cronaca

Il maltempo flagella l'Orvietano

giovedì 11 dicembre 2008
Ormai da due giorni la pioggia colpisce in maniera quasi ininterrotta i comuni dell'Orvietano. Nella notte di ieri, mercoledì 10 dicembre, è stata allertata la protezione civile affinché tenesse la situazione sotto controllo. Massima allerta per il livello del fiume Paglia che in questi giorni si è molto ingrossato. Questa mattina, giovedì 11 dicembre, nel quartiere di Ciconia, per questioni di sicurezza, le autovetture che entravano o uscivano dal quartiere, passando sul ponte che attraversa il Paglia, sono state fatte circolare in un'unica corsia. Anche ad Allerona Scalo il ponte che collega il paese con gli altri comuni è stato tenuto sotto controllo, per fortuna non è successo nulla di grave. Diversi danni invece sono stati causati dal mal tempo al manto stradale. In molte strade si sono formate buche, anche di dimensioni notevoli, che creano un pericolo per gli automobilisti a cui è consigliato di tenere una velocità moderata. La grande quantità pioggia di questi giorni ha portato anche all'apertura della diga di Corbara. Secondo le previsioni meteo in questi ultimi due giorni sono caduti oltre 90 mm di pioggia, mentre la neve ha interessato solamente le alte quote. Per la serata di oggi è previsto un miglioramento e una diminuzione delle precipitazioni. Nella giornata di domani avremo un leggero miglioramento su tutta la regione, che sarà comunque colpita da alcuni piovaschi sparsi. Per la giornata di sabato, invece, è previsto un miglioramento che porterà ad una tregua dal mal tempo di almeno 24 ore.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 ottobre