cronaca

Prosegue l'attività di Caravajal 115 residenza dinamica. Fine settimana con la Jam Equinozio d'Autunno

martedì 18 settembre 2007
"Caravajal15 residenza dinamica", l’associazione culturale diretta dalla coreografa Rossella Fiumi, dopo il successo riscontrato nel giugno 2007, con l’ottava edizione di Zipfest07,- Scena internazionale di Improvvisazione e Live Performing Art -, prosegue la sua attività con un calendario ricco di iniziative che mantiene l’attenzione sulla città di Orvieto, per ciò che riguarda l’ambito della Performing Art, della Contact Improvisation e della danza d’improvvisazione. Il prossimo appuntamento è la Jam internazionale Equinozio d’Autunno del 21, 22 e 23 settembre, per festeggiare insieme l’entrata dell’autunno. Prima Jam di una serie di quattro, con cadenza trimestrale, ad ogni cambio di stagione. La jam si svolge presso la sede dell’Associazione culturale Caravajal15 residenza dinamica, nelle prestigiose sale cinquecentesche del Palazzo Caravajal-Simoncelli, in Via Malabranca 15, a ORVIETO, centro storico. Si tratta di una kermesse internazionale, con danzatori e appassionati della danza d’Improvvisazione. E’ aperta a tutti, offre tre giorni di danza d’Improvvisazione in residenza, ospitalità, accoglienza e pasti in sede. Non è necessario essere danzatori professionisti per partecipare attivamente alla Jam: è un’esperienza da condividere in gruppo. Ma cosa è una JAM? Così come i musicisti Jazz, i praticanti della Contact Improvisation s'incontrano nella Jam e, ancora come nella musica Jazz, una Jam diventa un punto d'incontro sociale. Luogo di possibilità e di sperimentazione, la Jam rappresenta il momento più esaltante e coinvolgente di questa forma di danza d’Improvvisazione, quale verifica artistica di confronto e di conoscenza. La Jam è aperta a tutti i possibili fruitori, danzatori, musicisti, accompagnatori, pubblico. Quanto alla contact improvisation è un genere di danza. Nasce negli Stati Uniti nei primi anni 70 da un gruppo di giovani ginnasti, che, guidati dal danzatore Steve Paxton, indagavano sulle possibilità d'espressività del corpo al di fuori di schemi codificati e predefiniti da un'impostazione classica del movimento. Agli inizi degli anni 70 Steve Paxton realizzò una serie di performance di danza d'improvvisazione, negli Stati Uniti. Nel 1972 egli presentò per la prima volta un pezzo chiamato " Magnesium" in cui lui ed undici suoi danzatori si esibirono sui tappeti per la lotta, davanti ad un pubblico in una grande palestra. Molti di coloro che avevano assistito a quegli eventi, hanno voluto imparare, e, da allora, la contact improvisation è diventata una forma di danza praticata in tutto il mondo. Divenne in breve l'esperienza chiave della “Postmodern” e “New Dance” e, allo stesso tempo, una vitale forma di danza sociale, con le potenzialità di sviluppare un forte senso di comunità tra coloro che la praticavano. Caratteristica fondamentale della contact improvisation è l'improvvisazione, cioè la possibilità di muoversi creativamente all'interno di regole condivise, sia predefinite sia elaborate nell'arco del processo. La contact improvisation si pone come un approccio globale al corpo e s'interroga sui processi creativi e motori percettivi, sul significato del messaggio e della comunicazione e sulla lettura della performance. Attraversa molti confini e ha il potere di unire persone eterogenee. Offre l'opportunità a persone con differenti fisicità e di diverse provenienze di muoversi insieme. E' un'esplorazione ed un'esperienza; i danzatori non sono più soltanto degli esecutori, ma diventano parte di essa. La sua pratica permette la condivisione di un linguaggio che consente di danzare insieme, rispettando le proprie differenze. La foto di Francesco Cavaliere si riferisce a Zipfest 07. Di seguito il Programma della jam internazionale Equinozio d'Autunno Venerdì 21 settembre Ore 11-13 arrivo e accoglienza dei partecipanti Ore 13-14,30 snack Ore 14,30-20 Opening Jam Ore 20,30 cena Ore 22,30: Jam notturna e warm-down Sabato 22 settembre Ore 10 breakfast Ore 11-13,30 Jam della mattina Ore 13,30-15,30 break e snack Ore 15,30-20 Jam del pomeriggio Ore 20,30 cena Ore 22,30: Jam notturna e warm-down Domenica 23 settembre Ore 10 breakfast Ore 11-13,30 Jam della mattina Ore 13,30-15,30 break e snack Ore 15,30-18 Jam del pomeriggio Ore 18 Ending Jam

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia