cronaca

Operazione "cutters". Duro colpo della Polstrada di Orvieto alla "banda dei tir". 26 in manette

lunedì 15 novembre 2010
di monica
Operazione "cutters". Duro colpo della Polstrada di Orvieto alla "banda dei tir". 26 in manette

La Polizia Stradale di Orvieto ha eseguito 26 ordinanze di custodia cautelare in carcere, delle 31 emesse dalla Procura della Repubblica di Viterbo, nei confronti di altrettanti presunti appartenenti ad un'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti pluri-aggravati ai danni di autotrasportatori.

Un blitz condotto alle cinque di mattina di domenica scorsa dal personale della Sottosezione della Polizia Stradale di Orvieto, diretta dal sostituto commissario Stefano Spagnoli, in collaborazione con la Squadra della Sezione di Terni, coordinata dal Vice Questore aggiunto Francesco Falciola, e con il supporto del Compartimento di Perugia, ha permesso gli arresti dei malviventi, tutti di nazionalità italiana ed estremamente pericolosi, nelle province di Napoli, Caserta e Arezzo. Le indagini, illustrate quest'oggi in una conferenza stampa dalla dott.ssa Paola Conti della Procura di Viterbo, titolare dell'indagine, hanno consentito di individuare quella che gli investigatori ritengono una organizzazione criminale di origine partenopea responsabile di numerosi furti di merce perpetrati con la tecnica del cosiddetto taglio del telone ai danni di veicoli commerciali in sosta di notte lungo l'Autosole.

La complessa attività investigativa, avviata nel giugno 2007 in seguito ad alcuni furti, ben 13, perpetrati nelle aree di servizio dislocate lungo l'Autostrada A1 tra le tratte Chiusi - Magliano Sabina, è stata condotta a "costo zero", senza l'ausilio di intercettazioni telefoniche o ambientali, lavorando sui tabulati telefonici dei cellulari, che la banda era in ogni caso solita scambiarsi di mano e ha tenuto impegnati numerosi agenti. Un primo "contatto" tra la Polstrada orvietana e alcuni membri della banda avvenne nel 2009 quando nell'area di servizio "Giove" quest'ultimi furono individuati da una pattuglia che però non riuscì a bloccarli. Sulla base delle immediate segnalazioni, i malviventi furono intercettati successivamente nel frusinate dove la polizia che ne seguiva le tracce ingaggiò con loro uno scontro a fuoco in cui perse la vita forse il numero uno della banda di quel tempo, Marco De Prisco.


Il modus operandi della banda era ormai chiaro agli inquirenti da tempo. Attraverso un lavoro capillare di osservazione e pedinamento, (ma non si esclude il supporto di "talpe" nei punti di origine dei carichi) un primo gruppo di malviventi individuava i potenziali automezzi da colpire. Durante le soste notturne in autogrill, con un taglio, - da qui la denominazione dell'operazione "cutters", - recidevano i teloni dei tir e con una torcia sbirciavano dentro per valutare la commerciabilità del carico. Una volta individuato il carico da colpire, altri complici verificavano la possibilità di affiancarsi al tir prescelto con un autocarro, - solitamente guidato da autisti "puliti", incensurati, - poi, il trasbordo del materiale. Il tutto senza far alcun rumore e senza soprattutto svegliare l'ignaro autista di solito addormentato in motrice.

Lavatrici, televisori, tessuti, materiali elettronici, computer, schede telefoniche, seggiolini auto per bambini, la merce sottratta era di ogni tipo per un valore stimato di circa due milioni di euro, - solo il furto delle schede telefoniche ammontava circa a 600 mila euro, - per poi essere portata nel napoletano e venire immessa nel mercato. L'attività malavitosa messa in piedi dalla banda, - attività ritenuta di stampo camorristico data la territorialità che ogni banda usava stabilire, - aveva, negli anni, prodotto un vero e proprio allarme sociale tra gli operatori del settore consapevoli di essere sotto osservazione della banda attraverso un vero e proprio monitoraggio delle merci in transito. Di qui una sollecita risposta a questo tipo di crimini era stata più volta richiesta anche dalla Associazione Industriali. "Con gli arresti che sono stati posti in atto in questa operazione, - afferma il comandante Spagnoli, - riteniamo di aver restituito, almeno per ora, la serenità nel nostro tratto di competenza".

26 quindi i provvedimenti portati a compimento, oltre cento gli uomini che hanno preso parte al blitz congiunto che ha, di fatto scardinato la banda sospettata dei furti nel tratto della A1 in questione. Dei cinque mancanti all'appello, e attivamente ricercati, uno sarebbe già stato localizzato in Australia e uno in Germania, mentre sette erano già detenuti per reati simili effettuati in Versilia.

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 dicembre

"Far Web. Odio, bufale, bullismo. Il lato oscuro dei social" nel saggio di Matteo Grandi

Todi Magic Christmas. Tra luci e musica, il Natale dà spettacolo

Lectio Magistralis di Gianrico Carofiglio su "La Ribellione della Bellezza"

Taglio del nastro (arancione) a Palazzo dei Sette per la sede di Cittaslow International

Due incidenti stradali in due giorni

Ad "Arti e Mestieri Expo" vetrina natalizia per i prodotti della Tuscia

L'Istituto Agrario guarda al futuro. Cotarella all'inaugurazione della Cantina Didattica

Il Lions Club per il Merletto Orvietano. Catalogo generale e mostra tematica a Palazzo Coelli

"Sicurezza, Cittadini, Territorio" incontro con il Sottosegretario Bocci

Vetrya Orvieto Basket ospita la Favl per la prima di ritorno

"Prendere a Cuore" per favorire la prevenzione e la riabilitazione dei malati cardiopatici

"Imago VV". A Palazzo Coelli la presentazione del volume di Alberto Satolli

Per Maria Elena

Umbria al vertice del rapporto Istat su servizi prima infanzia

Fondo Beato Giacomo Villa, si conferma anche quest'anno

Open Day all'Istituto Professionale per l'Agricoltura e l'Ambiente "Bruno Marchino"

Precetto militare interforze nella Chiesa Cattedrale di San Lorenzo

Scuola aperta per tutti, l'Istituto "Dalla Chiesa" si mette in vetrina

Sportello UnitusJob, il ponte tra laureati e mondo del lavoro

I progetti presentati al V Premio Simonetta Bastelli esposti alla Mostra Internazionale di Architettura del Paesaggio

Chiuso in entrambe le direzioni il tratto della Strada Statale 685 delle Tre Valli Umbre

"Natale in Musica 2017". Eventi e concerti dal 16 dicembre 2017 al 28 gennaio 2018

Old Rock City Orchestra in gara su "Classic Rock Italia", come votare

"Salva la tua lingua locale", Rita Santinami tra i sette finalisti del concorso

"Tanti Lati Latitanti" al Lea Padovani. Viaggio nelle relazioni con Ale e Franz

Le giornate del merlo

La Zambelli Orvieto lotta, soffre e vince, battendo in trasferta il Club Italia

La Fidapa - Bpw Italy guarda al nuovo anno. A Orvieto, l'Assemblea del Distretto Centro

Trasferta a Villa Giulia per l'Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi

Il fascino nascosto di "Bagnoregio Underground". Conferenza e mostra a Palazzo Alemanni

I Clown di Fellini a "Particolari. Volti e racconti del Natale bagnorese"

Notti sul ghiaccio alla Fonte del Rigombo, si pattina con "Acquapendente On Ice"

"Lavandaia Day" in compagnia della Compagnia delle Lavandaie della Tuscia

Fumo bianco a "Le Crete", cittadini in allerta

Unitus, Beni Culturali restaura il Fonte Battesimale del Duomo di Viterbo

La Zambelli Orvieto assalta la prima posizione ospitando la Teodora Ravenna

Servizi alla sanità. Confindustria conferma presidente Nardi Schultze, Mazzocchini nel direttivo

"Stradabilia (prove tecniche per un festival di artisti di strada)". Musica con Rossella Costa Trio

In attesa di che

Inaugurato il Nucleo Alzheimer, "modello da esportare ed estendere in Umbria"

"Tu sei Bambino!". Doppio concerto per i cori parrocchiali di Montecchio e Guardea

Babbo Natale a Piazza degli Aceri, festa con l'associazione Ciconiaviva

Vetrya: l'Università della Tuscia presenta i lavori del programma "Semestre in Azienda"

Forestale alla discarica. SAO: "Solo vapore acqueo"

Un re folle

Dopo Orvieto, Voyager fa tappa anche a Viterbo

Orvieto e Perugia insieme per la candidatura unitaria della "Spur - Città Etrusche" al Patrimonio Unesco

Tredicesima seduta del consiglio comunale. In otto punti l'ordine del giorno

"Sacro e Profano". Sergio Canonici espone alla Torre dei Monaldeschi

La Nuova Biblioteca Pubblica "Luigi Fumi" si fa salotto per "Le Streghe"

Al Concerto di Natale alla Camera dei Deputati vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma

Giornata di solidarietà per i più piccoli a San Pellegrino di Norcia

"Natale al Fanello". Musica e danza, aspettando Babbo Natale al mercato straordinario

A Orvieto Scalo si inaugura "La Natività dei Giardini"

Sonorità argentine a Palazzo dei Sette, anteprima per "Orvieto Tango Festival"

In mostra a Civitella del Lago due rarissime stampe ritraenti Orvieto e Amelia

"Sfilata e Aperi....Piero (Aperitivo)...e Tanto Altro"

Le labbra, mio Dio, l'aspide

Al Muzi, l'Orvietana ritrova la Clitunno

Raccolta differenziata, Orvieto balza dal 44% del 2014 al 70%