cronaca

Caccia: apertura regolare senza incidenti

lunedì 18 settembre 2006

Apertura regolare e senza incidenti per la stagione venatoria 2006/2007 anche se il maltempo che ha caratterizzato l’intera giornata di ieri ha condizionato gli oltre 11.000 cacciatori ternani. I controlli degli organi di vigilanza hanno portato ad un solo provvedimento di rilievo da parte delle guardie ambientali del Wwf che hanno elevato una multa di 200 € ad un cacciatore sorpreso, nella cinta urbana di Terni, a portare l’arma carica in un tratto soggetto a pubblico transito. I controlli della Polizia Locale della Provincia di Terni, protrattisi per tutta la giornata, non hanno invece rilevato alcuna irregolaritŕ e tutto si č svolto nella norma.

Il fatto che non ci siano stati incidenti – commenta l’Assessore provinciale alla Caccia, Gianni Peliniconferma l’andamento della pre apertura e dimostra che gli appassionati ternani, il cui numero č rimasto pressoché stabile rispetto agli anni precedenti, si comportano in maniera corretta rispettando le norme e tutti gli altri cittadini non cacciatori che frequentano le zone verdi del territorio provinciale”. Dall’Assessorato provinciale alla Caccia fanno sapere che nei prossimi giorni, negli uffici di Palazzo Bazzani, in quelli dell’ATC e in quelli di tutti i Comuni del territorio, verranno distribuiti i tesserini necessari per la caccia finalizzata al contenimento della specie storno per la riduzione dei danni alle colture agricole, soprattutto vigneti e uliveti. Ciascun tesserino, nel quale saranno esplicitate modalitŕ e tempi di prelievo per i 3.000 aventi diritto, prevede la possibilitŕ di cacciare venti esemplari a testa.

Sono soddisfatto dei risultati fin qui conseguiti – dichiara l’Assessore Pelini – tenendo anche conto delle polemiche innescatesi alla vigilia dell’apertura della stagione venatoria. Il buon andamento evidenziatosi ieri č anche il frutto del notevole impegno profuso dalle associazioni venatorie che hanno collaborato attivamente con l’Amministrazione provinciale e con l’organo di gestione dell’Ambito ottimale di caccia”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 ottobre

Poker dell'Orvietana sul campo del Lama

Blocco Studentesco, sit-in contro "l'ostruzionismo della dirigenza al liceo Gualterio"

Unitus, via al Master "Crisis" su investigazioni e sicurezza

Gitana

Orvieto FC: vincono le ragazze del calcio a 5, sconfitta la prima squadra

Gnagnarini: "Auspico che Palazzo dei Sette torni ad ospitare i sette saggi"

Parcheggi in Piazza Duomo negati alle famiglie dei cresimandi di Fabro. Olimpieri (IeT): "Perchè?"

Un'autoambulanza per i cittadini. "La Locomotiva" chiede il supporto delle associazioni

Donato un servizio di ceramiche all'istituto alberghiero di Amatrice

"Metti via quel cellulare", a casa Cazzullo un confronto tra generazioni

Tornano "I Giorni dell'Olio Nuovo". Anteprima, "I segreti dell'ulivo. Dalla coltivazione alla raccolta"

"Rifiuti tossici, le dichiarazioni del sindaco Germani non bastano"

Vetrya Orvieto Basket di autorità sull'Atomika

Tutti in piazza a San Vito per festeggiare le cento primavere di Cesarina

Rafael Varela realizza un quadro per i trenta anni dell'Associazione "Piero Taruffi"

Interregionale Gpg di Scherma ad Ariccia. Vince Rocchigiani, terze Tognarini e Urbani

Fine settimana a tutto rugby per l'Orvietana

A Foligno i pensionati della Cisl puntano sul territorio e sulla formazione

"Chi legge naviga meglio". Anche un omaggio ad Anna Marchesini per "Libriamoci"

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 17

Premio Vetrya per la migliore tesi di laurea sulle applicazioni di intelligenza artificiale nell'industria 4.0

Confagricoltura rinnova le cariche, Giuseppe Malvetani confermato presidente

Progetto EVA+, attivo il distributore di elettricità per la ricarica veloce dei veicoli

Le akebie di Bianca

Juniores regionale di calcio a 5, reso noto il calendario

Regione Toscana e 13 Comuni firmano il protocollo d'intesa per il rilancio dell'Amiata