cronaca

Nuova rivoluzione nella disciplina del traffico sulla Rupe a partire dal 1° Dicembre. Sperimentazione a Novembre

martedì 23 ottobre 2012
Nuova rivoluzione nella disciplina del traffico sulla Rupe a partire dal 1° Dicembre. Sperimentazione a Novembre

Il mese di dicembre porterà nel traffico orvietano una ulteriore modifica. Va in fatti in vigore dal 1° dicembre prossimo la IV Fase di Mobilità Alternativa. In particolare sono state riviste le fasce orarie, le operazioni di carico/scarico merci e sono state variate le modalità di accesso. I provvedimenti entreranno in vigore, per un periodo sperimentale di 30 giorni a partire dal 1° novembre, ed in via definitiva dal 1° dicembre 2012.

Con apposita ordinanza del Dirigente del Settore Vigilanza, è stata modificata la precedente norma n. 35716 del 10/10/2007 e successive modifiche e/o integrazioni, con la quale veniva regolamentata la disciplina del traffico e della circolazione stradale nel centro storico di Orvieto.

In particolare, in relazione il titolo XXI della suddetta ordinanza in base al quale l'attuazione dei provvedimenti ha valore sperimentale, ovvero possono essere introdotti elementi modificativi od integrativi e a seguito delle direttive impartite dall'Amministrazione Comunale la Delibera del Consiglio Comunale n. 5 del 30 gennaio 2012 inerente il "Piano per la disciplina della mobilità sul territorio del comune di Orvieto", la nuova ordinanza prevede:

TITOLO VI, MODIFICA REGOLAMENTAZIONE FASCE ORARIE
1° Settore periodo invernale:
Varco chiuso dalle ore 09,30 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 17,30,
Varco aperto dalle ore 17,30 alle 09,30 e dalle 13,00 alle 16,00, esclusi i veicoli che effettuano operazioni di carico scarico.
1° Settore periodo estivo:
Varco chiuso dalle ore 09,30 alle 14,30 e dalle 16,00 alle 22,30,
Varco aperto dalle ore 22,30 alle 09,30 e dalle 14,30 alle 16,00, esclusi i veicoli che effettuano operazioni di carico scarico.
3° Settore: Tutti i veicoli delle categorie autorizzate dovranno transitare inderogabilmente entro le ore 10,00 nel periodo invernale ed estivo ed entro le ore 16,30 nel periodo invernale.

TITOLO XIX, OPERAZIONI DI CARICO SCARICO MERCI
DISCIPLINA GENERALE
• La disciplina del carico e scarico merci prevede, di norma, una regolamentazione che consente l'effettuazione delle operazioni tutti i giorni ad eccezione del giovedì mattina, del sabato e festivi tra le ore 06,00 alle 09,30 nel periodo estivo e, nel periodo invernale, anche tra le ore 14,00 e le 15,00.
• I veicoli adibiti a trasporto merci di peso a pieno carico compreso tra 51 e 80 q.li, non muniti di cella frigorifera, potranno effettuare le operazioni di carico scarico merci nell'orario compreso tra le ore 06,00 e le ore 07,00, tutti i giorni ad eccezione del giovedì, del sabato e festivi.

DISCIPLINA PARTICOLARE SETTORI
• Le operazioni di carico e scarico merci potranno essere autorizzate esclusivamente in base alle norme regolamentari di cui al Regolamento degli Accessi.

REGOLAMENTO DEGLI ACCESSI
1° Settore: il transito è consentito a tutti nelle fasce orarie di cui al Titolo VI.
3° Settore: tutti i veicoli delle categorie autorizzate dovranno transitare inderogabilmente entro gli orari di cui al Titolo VI.

Permesso tipo "R": i residenti del Settore 2 non potranno accedere al Settore 1 ad eccezione delle fasce orarie consentite, periodo invernale dalle ore 17,30 alle 09,30 e dalle 13,00 alle 16,00, periodo estivo dalle ore 22,30 alle 09,30 e dalle 14,30 alle 16,00.

Permesso di tipo "M"
- Merci 1, dalle 06,00 alle 09,30 nel periodo invernale ed estivo e dalle ore 14,00 alle 15,00 soltanto nel periodo invernale, ad eccezione del giovedì mattina, del sabato e festivi, per le seguenti categorie: trasporto merci alimentari con veicoli muniti di cella frigorifera con peso a pieno carico fino a 75 q.li, trasporto merci con veicoli fino a 50 q.li, corrieri espresso, imprese di pulizia, fiorai, servizi di consegna a domicilio, consegna di pane e carni fresche, esercizi di ristorazione, servizi tecnologici a rete, vetrai, produzione di energia da fonti rinnovabili, serramentisti ed impianti telematici.
- Merci 2, dalle ore 06,00 alle 18,00, esclusi festivi, per le seguenti categorie: trasporto merci con veicoli con peso a pieno carico fino a 50 q.li per trasporto medicinali, valori, plasma, distribuzione stampa.
- Merci 3, (ex Merci 5) dalle ore 06,00 alle 07,00, trasporto merci con veicoli di peso a pieno carico da 50 ad 80 q.li.
- Merci 4, (ex Merci 7) orario 0,00 - 24,00 per le seguenti categorie: titolari taxi e veicoli adibiti a
N.C.C. del comune di Orvieto, onoranze funebri e veicoli al seguito, giornalisti, soccorso stradale

Vengono abrogati i permessi categoria "Servizi Tecnologici" che diventano categoria "Merci 1", eventuali transiti in deroga agli orari potranno essere regolarizzati entro 72 ore, tramite fax o altra comunicazione motivando l'effettiva necessità del transito, analogamente alle altre categorie (invalidi, clienti hotel, titolari di autorizzazioni per taxi e/o veicoli adibiti a N.C.C. non rilasciate dal comune di Orvieto).

Il periodo estivo inizia il 15 giugno ed il periodo invernale il 15 settembre.

I provvedimenti di cui alla presente Ordinanza entreranno in vigore, per un periodo sperimentale di 30 giorni a partire dal 01 al 30 novembre 2012, ed in via definitiva il 01 dicembre 2012. Tutti i punti dell'Ordinanza n. 35716 del 10/10/2007 e tutte le precedenti Ordinanze in materia di mobilità nel centro storico, in contrasto con il presente provvedimento, sono revocati.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 febbraio

Il Treno Verde di Legambiente e FS fa tappa in Umbria. A bordo, l'economia circolare

GamberoRosso - Il vino, di generazione in generazione. L'Orvieto

TouringClub - Le più belle città sotterranee in Italia - regioni del Centro

L'esordio in campionato di Simone Mari (Orvieto Fc) regala subito due goal

Lei espone quadri astratti di anima

"M'illumino di meno". Ecco dove la condivisione accende il risparmio energetico

La Zambelli Orvieto disputa un'amichevole contro Sant'Elia Fiumerapido

Per Orvieto città sicura, Spagnoli (Consap): “Telecamere, giustizia più severa e risorse a forze dell’ordine”

“Orvieto Sicura” che fine ha fatto il progetto?

CNA: "Dalla fusione dei Comuni tante risorse all'Umbria"

Le sculture esterne della Collegiata in un video promozionale a scopo turistico

Comune all'opera per lo "Street Music Festival 2017". A giugno, la settima edizione

Una barba bianca, da grigia che era

Conclusi i lavori al cimitero di Asproli-Porchiano, in partenza a Torregentile

Verdecoprente, il bando scade l'8 marzo. Spettacoli di residenza artistica in sei Comuni

Potatura in corso, senso unico alternato a Canale

Tecnici al lavoro, interruzione di energia elettrica per un'ora nel centro storico

Parterre di mute internazionali per il 31esimo campionato Sips su cinghiale

Sisma e agricoltura, erogati da Agea oltre 28 milioni di euro

Meningite: 23enne ricoverata a Terni, attivata la profilassi

Effetti post sisma sul turismo: minoranze chiedono sgravio su Imu, Tasi e Tari

Nel Cremonese, l'ultimo saluto a monsignor Carlo Necchi

La pineta

Casa di Riposo "San Giuseppe", a giorni il bando europeo per la gestione

Rifiuti, Camillo: "Il sindaco eviti strumentalizzazioni politiche"

Province, azzerati dalla Conferenza Unificata i tagli 2017

Carta Tutto Treno, raggiunto l'accordo con Comitati pendolari e Federconsumatori

Accordo riparto Fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 miliardi di euro

Quaresima Eucaristica, il calendario delle celebrazioni

Sì del Consiglio dei Ministri al decreto legge, previste forme di cooperazione rafforzata

Anci: "Ai sindaci più poteri per garantire ordine pubblico e qualità della vita ai cittadini"

Verso "Orvieto in Fiore 2017". Terremoto e rinascita il tema delle infiorate