cronaca

Vissani alla sbarra, ma a novembre e a Terni

martedì 21 maggio 2013
Vissani alla sbarra, ma a novembre e a Terni

E' stato rinviato di sei mesi - la data è quella del prossimo 19 novembre - e trasferito presso il tribunale di Terni il processo a carico di Gianfranco Vissani sul quale ormai da qualche tempo pende una denuncia per evasione fiscale ed utilizzazione di fatture per storni incongrui. L'evasione di cui deve rispondere il noto chef originario di Civitella del Lago è di quasi 2 milioni di euro a dispetto di una contestazione iniziale di 6. Il suo legale ha chiesto che venga disposta una perizia contabile per stabilire con esattezza l'entità dell'evasione riservandosi di produrre ulteriori documenti. Così come altri documenti relativi alle fatturazioni d'acquisto di materiali extra-ristorazione sono pronti ad essere prodotti dal pm Francesco Novarese.

Commenta su Facebook