cronaca

Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

venerdì 22 aprile 2011
di M.R.
Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

Era in piedi sul cornicione della Fortezza dell'Albornoz. Sguardo nel vuoto e tutta l'aria di chi ha voglia di chiudere con la vita. Un ragazzo di diciannove anni, orvietano, nel pomeriggio di ieri ha deciso di gettarsi dal parapetto dei Giardini Comunali, è salito sul cornicione e lì è rimasto per un po' a fissare il vuoto sotto di lui.

Qualcuno lo ha visto e immediatamente ha avvisato il 113. Così una volante del locale Commissariato è potuta intervenire sul posto nel giro di pochi minuti. Una volta raggiunto il ragazzo il capo pattuglia ha iniziato a parlargli, con molta calma, cercando di instaurare con lui un colloquio.

Ma il ragazzo non voleva parlare, continuava a fissare il vuoto con un piede pericolosamente quasi fuori del muro di cinta. Gli agenti, oltre a chiedere l'ausilio di altri colleghi sul posto, hanno continuato a cercare di dissuadere il giovane, parlando con lui, senza però sortire alcun effetto. Dal momento che la situazione non era risolvibile e la vita del ragazzo era in grave pericolo, il capo pattuglia, colto l'attimo giusto, e con estremo coraggio, si è lanciato verso il ragazzo, lo ha afferrato per la giacca e, dopo averlo immobilizzato, correndo un serio rischio di precipitare nel vuoto insieme a lui, con l'aiuto dei colleghi ha potuto scongiurare il peggio mettendolo in sicurezza all'interno della Fortezza. Il gesto dell'agente, encomiabile seppur pericoloso per la propria vita e per l'incolumità del ragazzo, insieme al coraggio dimostrato, ha salvato la vita del giovane che, dopo essere stato visitato dai sanitari giunti sul posto, è stato fatto tornare a casa.

"Non ho pensato minimamente alle conseguenze del mio gesto, - ha detto l'agente ai colleghi in ufficio durante la stesura del rapporto, - ho seguito l'istinto perché spinto dal desiderio di salvare la vita a quel ragazzo".

Nulla si sa invece sul perché il giovane avesse deciso di porre fine alla propria vita.

Commenta su Facebook

Accadeva il 27 maggio