cronaca

Poche piogge, falde ancora in sofferenza. Forte impegno della Sii, salvaguardati i grandi centri

mercoledì 26 settembre 2012
Poche piogge, falde ancora in sofferenza. Forte impegno della Sii, salvaguardati i grandi centri

La scarsità di precipitazioni ha determinato nel corso del 2012 una situazione di forte sofferenza delle falde acquifere del territorio provinciale, tale da classificare l'anno in corso, dal punto di vista idrico, come uno dei più difficili degli ultimi 10 anni.

Secondo i dati pluviometrici, il 2012 si inserisce infatti nel novero delle crisi idriche che erano già state registrate nel 2003, nel 2005 e nel 2007-2008. La mancanza di piogge ha determinato situazioni di debolezza idrica specialmente nel periodo estivo appena conclusosi, ma gli effetti dell'abbassamento delle falde, se non aumenteranno le precipitazioni atmosferiche, continueranno a farsi sentire probabilmente per tutto il resto dell'anno.

Per quanto riguarda l'estate, la Sii e i soci operativi hanno lavorato incessantemente per fronteggiare tutte le emergenze dovute anche alle alte temperature. In tale contesto si è registrato l'aumento del 40% del ricorso alle autobotti con conseguenti incrementi anche delle spese necessarie a fronteggiare le varie situazioni di difficoltà. Le poche piogge e il conseguente abbassamento delle falde hanno tuttavia interessato quasi esclusivamente le zone più periferiche del territorio provinciale. Nei grandi centri e nelle aree maggiormente popolate infatti, grazie all'impegno congiunto di Sii e soci operativi, l'approvvigionamento idrico è rimasto costantemente su livelli adeguati.

Su richiesta di Ati 4 e Sii, congiuntamente ai vari Ati e società di gestione del territorio regionale, la Regione dell'Umbria ha erogato fondi aggiuntivi per ottimizzare i sistemi di intervento e garantire al cittadino un servizio sempre più adeguato ed efficace. Ulteriori iniziative per migliorare i sistemi di adduzione sono rappresentate dall'investimento di oltre 1 milioni di euro che la Sii, come già ricordato nei giorni scorsi, ha varato per opere strutturali, adeguamenti funzionali e potenziamenti delle reti in varie zone dell'amerino, a Stroncone e nell'orvietano.

La Sii ha inoltre terminato le opere di adeguamento del sistema di interconnessione tra Terni e l'Amerino che garantiscono a quest'ultimo territorio un'ulteriore importante disponibilità idrica pari ad oltre 30 l/s.

Pubblicato da francesca p. il 27 settembre 2012 alle ore 14:06
e mentre le falde sono in sofferenza, i sindaci emettono (giuste) ordinanze per il risparmio delle acque potabili si permette alle società private (acque minerali) di sperperare ,contro il pagamento di cifre irrisorie, migliaia di litri di acqua al giorno.
Andate nella zona di sugano dove da più di tre mesi un pozzo pompa e disperde nei campi qualche centinaio di litri al minuto 24 ore su 24. esorto le associazioni ambientaliste ed i comitati per l'acqua pubblica ad indagare sulla questione.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire

Meteo

giovedì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 2.4ºC 96% discreta direzione vento
venerdì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.7ºC 91% buona direzione vento
15:00 5.5ºC 95% discreta direzione vento
21:00 5.1ºC 97% discreta direzione vento
sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.8ºC 94% buona direzione vento
15:00 7.2ºC 92% buona direzione vento
21:00 4.7ºC 95% discreta direzione vento
domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 2.4ºC 86% buona direzione vento
15:00 1.2ºC 92% discreta direzione vento
21:00 -2.0ºC 95% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni