cronaca

Condanna mite per Oriano Ricci. Domani subentrerà in Consiglio Comunale a Maria Antonella Annulli

mercoledì 21 aprile 2010
di L.R.

Si è svolta nella giornata di oggi, presso il Tribunale di Orvieto, l'udienza conclusiva del procedimento penale per il reato di molestie telefoniche a carico di Oriano Ricci. Il procedimento si è concluso con la condanna mite di Ricci a sei mesi e un'ammenda pecuniaria di 300 euro. L'intenzione di Ricci e della sua difesa, l'Avvocato Angelo Ranchino, è quella di ricorrere in appello.

Ricci, infatti, assicura che non vi è stata alcuna volontarietà nella sua azione, e che i contatti telefonici arrivati sul cellulare della 42enne che si è dichiarata importunata sono giunti alla signora a causa di un malfunzionamento dell'apparecchio telefonico o di un errore di digitazione del numero, che differisce da quello della cugina di Ricci di una sola cifra.

Oriano Ricci, presentatosi alle ultime elezioni comunali nella lista del PD risultando, allo spoglio, primo dei non eletti, dopo il ricorso al TAR e la nuova conta dei voti in alcune sezioni che gli ha assegnato due ulteriori preferenze , subentrerà domani, in Consiglio Comunale, a Maria Antonella Annulli. Al neo consigliere Carlo Emanuele Trappolino, coordinatore del PD Orvieto, ha chiesto le dimissioni per incompatibilità con il codice etico del partito. Ma Ricci non ha alcuna intenzione di dimettersi, sia perché si dichiara innocente, sia perché a questo punto vi sarebbero altri, ha affermato, che prima di lui sono venuti meno al codice etico richiamato dall'Onorevole.

Commenta su Facebook