cronaca

A Collevalenza Assemblea Diocesana di inizio anno pastorale. Molti nuovi incarichi all'interno della Diocesi

sabato 22 ottobre 2011
A Collevalenza Assemblea Diocesana di inizio anno pastorale. Molti nuovi incarichi all'interno della Diocesi

Questa mattina, sabato 22 ottobre, presso il Santuario di Collevalenza, l'Arcivescovo Mons. Giovanni Marra, Amministratore Apostolico della Diocesi Orvieto-Todi ha illustrato anzitutto le ragioni della scelta del tema: "Educare le nuove generazioni alla buona vita del Vangelo, a partire dai sacramenti dell'Iniziazione Cristiana", che si collega agli orientamenti pastorali indicati dall'Episcopato Italiano per il decennio 2010 - 2020.

"Ci sentiamo incoraggiati ad affrontare il tema dell'educazione - ha spiegato il Presule - anche perché è argomento molto stretto con l'Anno della Fede recentemente indetto dal Papa Benedetto XVI col Motu proprio "Porta Fidei".

"La chiesa di Orvieto - Todi - ha sottolineato Mons. Marra - si vuole impegnare proprio in questa direzione cogliendo e valorizzando l'occasione dei sacramenti dell'Iniziazione Cristiana, perché ancora nelle parrocchie la richiesta del battesimo, della prima comunione e della cresima, continua ad essere significativa e coinvolgente quasi tutte le famiglie."

"A tal scopo, - ha dichiarato Mons. Marra, - quest'anno sarà potenziata la Scuola Diocesana di Teologia e saranno organizzati itinerari specifici di formazione per catechisti, in quattro sedi diverse della diocesi (Orvieto, Bolsena, Todi, Acquasparta) per rendere più agevole la partecipazione dei catechisti.

Concludendo, Mons. Marra ha indicato quattro obiettivi da raggiungere: "superamento del metodo del catechismo come ora di lezione; coinvolgimento della famiglia e della comunità parrocchiale; far capire l'unità dei sacramenti dell'Iniziazione Cristiana e dei tre momenti della vita cristiana (Parola, liturgia, carità), unificati dall'Eucaristia; l'anno liturgico, e in esso la celebrazione domenicale della Messa, è il vero itinerario di iniziazione cristiana per tutti."

Infine, Mons. Marra ha fatto presente che ha ritenuto doveroso convocare questa Assemblea come inizio al nuovo anno pastorale, come avviene in ogni diocesi, per dare segno della normalità della vita della diocesi di Orvieto-Todi. Tuttavia, nessuno pensi - ha detto l ‘Amministratore Apostolico - che possa essere io a chiudere questo anno pastorale, perché è da prevedere ragionevolmente che entro tre-quattro mesi sarà nominato il nuovo Vescovo. "Auspico, - ha dichiarato il Presule, - che in questi mesi nelle nostre parrocchie, nelle associazioni, nei gruppi e nei movimenti ecclesiali si crei un clima di attesa, in modo che il nuovo Pastore venga accolto con entusiasmo ed egli stesso, contagiato dal vostro entusiasmo, possa prendere in mano la diocesi per condurla sempre più in avanti, anzi sempre più in alto, come lo richiede la straordinaria storia religiosa e civile di Orvieto e di Todi".

Al termine dell'Assemblea diocesana di inizio dell'anno pastorale il Vicario Generale della Diocesi di Orvieto-Todi, Mons. Carlo Franzoni, ha dato lettura di alcuni provvedimenti adottati dall'Arcivescovo Mons. Marra al fine di migliorare il funzionamento di taluni uffici della Curia diocesana e l'attività pastorale di alcune parrocchie attraverso nuove nomine e trasferimenti.

Nomine e Provvedimenti dell'Amministratore Apostolico

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio