cronaca

Cronaca di una mattina complicata, ingente spiegamento di forze

domenica 24 gennaio 2010

Con il posizionamento delle Forze dell'ordine e dei volontari della Protezione Civile ai posti di blocco sono puntualmente iniziate questa mattina alle ore 7.00 le attività coordinate dalla Prefettura di Terni per effettuare il disinnesco e brillamento da parte degli artificieri del 6° Reggimento Genio Pionieri di Roma della bomba d'aereo da 1000 libbre rinvenuta nei giorni scorsi.

Alle 7.30 presso la sala operativa della Protezione Civile del Comune di Orvieto a "Fontanelle di Bardano", si è insediato il C.O.M. ed è iniziato lo sgombero della popolazione (circa 40 persone) residente nella fascia di territorio fra i comuni di Orvieto, Allerona e Castelviscardo ricompresa nel raggio di 500 metri dal luogo del despolettamento. Sempre alle 7,30 è stata chiusa al traffico l'autostrada A1 tra i caselli di Orte (direzione nord) e Val di Chiana (direzione sud). L'intervento sul residuato bellico, ritrovato nel greto del Fiume Paglia, si svolgerà in tre diverse fasi: la prima è la rimozione delle spolette, poi il trasporto in una cava distante circa 2 km e, da ultimo, la distruzione per brillamento dell'ordigno. La durata presunta delle operazioni è di circa 6 ore.

Alle 8.30 in corrispondenza dell'inizio della delicata fase del despolettamento è stata chiusa anche la linea ferroviaria lenta Roma-Chiusi e vigerà il divieto di sorvolo nell'area.
Alle 11.30, termine presumibile del despolettamento inizia il trasporto dell'ordigno in cava (a questa fase corrisponde la riapertura dell'A1, della ferrovia lenta e il termine del divieto di sorvolo della zona di despolettamento).
Alle 12 si completa la fase del trasporto in cava e iniziano le operazioni di brillamento (a questa fase corrisponde l'inizio del divieto di sorvolo nell'area interessata).
Alle 14 presumibilmente si completeranno anche le operazioni di brillamento (terminerà anche il divieto di sorvolo).

L'intervento sul residuato bellico si svolgerà in tre diverse fasi: la prima è la rimozione delle spolette, poi il trasporto in una cava distante circa 2 km e, da ultimo, la distruzione per brillamento dell'ordigno. La durata presunta delle operazioni è di circa 6 ore. Si tratta di una bomba d'aereo statunitense contenente 250 chilogrammi di esplosivo della seconda guerra mondiale. L'ordigno è lungo 134 centimetri, ha un diametro di 45 e uno spessore di 12,7.

In questi giorni, intorno all'area sulla sponda del Paglia, la Ditta Roberto Biagioli di Orvieto ha effettuato i lavori di preparazione. Al fine di ridurre il raggio di sgombero, attorno alla bomba è stato realizzato un cratere di 4 metri di terra ed è stato parzialmente deviato il corso del fiume sul quale è stato eseguito un "guado" per consentire il trasporto del materiale necessario alla riduzione del raggio di azione e alla salvaguardia dell'ambiente. Nell'ex cava di argilla (di proprietà privata) dove avverrà il brillamento vero e proprio, è stato realizzato un "fornello" della profondità di 7 metri (6 x 6 mt di base pari a 250 metri cubi di terra). Una volta resa inerte dopo il despolettamento, la bomba alloggiata in un sarcofago contenente del terriccio, viene tombata e fatta brillare con esplosivo in dotazione dell'Esercito. Insieme con la bomba brillerà anche il proiettile di artiglieria rinvenuto sempre in questi giorni scorsi nell'alveo del Paglia nei pressi del ponte dell'Adunata ad Orvieto Scalo. Sul luogo del brillamento, oltre al "fornello" è stata anche realizzata una trincea profonda 4 metri necessaria a spezzare l'onda d'urto che farà seguito all'esplosione.

A capo del Nucleo Artificieri del 6° Rgt. Genio Pionieri è presente il Comandante Col. Eugenio Martis che dalla sala operativa coordina con il Ten. Diego La Cognata tutte le operazioni di messa in sicurezza e brillamento della bomba. La squadra operativa degli artificieri è composta invece da: Serg. Magg. Domenico Fava, 1° M.llo Agostino Pinna, M.llo Capo Andrea Fagiani (artificiere), M.llo Capo Danilo Spanò (artificiere).

Il C.O.M. (Coordinamento Operativo Misto) resta riunito sino al termine delle operazioni. E' composto da:

Dott. Vincenzo Ferzoco Prefettura Terni - Coordinatore
Geom. Nestore Sopranzi Regione Umbria
Sig. Alberto Sabatini Regione Umbria
Dr. Giampaolo Pollini Provincia di Terni - Protezione Civile
Gervasio Gialletti Polizia Provinciale
Col. Eugenio Martis 6° Rgt. Genio Pionieri - Comandante
Ten. Diego La Cognata 6° Rgt. Genio Pionieri - Coordinatore
Giuliano Santelli Comune Orvieto - Protezione Civile
Luca Gnagnarini Comune Orvieto - Protezione Civile
Mauro Vinciotti Comune Orvieto - Polizia Municipale
Antonio Ciuchi Comune Allerona
Lorenzo Sterpa Comune Castel Viscardo
Dr. Federico Sciaudone Questura di Terni
Ten. Marco Salomone Compagnia Carabinieri Orvieto
Lgt. Lanfranco Pierluigi Comando Prov.le G.d.F. Terni
V.Q.A.F. Ida Pernazza Comando Prov.le . C.F.S. Terni
Sost. Comm. Marco Tordi Polizia Ferroviaria Orvieto
Sost. Comm. Stefano Spagnoli Polizia Stradale
Massimiliano Proietti Comando Prov.le V.V.F. Terni
Gianni Marrone Autostrade per l'Italia S.p.A.
Cosimo Guidi Autostrade per l'Italia S.p.A.
Miros Smeraldi Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.
Massimo Massino Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.
Dr. Franco Barbabella A.S.L. n. 4 Terni - 118 - C.R.I.
Bruno Fabiani A.N.A.S. - Comp. Perugia
Ennio Tonon A.R.I. /Associazione Radioamatori

Mario Gaddi Coord. Volontariato
Vittorio Gaddi Coord. Volontariato


Questa notizia è correlata a:

Artificieri al lavoro sulla bomba ritrovata ad Allerona Scalo, Italia divisa in due. Aggiornamenti in tempo reale

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche