cronaca

Esercitazione d'emergenza riuscita nella galleria Castiglione

domenica 26 maggio 2013
Esercitazione d'emergenza riuscita nella galleria Castiglione

Posta tra Orvieto e Civitella d'Agliano sulla linea Direttissima Firenze - Roma, la galleria Castiglione ha ospitato l'annunciata esercitazione di emergenza di protezione civile. Coordinata dalla Prefettura di Terni, la simulazione dell'impatto del locomotore di un treno passeggeri diretto a Roma con detriti e fango infiltratisi all'interno della galleria con il conseguente ferimento di alcuni passeggeri ha coinvolto le squadre di primo intervento del Gruppo FS Italiane e le strutture operative di Protezione Civile, Provincia di Terni, Comune di Orvieto, Vigili del Fuoco, 118 e Polizia Ferroviaria.

Il personale di Trenitalia in servizio ha informato la Sala Operativa di Rete Ferroviaria Italiana che ha richiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco e del 118 che hanno prestato i primi soccorsi e fornito assistenza ai passeggeri del treno. Inoltre, sono state contattate le sale operative della Protezione Civile della Regione Umbria e della Polizia Ferroviaria, che ha delimitato e presidiato la zona.

Particolare attenzione è stata riservata alla verifica dell'efficacia e della rapidità dell'attivazione delle procedure per la gestione delle emergenze, specialmente nei minuti che hanno preceduto i soccorsi. L'esercitazione rientra tra le iniziative programmate periodicamente per monitorare l'efficacia del flusso comunicativo e della catena del coordinamento, nonché la prontezza dell'intervento delle strutture del territorio. Il tutto per migliorare gli standard di sicurezza e la tutela delle persone, delle cose e dell'ambiente. Obiettivo comune è testare i piani di emergenza interni (PEI) delle gallerie e collaudare sul campo il sistema di intervento tecnico e di assistenza previsto dai protocolli d'intesa stipulati tra il Gruppo FS, Protezione Civile regionale e 118.

Foto: Centro Documentazione e Ufficio Stampa Vigili del Fuoco Terni

Commenta su Facebook