cronaca

Caccia: apertura regolare senza incidenti

lunedì 18 settembre 2006

Apertura regolare e senza incidenti per la stagione venatoria 2006/2007 anche se il maltempo che ha caratterizzato l’intera giornata di ieri ha condizionato gli oltre 11.000 cacciatori ternani. I controlli degli organi di vigilanza hanno portato ad un solo provvedimento di rilievo da parte delle guardie ambientali del Wwf che hanno elevato una multa di 200 € ad un cacciatore sorpreso, nella cinta urbana di Terni, a portare l’arma carica in un tratto soggetto a pubblico transito. I controlli della Polizia Locale della Provincia di Terni, protrattisi per tutta la giornata, non hanno invece rilevato alcuna irregolarità e tutto si è svolto nella norma.

Il fatto che non ci siano stati incidenti – commenta l’Assessore provinciale alla Caccia, Gianni Peliniconferma l’andamento della pre apertura e dimostra che gli appassionati ternani, il cui numero è rimasto pressoché stabile rispetto agli anni precedenti, si comportano in maniera corretta rispettando le norme e tutti gli altri cittadini non cacciatori che frequentano le zone verdi del territorio provinciale”. Dall’Assessorato provinciale alla Caccia fanno sapere che nei prossimi giorni, negli uffici di Palazzo Bazzani, in quelli dell’ATC e in quelli di tutti i Comuni del territorio, verranno distribuiti i tesserini necessari per la caccia finalizzata al contenimento della specie storno per la riduzione dei danni alle colture agricole, soprattutto vigneti e uliveti. Ciascun tesserino, nel quale saranno esplicitate modalità e tempi di prelievo per i 3.000 aventi diritto, prevede la possibilità di cacciare venti esemplari a testa.

Sono soddisfatto dei risultati fin qui conseguiti – dichiara l’Assessore Pelini – tenendo anche conto delle polemiche innescatesi alla vigilia dell’apertura della stagione venatoria. Il buon andamento evidenziatosi ieri è anche il frutto del notevole impegno profuso dalle associazioni venatorie che hanno collaborato attivamente con l’Amministrazione provinciale e con l’organo di gestione dell’Ambito ottimale di caccia”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"