cronaca

Dal SII oltre 800mila euro di investimento per l'emergenza. Depuratori e impianti di distribuzione: "nessun problema di potabilità"

mercoledì 21 novembre 2012

A poco più di una settimana dalla terribile alluvione che ha colpito l'Orvietano, la Sii fa il punto sugli impianti di propria competenza e sulla situazione attuale. Nell'esprimere solidarietà e vicinanza alle popolazioni, il presidente Stefano Puliti, l'amministratore delegato Graziano Bernardi e il direttore generale Paolo Rueca sottolineano l'impegno dei tecnici e degli operai della Sii e dei soci operativi e le ingenti risorse investite per fronteggiare l'emergenza ed assicurare il livello dei servizi erogati sul territorio.

"Uno sforzo importante - affermano Puliti, Bernardi e Rueca - che ha evidenziato la competenza e l'abnegazione del personale ed è riuscito ad assicurare nel giro di pochi giorni il ripristino delle condizioni di normalità".

Per affrontare l'emergenza la Sii ha finora investito oltre 800.000 euro ed ha operato giorno e notte sui depuratori, sugli impianti di sollevamento e sulla rete idrica, scongiurando l'insorgere di problemi legati sia a disservizi nell'erogazione dell'acqua che a danneggiamenti dell'ambiente dovuti al blocco dei depuratori.

Gli impianti di Orvieto, Fabro, Pantano e Castelviscardo sono infatti stati completamente allagati dalla piena con danni, in alcune circostanze irreparabili, di decine e decine di migliaia di euro. Un'opera incessante che ha affrontato una situazione drammatica e che ha consentito alla Sii di ripristinare i 4 impianti di sollevamento di Orvieto Scalo e Ciconia nel giro di pochi giorni, scongiurando il rischio di problemi ambientali che avrebbero peggiorato la già disastrosa situazione generale. Per oggi, mercoledì 21 novembre, è prevista la riattivazione della maggior parte dei sistemi con il ripristino della fornitura energetica necessaria, assicurata anche a seguito dell'interessamento della prefettura da parte di Sii.

Ad, presidente e dg della società hanno fatto il quadro della situazione anche in riferimento all'erogazione idrica ed hanno sottolineato come la società sia riuscita, in una situazione di estrema emergenza, a garantire la potabilità dell'acqua.

"Il maltempo - hanno infatti spiegato - ha comportato un innalzamento dei valori dell'alluminio fino a 1.200 mg/l. Se non ci fossero stati gli impianti di potabilizzazione installati dalla Sii nel 2010, i cittadini di Orvieto non avrebbero potuto utilizzare l'acqua a scopo alimentare. Tale fatto avrebbe aggravato fortemente una situazione già difficilissima a causa delle inondazioni e dei conseguenti enormi danni registrati sul territorio. Con i sistemi di potabilizzazione le analisi dell'Asl e quelle interne della società fanno invece registrare valori ampiamente sotto la soglia di legge. In virtù di tali dati l'acqua è assolutamente sicura e potabile. La stessa situazione si registra per Castel Giorgio, Castel Viscardo e Porano".

Il direttore generale Rueca sottolinea poi come tale impegno abbia determinato un notevole risparmio di risorse e un altrettanto notevole contenimento dei danni a cittadini e aziende.

Per quanto riguarda alcuni pozzi dislocati nelle zone maggiormente colpite dal maltempo, la Sii fa presente che quelli di Otricoli, Narni (specificatamente Gualdo, Guadamello, San Vito) e Montecchio erano stati completamente sommersi dalla piena, rendendo necessaria l'emissione di un'ordinanza da parte dei sindaci per evitare di bere acqua del fiume contaminata da vari agenti patogeni con il relativo ricorso al servizio sostitutivo di autobotti. L'impegno della Sii anche su questo versante ha permesso di risolvere completamente la situazione a Otricoli, Gualdo, Guadamello e San Vito con la revoca delle ordinanze e il ripristino della potabilità. Qualche precauzione rimane ancora solo per Montecchio dove si conta di risolvere rapidamente le problematicità anche a favore delle attività economiche legate alla produzione olearia.

La società ha infine reso noto di aver già comunicato ufficialmente alla Regione, insieme all'Ati 4, l'ammontare dei costi sostenuti per l'emergenza, formulando l'auspicio che vi siano certezze e tempestività nella gestione delle risorse che proverranno dallo stato e di quelle che eventualmente potrà mettere a disposizione la Regione stessa.

Commenta su Facebook

Accadeva il 14 dicembre

Con "Loading Umbria" i luoghi della cultura diventano location per videogame

San Venanzo investe in servizi, infrastrutture, cultura e attrattività turistica

Giornata Garibaldina in ricordo di Roberto e Florindo Dimiziani

La Zambelli Orvieto si esalta e batte Ravenna

"Si Fa Natale" nella Chiesa di Santa Maria Assunta. Rassegna corale dedicata al M° Maria Santa Rosiello

"Ripartiamo dal basso, risolleviamo l'ex Caserma Piave"

Avvocati e commercialisti lanciano l'allarme sulle sorti del tribunale

Da Forza Italia, "ancora nuove proposte per la nostra idea di città"

Marina Massironi porta al Teatro Secci "Ma che razza di Otello?"

Tradizione, musica e teatro per accendere "La Magia del Natale"

In tutti gli uffici postali della provincia, scatta il "Mese della Prevenzione"

Celebrato il "Natale del Soldato" alla Caserma "Nino Bixio"

Dedicato ai piccoli borghi umbri più belli il Calendario 2018 di Villa Umbra

"Fai centro nella storia", così i più piccoli portano in scena il Medioevo

"Sonorità Antiche. Concerto di fine anno con gli Etruschi" a Palazzo della Corgna

Monica Paparelli, nuova consigliera di parità della Regione Umbria

Consulta per il sociale, Tomassoli: "Non servono i titoli, basta onestà e buona volontà"

"Natale in Musica" con la Camerata Polifonica Viterbese "Zeno Scipioni"

Contrasto al gioco d'azzardo, l'Osservatorio nazionale promuove l'Umbria

Natale in fabbrica, nelle scuole e alla mensa di San Valentino

Gianni Minà all'inaugurazione dell'anno accademico dell'Istituto Universitario Progetto Uomo

"Alla scoperta di Viterbo immersi nel mondo fatato di Babbo Natale"

"Natale sicuro". La Guardia di Finanza sequestra oltre 11.000 prodotti

"OrvietoJazzPortrait", la mostra che ripercorre 25 anni di Umbria Jazz Winter

Nuova donazione dell'associazione onlus Le note di Fra'

Arriva la videosorveglianza. Iniziata l'installazione delle videocamere ai piedi della Rupe

Nuovo inquilino nel "condominio culturale" di Palazzo dei Sette. Si inaugura la sede Cittaslow International

Terza edizione per "Voci d'Inverno". Concerto di fine anno per "Omphalos Voices"

"SOS Rosarno". L'appuntamento per ripartire dalle arance bio-solidali

Si presenta il libro "Da Cellere a Capalbio. Fatti e misfatti del brigante Domenico Tiburzi"

"...un Canto vien dal Ciel...". Dodicesima edizione per la rassegna di corali polifoniche

Carta Tutto Treno. Federconsumatori: "La Regione è latitante"

"Un efficace servizio a tutela dei cittadini". Orvietano più sicuro grazie ad Alert System

Susanna Tamaro si fa ambasciatrice per Orvieto. "Svegliati, bella addormentata"

Cerimonia di consegna delle lauree 110 e lode all'Università della Tuscia

Monte Landro, dopo gli scavi continuano gli studi sui reperti

Francigena, Appia Antica, Romea Germanica. Tra pellegrini e moderni viandanti

Sognare colombe e lei

L'Istituto "Dalla Chiesa" presenta il progetto "Custodire la terra, coltivare l'umanità"

Sisma, presentato il calendario 2017 di Norcia. "Stimolo a lavorare ogni giorno per la rapida ricostruzione"

Massimo Ghini in scena al Teatro Mancinelli con "Un'ora di tranquillità"

Vetrya Orvieto Basket a Foligno per il recupero della terza giornata

Opposizione all'attacco: "La crisi politica di maggioranza deve arrivare in consiglio comunale"

In distribuzione "L'Orvietan". Quanta storia ritrovata dentro quella bottiglia

La libero Giulia Rocchi tiene alta la guardia alla Zambelli Orvieto

"Il volontariato degli anziani nei Comuni umbri, un patrimonio da difendere"

Roberto Colonnelli presenta il libro di poesie "Ogni stella ha il suo perché"

Sì della giunta al progetto per riqualificare la Strada di Pievelunga

Ai nastri di partenza la terza edizione di "Bookiamo lo schermo"

L'invito del sindaco Ciardo: "Venite a farvi un selfie natalizio sotto il Castello di Bartolomeo"

Jonathan Doria Pamphili dona al Comune una foto dell'antico affresco del Castello

Tra danza e musica, al Boni arrivano "Cappuccetto Rosso" e i Solisti dell'Umbria

"Natività Contemporanee" all'Antiquarium di Tenaglie

Note di Natale apre il calendario di "Natale in Musica"

Nella Chiesa di S.Maria Assunta, 11esima edizione della rassegna "Un canto vien dal Ciel"

Presentato il progetto "I sentieri del Perugino nelle terre del Marchese"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta l'Istituto nazionale di urbanistica al summit delle città antiche cinesi