cronaca

Rapina agli uffici della ICM. Ladri in fuga con 320.000 euro

mercoledì 26 settembre 2012
di Monica Riccio
Rapina agli uffici della ICM. Ladri in fuga con 320.000 euro

E' caccia all'uomo in tutta la provincia di Terni alla ricerca dei due rapinatori che mercoledì 26 settembre, tra le 10.30 e le 11.00, hanno messo a segno un ingente furto ai danni degli uffici orvietani della ICM Maggi, azienda operante nella distribuzione di carburanti. Secondo una prima stima fatta dai Carabinieri - sul fatto indaga la Compagnia di Orvieto guidata dal capitano Giambattista Fumarola (nella foto di apertura) - il bottino con il quale i due si sarebbero dati alla fuga, ammonterebbe a circa 320.000 euro, ovvero, secondo quanto è dato ipotizzare, parte dei proventi giornalieri che dai distributori della catena ICM sparsi in Umbria, Lazio e Toscana confluisce negli uffici di Via della Misericordia 9.

Secondo una prima ricostruzione fatta dai Carabinieri, in pieno centro storico, a due passi da Piazza della Repubblica, due persone a volto scoperto avrebbero suonato agli uffici del notaio che si trovano a piano terra nello stabile dove, al secondo piano, sono ubicati gli uffici amministrativi della ICM. Erano circa le 10.30 quando la segretaria del notaio ha fatto entrare i due uomini che, armi in pugno - due pistole risultate poi giocattolo - subito l'hanno immobilizzata e chiusa nel bagno. Qui, con in mano le pistole, hanno atteso l'arrivo del portavalori che come ogni giorno, più o meno alla stessa ora, viene a ritirare alla ICM le somme da depositare alla vicinissima Cassa di Risparmio di Orvieto. Appena l'uomo è sceso con la borsa dei soldi da depositare, i due lo hanno aggredito nell'ingresso del palazzo puntandogli contro le due pistole giocattolo, quindi lo hanno disarmato e portato nel bagno dello studio notarile, dove già avevano rinchiuso la segretaria. Poi, del tutto indisturbati, se ne sono andati con il denaro, portandosi via la pistola della guardia giurata e lasciando una di quelle giocattolo.

Nessuno, nella via e nell'adiacente Piazza Vitozzi, sulla quale si affacciano alcune attività commerciali, si sarebbe accorto di nulla. I due sono dunque usciti, senza dare nell'occhio, e avrebbero fatto perdere le proprie tracce senza insospettire nessuno. L'allarme, a quanto si è appreso, sarebbe stato dato dalla segretaria del notaio e dalla guardia portavalori che nel frattempo erano riusciti a liberarsi; nella piazza, l'altro portavalori, a bordo del proprio furgone, come ogni giorno attendeva il ritorno del compagno.

Via della Misericordia, teatro della rapina a mano armata, è stata per buona parte della mattinata chiusa al passaggio per permettere ai tecnici dei Carabinieri di eseguire i rilievi di rito. Le indagini, secondo quanto spiegato dal capitano Fumarola, si concentrerebbero sui dettagli dell'assalto al portavalori e sulla pistola giocattolo abbandonata dai malviventi sul luogo della rapina, pistola sulla quale i tecnici dei Carabinieri sperano di trovare tracce biologiche o impronte. Mentre c'è da chiarire con la ICM l'entità esatta del bottino, dalle deposizioni della guardia, ma soprattutto della segretaria del notaio, si attendono particolari e dettagli che possano portare all'identificazione dei due uomini. In tutto il circondario, anche grazie all'ausilio di Polizia e Guardia di Finanza, sono stati prontamente istituiti numerosi posti di blocco ma, a quanto pare, appare ormai vana la possibilità di individuare ancora sul posto i due malviventi.

L'episodio, per quanto unico nel suo genere in una città come Orvieto, riporta all'attenzione della cronaca la necessità di dotare il centro storico di telecamere di sorveglianza. Nessuna telecamera, a quanto si apprende, sarebbe presente negli uffici ICM nonostante, per il particolare lavoro svolto, più volte al giorno si consegnino ai portavalori cifre simili. E dunque una telecamera su Piazza della Repubblica e/o una su Piazza Vitozzi, in questo frangente, avrebbero potuto consegnare agli inquirenti qualche dettaglio in più, certamente utile alle indagini.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 febbraio

Escursione nel Parco Fluviale del Tevere, tra il Campione e la Canepaccia

"Orvieto is our home". Non dobbiamo deluderli…

In tanti all'Unitre per l'incontro con la Guardia di Finanza

In arrivo l'Isola Ecologica comunale, dalla Regione 200.000 euro

"Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo" al Teatro Comunale

Sei totem per la sicurezza e la "cardio-protezione" del paese

Unione Intercomunale del Trasimeno, "il territorio c'è"

Orvieto e Allerona in onda su "Sereno Variabile", fra tradizioni e bellezze

Frecciarossa Perugia-Milano: 3.200 prenotazioni. Chianella: "Numeri straordinari"

Riparto fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 milioni di euro

"Un sorriso per Raffaella. I clown di corsia arrivano a Orvieto!"

Quattordici "occhi" sul territorio. Potenziato il sistema di video-sorveglianza

Intitolate ad Eugenio Fumi, piazza e area di ricerca e sviluppo in Vetrya 2

Via agli incontri per la Cabina di regia per la programmazione della rete scolastica

Orvietana in pausa. Il Campionato riprende il 25 febbraio

Differenziata, novità in vista. Per i commercianti c'è tanto da migliorare

Carta Tutto Treno, "la strada è quella del reddito individuale"

Wine Show, da Orvieto a Todi. "Prendere impegni era un salto nel buio"

Chiusura dell'Archivio di Stato, la palla ora passa al Ministero

Rti avanza richieste economiche al Comune, la questione approda in Consiglio

Contratto di fiume Paglia, sì del consiglio al secondo report intermedio

Destinazioni d'uso per Villa Valentini e Casale Trentavizi. Strade al demanio, sì del Consiglio

Centro storico in affanno, ma il Consiglio boccia la mozione e non torna indietro

Sì del Consiglio alla mozione che dice no a impianti geotermici

"Vincere la sfida del lavoro significa sostenere la cultura agricola della Tuscia"

"Il Modello Civita deve servire da traino a tutto il resto della Tuscia"

Comitato pendolari Orte: "Siamo alla frutta"

Borgo Hescana, ancora nessuna videosorveglianza. Olimpieri (IeT): "Solite promesse non mantenute"

Tra Oasi e Castello di Alviano, un "Tandem" di bellezze in concorso fotografico

Roberto Ciufoli da solo si moltiplica. Sul palco del Mancinelli arrivano i suoi "Tipi"

Discarica "Le Crete", le minoranze chiedono la convocazione della Commissione speciale di studio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il quinto numero dell'aperiodico di Letteralbar

Orvieto Fc al PalaPapini contro il Montebello. Nobuyuki Hayashi traccia il punto

Un volo troppo lungo

Blitz della polizia contro la banda dei tir, trovato un mezzo rubato alla ditta Ciotti

Vetrya incrementa i ricavi del 54%

Furto nelle campagne orvietane, ladri in fuga con trattore e salumi

Partenariato tra Allerona e Castel Viscardo per la promozione di prodotti agro alimentari filiera corta

La differenziata sale al 75%, Castel Viscardo nella top ten dei Comuni più virtuosi

Emergenza terremoto, via al dialogo per salvare il patrimonio dell'Umbria

Dal 21 febbraio, Urp e Anagrafe di Orvieto Scalo aperti solo di martedì

Piazza della Pace, via ai lavori di riqualificazione delle strutture

"It's time. Questo è il momento!!!". Orvieto Fotografia-Convention FIOF fa tredici

"Scolar-mente". Al Csco incontro su "Matematica e metodo scientifico"

Province, Lattanzi: "Il Governo fermi i tagli e dia risorse agli enti, ricorso al Tar contro provvedimenti non costituzionali"

Variati (Upi): "Manca un miliardo e 300 milioni, aspettiamo il Governo fino a fine febbraio, poi esposti in procura"

Bando speciale servizio civile, 208 volontari richiesti per progetti di assistenza alla popolazione colpita dal sisma

Uisp Scherma, il Trofeo Pegaso fa centro. Tutti i premiati

Tesori nascosti tornano alla luce, riscoperto l'Ambulacro sotterraneo

Acque e seno