cronaca

Schiamazzi notturni e disturbo alla quiete pubblica, sotto sequestro il ClanDestino

giovedì 20 giugno 2013
Schiamazzi notturni e disturbo alla quiete pubblica, sotto sequestro il ClanDestino

Nel primo pomeriggio di mercoledì 19 giugno, gli uomini del Commissariato di Polizia e quelli della Compagnia dei Carabinieri di Orvieto hanno eseguito un provvedimento di sequestro preventivo penale emesso dall'Autorità Giudiziaria, ai danni del Caffè ClanDestino. Il provvedimento di chiusura dell'esercizio è giunto a seguito dei numerosi esposti e denunce presentate nel corso degli ultimi anni da cittadini abitanti nei pressi del bar che hanno sempre lamentato musica ad alto volume provenire soprattutto di notte e in concomitanza con i fine settimana, sia dagli impianti stereo sia dai vari gruppi musicali che suonavano intrattenendo gli avventori, molti dei quali spesso ubriachi, anche molto oltre l'orario consentito.

L'esplodere dell'estate ha riportato prepotentemente a galla il problema, mai risolto bonariamente tra le parti né dal Comune, i cui provvedimenti - lo sostiene il Giudice delle Indagini Preliminari del tribunale che ha scritto il decreto di sequestro - sono stati quasi sempre disattesi. "Le immancabili chiamate al 113 e al 112 e non solo nei fine settimana - riferiscono dalla Questura - avevano pressoché monopolizzato l'intero operato notturno delle Forze di Polizia a competenza generale, i cui interventi, peraltro sempre tempestivi e sanzionatori, non hanno sortito l'effetto che viceversa era auspicabile. Il mancato effetto deterrente poi di un sequestro penale per gli stessi motivi effettuato nel 2011, ma solo riferito alle apparecchiature stereo, e l'avvenuta chiusura di quel procedimento con una oblazione hanno indotto l'Autorità Giudiziaria, su proposta e richiesta di Polizia e Carabinieri, ad emettere il provvedimento di sequestro preventivo quale misura cautelare e provvisoria, per impedire che il reato possa aggravare o protrarre le conseguenze di esso ovvero agevolarne la commissione di altri".

Sequestro preventivo su ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica di Orvieto. Motivo: movida troppo rumorosa.  Rumore, musica a volume troppo alto e schiamazzi notturni sarebbero – a quanto si apprende – i motivi dell’apposizione dei sigilli al bar “Clandestino”, sulla centralissima Corso Cavour, avvenuta oggi, mercoledì 19 giugno, ad opera degli uomini del Commissariato di Orvieto.

Il bar in questione non è nuovo a simili provvedimenti: più volte è stato richiamato al rispetto del regole e più volte è stato costretto a chiudere quando per provvedimento di sospensione della licenza, quando per altra ordinanza.

- See more at: http://www.orvieto24.it/2013/06/nuovi-sigilli-per-il-bar-clandestino-sequestro-preventivo-del-locale-per-movida-rumorosa/#sthash.WMyLl7yL.dpuf

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"