cronaca

Caccia: siglato l'accordo tra Terni, Perugia e Roma per i non residenti

martedì 20 settembre 2005
Le Province di Perugia, di Terni e di Roma si sono accordate nei giorni scorsi sul numero di cacciatori non residenti ammissibili, in particolare per la caccia della selvaggina migratoria.
Secondo quanto previsto dall’accordo, a partire dal 1° ottobre 2005 i cacciatori delle tre province potranno usufruire di un pacchetto di 20 giornate per la caccia alla fauna migratoria, nel rispetto dei limiti stabiliti dalle rispettive norme regionali, mediante un sistema che consentirà l’accesso ad un numero massimo giornaliero di 300 cacciatori.
L’ammissione dei cacciatori verrà effettuata tramite un sistema di teleprenotazioni giornaliero gratuito gestito dalla Provincia di Terni, che consentirà l’accesso degli interessati garantendo la semplicità della procedura e l’eventuale controllo in tempo reale da parte delle Province. L’elenco giornaliero dei cacciatori ammessi dovrà essere inviato per conoscenza alla Provincia di Roma.
Non possono usufruire del pacchetto i cacciatori che hanno ottenuto l’iscrizione ad un Atc del Lazio salvo che non sia quello di residenza venatoria.

L’accordo prevede che l’accesso dei cacciatori in possesso di residenza venatoria negli ATC della provincia di Roma sia consentito ai cacciatori residenti nelle province di Perugia e Terni a partire dal primo giorno della stagione venatoria fissato dalla Regione Lazio.
L’accesso dei cacciatori in possesso di iscrizione come “secondo Atc” negli ATC della provincia di Roma è consentito ai cacciatori residenti nelle province di Perugia e Terni a partire dal 18.09.2005.
I cacciatori provenienti dalle province di Terni e Perugia che esercitano attività venatoria nella provincia di Roma come secondo Atc sono vincolati alle seguenti ulteriori limitazioni: il prelievo a carico della specie lepre comune e fagiano è consentito a partire dal 25.9.2005. I cacciatori provenienti dalla provincia di Roma che hanno ottenuto la residenza venatoria negli Atc della provincia di Terni e di Perugia possono esercitare la caccia a tutte le specie consentite a partire dal primo giorno della stagione venatoria fissata dall’Umbria.
I cacciatori provenienti dalla provincia di Roma che esercitano attività venatoria nelle province di Terni e Perugia secondo Atc sono vincolati dalle seguenti ulteriori limitazioni: nel periodo dal 1° al 30 gennaio ’06 possono esercitare la caccia alla beccaccia per complessive 5 giornate da determinarsi a scelta del singolo cacciatore nel rispetto del limite delle 3 giornate settimanali.
Le Province di Terni e Perugia si impegnano a consentire l’accesso a 3 squadre cinghialiste di Roma a partire dal primo giorno utile di caccia alla specie previsto dal calendario venatorio umbro.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia

Meteo

mercoledì 18 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 11.1ºC 86% buona direzione vento
giovedì 19 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 16.1ºC 67% buona direzione vento
15:00 21.2ºC 36% buona direzione vento
21:00 10.9ºC 76% buona direzione vento
venerdì 20 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.6ºC 52% buona direzione vento
15:00 21.6ºC 33% buona direzione vento
21:00 11.4ºC 71% buona direzione vento
sabato 21 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.4ºC 52% buona direzione vento
15:00 21.9ºC 41% buona direzione vento
21:00 12.6ºC 88% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni