cronaca

Caos nel traffico e sosta selvaggia: giro di vite da lunedì. Parcheggio di Via Roma: 1 milione di euro per consegnarlo alla città

giovedì 14 gennaio 2010
di monica
Caos nel traffico e sosta selvaggia: giro di vite da lunedì. Parcheggio di Via Roma: 1 milione di euro per consegnarlo alla città

Le elezioni dello scorso giugno, l'estate, il Natale, Umbria Jazz Winter. Ora basta. Da lunedi 18 gennaio il Comune di Orvieto dichiara guerra all'inciviltà, alla prepotenza e alla superficialità e lo fa dando mandato al corpo di Polizia Urbana di apportare un severo "giro di vite" al monitoraggio del traffico indisciplinato e alla sosta selvaggia. In occasione della conferenza stampa di fine anno, che si è tenuta quest'oggi presso la residenza comunale, il sindaco Antonio Concina ha riferito che è terminato il periodo concesso alla città, periodo che lo stesso sindaco definisce di "caos programmato" legato alla apertura di alcuni varchi elettronici e al parcheggio "creativo". Da lunedi 18 gennaio, quindi, tolleranza zero per chi infrange le regole, su tutto il territorio comunale, non solo nel centro storico.

"A suo tempo, - dichiara Concina, - annunciai l'intenzione di sperimentare alcuni giorni di caos programmato che hanno coinciso con il periodo delle feste natalizie e con Umbria Jazz Winter. Francamente non mi aspettavo la libertà-confusione che invece abbiamo constatato. Quindi, dobbiamo tornare ad un regime di severità per la sosta e i varchi. Ovviamente metteremo a frutto le indicazioni positive di questo periodo di tolleranza. Una misura accompagnata dai vari regolamenti e dallo studio sulle ZTL che, alla luce dell'esperienza fatta, potranno avere miglioramenti e variazioni. Insomma, diciamo NO al parcheggio selvaggio. NO all'invivibilità di questi giorni con la quale abbiamo dovuto confrontarci anche in occasione dell'installazione dei serbatoi dell'acqua per l'emergenza idrica ".

C'è stato infatti chi, totalmente incurante delle regole e della buona educazione, ha parcheggiato a ridosso dei serbatoi d'acqua messi a disposizione per l'approvvigionamento idrico dei cittadini ostacolando, e a volte impedendo di fatto, il regolare riempimento degli stessi da parte delle autocisterne. Alla luce di questa mancanza di educazione stradale che la città ancora una volta ha dimostrato, si torna quindi alla severità nei controlli e nel far rispettare regole e divieti.

Ma il ritorno ai varchi e ai controlli sulle stanze non è che l'inizio di una ristrutturazione del sistema traffico da parte della Amministrazione Comunale. "Pur mantenendo una percentuale di sosta libera, non va escluso l'aumento delle strisce blu, - ha dichiarato l'assessore all'Urbanistica Felice Zazzaretta, - pensiamo ad un progetto per contrastare il parcheggio selvaggio e l'occupazione non autorizzata di spazi per i residenti che riguarderà tutte le aree urbane, non solo il centro storico".

Si sta lavorando quindi su più fronti per cercare di dare un nuovo volto alla città di Orvieto, processo questo che però non può prescindere dalla fattiva collaborazione di tutti, cittadini ed istituzioni. Il tutto per rendere Orvieto una città più vivibile, più attraente e più confortevole, per chi ci vive e per chi ci lavora, e magari anche per chi la viene a visitare. Occorre una maggiore attenzione nei confronti degli spazi dedicati al parcheggio.

"Un esempio evidente a tutti, - ha aggiunto il sindaco, - è la sosta permanente e gratuita di camper nell'ex Piazza d'Armi della caserma Piave, una sorta di garage a cielo aperto. Perché non metterla a reddito?". "Si stanno facendo importanti sforzi per la pulizia della città occorre, quindi, un comportamento maturo, - ha aggiunto Concina - anche da parte degli automobilisti. L'utilizzo del parcheggio di Campo della Fiera è sempre più consigliato, mentre speriamo di poter portare a soluzione anche quello di Via Roma."

E qui c'è da fare un discorso a parte. Il parcheggio di Via Roma costituisce senza dubbio un'opera urbanistica di vitale importanza per Orvieto. La capacità ricettiva della struttura sarebbe in grado di alleviare le sofferenze automobilistiche di buona parte della città, se solo venisse consegnata alla popolazione. Ma il momento è ben lungi da arrivare. Difficoltà burocratiche, pratiche pendenti, convenzioni mai stipulate per l'acquisto dell'area, problemi strutturali legati ad una non perfetta realizzazione (piove all'interno), impediscono la consegna del parcheggio alla città.

Per farlo occorre 1 milione di euro. E' questa la strabiliante cifra che serve ora per chiudere ogni diatriba e aprire alla sosta, lo hanno confermato oggi l'assessore Zazzaretta e l'assessore al Bilancio Maurizio Romiti (nella foto sotto accanto al sindaco Concina, in un momento della conferenza stampa). Da una parte quindi l'inciviltà dei cittadini, o meglio di una parte di essi, costringe ora alla severità e ad un maggior controllo, dall'altra la soluzione ai problemi di parcheggio resta incatenata a questioni pregresse e da risolvere al più presto mediante il pagamento di un "riscatto" di 1 milione di euro. Una sorta di senso unico alternato da cui prima o poi si spera di uscire.

Pubblicato da stufefatto lettore il 14 gennaio 2010 alle ore 22:53
Ma sbaglio o il centro destra ha vinto le elezioni con alcuni cavalli di battaglia proprio legati alla gestione del traffico? Sbaglio o la mossa pi impopolare della scorsa legislatura sono state le ZTL con i varchi elettronici? Sbaglio o i commercianti erano inviperiti con le telecamere che impedivano l'accesso al centro storico tanto che per Natale hanno ottenuto un contentino proprio con la disattivazione delle stesse?
Sbaglio o si tanto sbraitato sulle strisce blu e sul fatto che erano troppe?
E ora? Ora che Concina dice: pi telecamere, pi controlli, pi strisce blu, parcheggio a pagamento anche alla Piave... E ora? Che si fa?
Pubblicato da anonimo il 15 gennaio 2010 alle ore 01:37
Che si fa???? si comincia a vivire civilmente caro lettore ......
Perch????? se lo domandi un p..!!

Pubblicato da Ho finito le parole. P. il 15 gennaio 2010 alle ore 07:32
E ora si paga come sempre.......
Ma a qualcuno venuto in mente che la maggoir parte delle multe le paga chi lavora al centro storico...?
Chiedete ad un qualsiasi commerciante o lavoratore...
Si faccia per favore un calcolo di quanto possa spendere una semplice commessa di negozio in rapporto al suo stipendio e poi vediamo se questa prover a parcheggiare in modo non tanto regolare!!!
Io stessa ho preso una multa in Piazza I. Scalza (davanti al liceo) perch sostavo in posto riservato ai "quadricicli".
E perch i quadricicli hanno dei posti assicurati?
Sono d'accordo sul fatto dell'ordine e del rispetto....io per prima ODIO chi abusa degli spazi assegnati ai DISABILI!
MA NON CHE 'STO MILIONE DI EURO LO PAGANO I CORNUTI E MULTATI?
Ho finito le parole.
P.
Pubblicato da Carlo il 15 gennaio 2010 alle ore 10:28
in campagna elettorale il centro sinistra stato messo in croce per l'istituzione dei varchi elettronici e la severit con cui si gestivano.
La destra, da sempre amante della propaganda, aveva gridaro allo scandalo.
Oggi veniamo a sapere che lo scandalo era invece la cosa pi giusta da fare. Complimenti alla coerenza di questo sindaco.
Il bello che si vorrebbe prenedere anche il merito....ma che abbiamo l'anello al naso?
Tutto come previsto, nessuna sorpresa, vi fanno con lo stampo a voi!
Pubblicato da Balin Federico il 15 gennaio 2010 alle ore 12:28
Vorrei precisare che lo scandalo delle ztl era legato al rapporto clientelare che si era notato per l'acquisto delle telecamere. La faccenda strana che a fronte dei diversi preventivi si scelse quello pi caro per motivi credo ancora inconsistenti.
Pubblicato da b.a. il 15 gennaio 2010 alle ore 17:34

...su tutto il territorio comunale, non solo nel centro storico ecco: fatevi un giro la sera fuori dal BAR "del cacciatore" via dei Cipressi a Ciconia e troverete la sede stradale sempre occupata da auto in sosta... Nota del direttore: si prega di non usare il carattere speciale degli apici al posto delle virgolette. Può infatti provocare, come credo in questo caso, troncamenti nella frase quando viene ripreso dal sistema. Il senso mi sembra tuttavia chiaro.

Pubblicato da anna maria il 17 gennaio 2010 alle ore 11:13
IO ricordo che quando furono messi in opera i tassametri,il giorno dopo i parcheggi erano quasi completamente sgombri.La prima cosa che mi e' venuta in mente,era che non e' la mancanza di garage ( nel centro storico ), ma gli stessi vengono adibiti a magazzini, ripostigli....ecc....Pero'il tutto e' ritornato in breve tempo come prima. Per non dire poi, dei dei parcheggi gratuiti,sono sempre occupati dalle stesse macchine ( sono diventati i nuovi garage ). Si sa che gli italiano sono un popolo di furbi,e sono daccordo, in questo caso, con il Sindaco.Ci vuole piu' senso civico,rispetto per gli altri,e piu' educazione stradale, e non solo in citta'.ORVIERTANI ,fate un esame di coscienza e giudicate se il vostro comportamento sia sempre stato esemplare!!!!!!!!!!!!!!!!
Pubblicato da dantes il 21 gennaio 2010 alle ore 21:48
Caro sindaco tanto senso civico ma poca conoscenza della realt urbana.Non s se lei o chi per lei deve trovare soluzioni al problema
abbia mai cercato di fare una stima delle auto che possono sostare
con senso civico come dice lei nel centro storico.Fatto questo la realt dei fatti dice che le auto che entrano nel centro storico ogni giorno sono troppe(non per la citt ma per i parcheggi)la citt deve vivere giusto,non si pu penalizzare le attivit commerciali ed ogni altra attivita posta in atto nel centro storico,anzi la maggior parte degli orvietani spesso a criticato per immobilismo e stagnazione di eventi culturali e sociali le precedenti giunte,non permettendo alla citt di crescere.
Caro sindaco,la mia cultura proletaria pertanto di sinistra ma nonostante questo sento un bisogno smoderato di esternarle la mia stima e sostenerla nel provare ad interrompere un sistema di clientalismi che da anni aleggiano nei vari uffici c.
Per ultimo un consiglio faccia causa al:
direttore dei lavori
societa che ha eseguito i lavori
del parheggio di via roma
il miglione di euro lo usi per demolire una parte della casema piave
quindi parte dello spazio recuperato adibirlo a parcheggio parte riqualificarlo con piazza e verde che si unisce alla confaloniera
scusi non so se conosce la confaloniera da pimo cittadino spero di si.
un saluto DANTES
Pubblicato da io il 27 gennaio 2010 alle ore 15:03
...e allora cara b.a. prova a fare un giro anche verso la gorgona o casa del popolo come dir si voglia...perch l le multe non le fanno e le macchine sono sempre fuori regola?...non credo che un caff al bar del cacciatore sia il problema della sosta!!!!

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 aprile

Andrea Bocelli in Piazza Duomo per la quarta edizione di "Orvieto4Ever"

"Allerona verso lo sviluppo di comunità". Conferenza al Centro Polivalente

Pedalando indietro, "La Carrareccia" raddoppia. A settembre, edizione dedicata a Barbara e Matteo

"Ben Hur" al Mancinelli. Paolo Triestino e Nicola Pistoia chiudono la stagione teatrale

Nuovo look per la rete elettrica, Enel installa i DY900/1 per cabine tecnologiche

Esasperati dall'accattonaggio molesto, gruppo di commercianti scrive al Comune

Post-sisma, la Regione incontra gli ordini professionali nelle zone terremotate

Al via il progetto "Rete amica". Unicef, istituzioni e scuole insieme per un web più sicuro

Teatro Null pronto al debutto di "Osteria da Shakespeare & Co"

Sale la febbre da Palio di Sant'Anselmo. Conto alla rovescia per la Sagra del Biscotto

Fondazione Cro: "Cassa di Risparmio Spa deve permanere punto di riferimento degli Orvietani"

APEritivo nell'Oasi di Alviano, con vista sulla palude

Allerona sempre più cardioprotetta, la comunità si dota di tre defibrillatori

Alfina in festa per San Giorgio Martire. Programma civile e religioso

Post-sisma, Marini ed Errani incontrano gli abitanti di Norcia, Castelluccio e San Pellegrino

Accademia Kronos a "Villaggio per la Terra", per la sensibilizzazione alla tutela del Pianeta

La Polisportiva Castel Viscardo organizza il primo raduno in MTB dei Monaldeschi

"Nonsololirica in Sala Eufonica", video-ascolto di Leonard Cohen

Disco verde al bilancio di previsione 2017/2019. Ampia discussione in consiglio

Sì unanime all'ordine del giorno "Albornoz, un bene comune da restituire alla città"

Nel triennio 2017/2019 opere pubbliche per oltre 23 milioni di euro

Quantità e prezzo di cessione aree per residenza ed attività produttive, le tariffe

Sì al Piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare

Ricognizione annuale delle società partecipate, presa d'atto in consiglio

Approvato il Documento Unico di Programmazione 2017/2019

Corso di formazione per volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici della Diocesi

Ecco i giovani bomber della Coar Orvieto. Pronti per il II Memorial Papini.

Azzurra nella storia, Orvieto Basket salvezza conquistata, Orvietana un punto prezioso, argento Savrayuk

Rita Levi Montalcini, un'innata ottimista

Torna a riunirsi l'esecutivo PD del Comprensorio Orvietano. In discussione molti temi "caldi" di urgente attualità

Grande successo per "La Domenica del Vulcano 2010". Incontri ed escursioni nel territorio di San Venanzo

Il Sindaco Concina sul Bilancio: "Orvieto non può permettersi il commissariamento"

Pozzo di San Patrizio: il biglietto intero aumenta di cinquanta centesimi dal 1° giugno

Sferracavallo. Mercato sì, mercato no. Proroga della sperimentazione fino al 30 marzo 2011. Via alla "filiera corta"

Continuano i controlli del Commissariato sul rispetto degli orari di chiusura dei locali

SII. Cresce il front-office: in aumento accessi al sito e mail. Lattanzi: "Grande sforzo per accorciare le distanze tra utenti e società"

Pubblicato il bando TAC II: interventi di promo - commercializzazione turistica per prodotti d'area di progetti integrati collettivi

Suggerimenti per il "Buon Politico"... ovvero esortazione all'On. Trappolino

Aumenti per alcuni settori amministrativi del Comune: i Comunisti Italiani vogliono sapere. Qualche lume dalla conferenza stampa del Sindaco Concina

"Alla scoperta dell'antico Egitto": gli Egiziani innamorati della vita. La Dott.ssa Pozzi, egittologa, illustra la mostra laboratorio

Rinnovato l'apparato didascalico del Museo etrusco Claudio Faina. Ne parla la Dott.ssa Nancy Leo

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni