cronaca

"La nostra è una piazza di protesta, non di proposta". No dei pendolari alla sosta a pagamento alla Stazione

venerdì 15 luglio 2011
di Monica Riccio
"La nostra è una piazza di protesta, non di proposta". No dei pendolari alla sosta a pagamento alla Stazione

"La nostra è una piazza di protesta, non di proposta. Non spetta a noi proporre". E' racchiusa in questa frase tutta l'amarezza e la consapevolezza di essere al centro di un "affare economico", la protesta dei pendolari orvietani e non, che questa sera si sono dati appuntamento a Piazza della Repubblica per manifestare contro l'introduzione della sosta a pagamento al Piazzale della Pace.

Non ci stanno e non ne vogliono sapere di dover pagare per lasciare le proprie auto. Non ci stanno e lo hanno chiaramente affermato in una piazza attenta e partecipe.

In piazza c'è chi viene a prendere il treno a Orvieto da Porano, Castel Giorgio, Castel Viscardo, perfino da Acquapendente. C'è chi lascia Orvieto alle cinque della mattina per farvi ritorno, quando va bene, solo nel tardo pomeriggio. C'è un buon numero di cittadini che va a "produrre reddito altrove e torna a spendere a Orvieto", qualcuno ha detto in uno dei numerosi interventi. C'è qualche cittadino che passa e si ferma a vedere che succede, c'è il consigliere regionale Fausto Galanello, a dimostrare la propria vicinanza ai propri concittadini. Non c'è, o almeno non lo abbiamo visto, nessuno del Palazzo.

La protesta è contro la sosta a pagamento, ma anche contro il primo cittadino, accusato di aver sposato la causa dei propri concittadini pendolari in campagna elettorale per poi dimenticarsene in mandato. La protesta, perchè di protesta si è trattato, con cori e rumorose manifestazioni di dissenso, si è poi spostata sulle scale del portone principale del Comune, in Via Garibaldi. Ma dentro non c'è nessuno. Gli uffici sono chiusi e non c'è nessuno a rispondere al malcontento di questa fetta quasi invisibile di cittadini.

Il gruppo con i cartelli appesi al petto si schiera poi al completo bloccando il traffico su Via Garibaldi. E' una manifestazione pacifica, nonostante Commissariato e Vigili Urbani siano pronti ad intervenire. Poi il traffico riparte ma ogni auto che viene fatta passare riceve un volantino. I pendolari hanno bisogno di sostegno e non possono che chiederlo ai propri concittadini.

Poi il gruppo lentamente se ne torna a casa, con la speranza di aver trasmesso alla città la propria delusione per un governo cittadino che sembra non rispettare l'esigenza della categoria.

Domani è sabato, qualcuno parte lo stesso alle cinque, qualcuno farà la spesa a Orvieto. E lunedi altro giro altra corsa.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"