cronaca

Servizi migliori a costi più bassi. Avviato dal SII il monitoraggio dei contatori abusivi

venerdì 22 aprile 2011

La Sii scpa ha avviato il monitoraggio dei contatori e delle utenze per aggiornare il quadro dei servizi erogati e verificare eventuali anomalie e situazioni di irregolarità o abusivismo.

"Il controllo è finalizzato, - spiega una nota stampa del gruppo, - ad individuare e risolvere problemi relativi all'utilizzo improprio della rete di distribuzione gestita dalla Sii ed assicurare così un sempre più ottimale servizio ai cittadini e un miglior utilizzo delle risorse. Le modalità procedurali che stanno seguendo i tecnici incaricati prevedono in prima battuta la verifica e l'accertamento degli allacci alla rete idrica da parte delle utenze private e una seconda fase che scatterà nel caso in cui emergano irregolarità e anomalie legate a situazioni non conformi o abusivismo.

In questi casi nei confronti dei responsabili verranno attivate azioni di sollecito e persuasione tendenti a risolvere la situazione e a raggiungere l'obiettivo di azzerare il problema, regolarizzando il rapporto fra utente e gestore. Solo nel caso di comportamenti recidivi o di evidenti dolosità la Sii farà scattare le sanzioni previste dalle leggi vigenti, che configurano per questo tipo di illeciti responsabilità penali."

"L'obiettivo principale - spiegano infatti il presidente Stefano Puliti e il direttore generale Paolo Rueca - non è quello di perseguire eventuali reati, ma soprattutto quello di assicurare il miglior servizio possibile ai cittadini, ottimizzando risorse e strutture. A tale priorità ne è collegata un'altra che è quella di garantire alla Sii le necessarie entrate finanziarie per sostenere in maniera adeguata i costi del servizio che risultano essere sempre più gravosi. Occorre sottolineare inoltre che non tutte le irregolarità sono necessariamente riconducibili ad abusi, esistendo infatti una vasta serie di casi e condizioni che solo figurativamente possono apparire come tali. Queste ultime sono tuttavia ricomprese nel settore delle irregolarità e vanno pertanto affrontate e risolte nell'interesse generale".

"I vantaggi per l'utenza, - conclude la nota, - tariffe più leggere: gli accertamenti e le conseguenti regolarizzazioni sono importanti soprattutto perché consentono alla Sii di introitare maggiori risorse da utilizzare principalmente per due obiettivi: reinvestire una parte di esse nel potenziamento delle reti e dei servizi al cittadino e permettere alla società di ottimizzare la gestione della tariffa con l'obiettivo di ridurre i costi a carico degli utenti secondo il principio che più pagano, meno pagano. Se il numero dei contribuenti è minore, il costo del servizio è infatti conseguentemente più alto, ma se si amplia la platea dei contribuenti, quel costo viene rispalmato in maniera più equa finendo per gravare in maniera meno pesante sulle tasche dei cittadini."

Commenta su Facebook

Accadeva il 27 maggio