirarsi per le vie di Baschi, i carabinieri hanno deciso di procedere al loro controllo, anche in considerazione dell'ingiustificata presenza in quel Comune. Nel corso della perquisizione dell'auto i militari hanno rinvenuto all'interno di un vano dell'abitacolo 21 anelli e 5 catenine in metallo giallo, che dopo essere stati esaminati da un tecnico, sono stati dichiarati riproduzioni di monili dal valore economico molto basso e recanti la falsa stampigliatura di oggetti in oro.

Il materiale è stato sottoposto a sequestro penale e per i quattro si è proceduto con il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Terni. Dai primi accertamenti svolti appare verosimile ritenere che tali oggetti fossero destinati alla commissione di truffe.

Commenta su Facebook