cronaca

Continuano le ricerche di Ivano Ricci Torricelli. Secondo i familiari non era lui l'uomo avvistato a Narni

martedì 18 agosto 2009
di L.R.
Continuano le ricerche di Ivano Ricci Torricelli. Secondo i familiari non era lui l'uomo avvistato a Narni

Continuano le ricerche di Ivano Ricci Torricelli, il 46enne disabile scomparso nella giornata di giovedì dalla casa comunità l'Airone nei pressi di San Giorgio in Orvieto. L'uomo infatti, che sarebbe stato avvistato e avvicinato a Narni scalo da alcuni membri della locale parrocchia nella giornata di venerdì, ancora non si trova.

A detta del cugino dello scomparso, Rodolfo Ricci, non era Ivano la persona aiutata da alcuni giovani con una cifra di dieci euro. Infatti, il segretario della parrocchia di Sant'Antonio da Padova di Narni scalo, da lui contattato, avrebbe affermato che l'uomo aiutato era di statura più bassa della sua (1mt,73) e con un tono di voce normale, mentre Ivano ha una voce fonda ed è alto 1mt, 85. Gli inquirenti sono tuttavia convinti della bontà della testimonianza e, pur non trascurando altre tracce, sono intenzionati a continuare a battere anche questa pista.

La famiglia, invece, comincia a pensare al peggio e ha timore che, nonostante le battute fatte nelle campagne circostanti, l'uomo possa aver avuto qualche incidente e essere precipitato in qualche crepaccio particolarmente nascosto e impervio. A detta dei parenti, infatti, Ivano era molto timoroso dei viaggi e del treno in particolare: difficile quindi che possa averlo preso, o che possa aver accettato un passaggio in macchina o su un qualunque mezzo di locomozione da parte di uno sconosciuto. Sempre secondo i parenti, l'uomo è stato visto, trafelato e sudato, verso le nove del mattino dagli inservienti della casa di riposo di San Giorgio che, non sapendo che era interdetto e che non poteva uscire e allontanarsi, hanno pensato che stesse semplicemente facendo, come altri ospiti della comunità L'Airone, una passeggiata. Difficile, quindi, secondo i parenti, che possa aver trovato in breve tempo proprio quel passaggio che gli ha permesso, già alle 9.30, di essere nei pressi della stazione di Orvieto, dove qualcuno afferma di averlo avvistato verso quell'ora.

Le ipotesi, dunque, anche da parte della famiglia si accavallano, mentre nonostante segnalazioni più o meno attendibili (sono molte, infatti, quelle che arrivano in questi casi al vaglio degli inquirenti)  Ivano Ricci Torricelli continua a non trovarsi. In ogni caso i familiari intendono continuare a cercare Ivano anche nelle campagne intorno San Giorgio, avvalendosi della disponibilità volontaria di alcuni gruppi di cacciatori e cinghialari, anche se le accurate ricerche di domenica scorsa da parte dell'unità di crisi non hanno dato alcun esito.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio