cronaca

Parcheggi. Sě alla mezzora e perché no il costo reale al Campo della Fiera? Intanto usiamo piů tessere scontate

martedì 12 luglio 2005
Stanno provocando reazioni  gli aumenti decisi recentemente dalla Giunta comunale, e entrati in vigore il primo luglio, rispetto alle tariffe dei parcheggi a pagamento, non solo a livello politico, con le posizioni assunte da Forza Italia e Alleanza Nazionale, o tra i cittadini, che anche tramite la nostra testata hanno fatto sentire la loro voce, ma pure tra il Consiglio di zona di Orvieto Centro e i commercianti, che stanno raccogliendo firme per una petizione.
Contrari alle nuove tariffe sono sia Confesercenti che Confcommercio, che lamentano, oltre al caro parcheggi che a loro avviso non incoraggia certo l’approccio commerciale al centro storico, il fatto che gli aumenti e le loro modalitŕ di applicazione non siano stati discussi con le associazioni di categoria: un confronto con chi vive giornalmente i problemi legati alla circolazione e alla sosta nel cuore della cittŕ, sicuramente avrebbe potuto aiutare a trovare soluzioni migliori. Considerata sbagliata, soprattutto – e a nostro avviso a ragione - la scelta di non autorizzare la mezzora di sosta, che in alcune circostanze puň rivelarsi invece utile e gradita e che sicuramente creerebbe una maggiore dinamicitŕ, specie nelle ore di punta, nel reperimento del posto macchina, in alcune ore sempre problematico nonostante i rincari.
E che dire poi (ndr) di un forse inutile “pepagato” al parcheggio del Campo della Fiera? Dove ogni ora scatta, praticamente “prepagata” anche se il pagamento avviene in modo posticipato, per un’ora intera a partire dal minuto del superamento dei 60 minuti in corso: insomma, pago tre ore se sosto due ore e un minuto, o due minuti o tre… In un parcheggio dove invece, data la formula del posticipato adottata, potrebbe essere possibile pagare per il tempo reale.
Nell’immediato, in attesa di eventuali correttivi che il Consiglio di zona e le associazioni dei commercianti potrebbero riuscire ad ottenere, a chi risiede nel Comune di Orvieto o a chi ha il domicilio di lavoro nel centro storico non resta che usufruire, per un risparmio non da poco, delle tessere magnetiche che prevedono uno sconto tariffario del 50% per queste categorie. Possono essere acquistate all’Ufficio Comando dei Vigili Urbani in Vicolo Vitozzi: ancora da 15 euro, passeranno a un valore di 20 euro appena saranno esaurite le attuali scorte. Ovviamente, il loro valore reale rispetto alle “normali” tariffe, č il doppio. Quanti dei residenti in “tutto il territorio comunale” le hanno fino ad oggi acquistate? Quanti sono informati adeguatamente? Siamo convinti che se tutti cominciassero ad usufruire di questa riconosciuta agevolazione – di questo diritto di cui pochi sono forse al corrente – quasi quasi, nonostante gli aumenti, per alcuni la spesa dei parcheggi a pagamento potrebbe, rispetto a prima, paradossalmente diminuire.

Parcheggi. Confcommercio chiede un confronto all'amministrazione

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 marzo

Semaforo mobile blocca il traffico sul Ponte dell'adunata

Comprensorio e Intercomunale del Pd pronti per le Regionali, ampio consenso su Galanello

Coppia di Ficulle vittima della truffa della casa di legno, i carabinieri denunciano due messinesi

La Conferenza permanente delle Donne Democratiche di Orvieto elegge portavoce Alice Leonardi

Il clero della diocesi di Orvieto-Todi in ritiro spirituale a Spagliagrano

Zambelli Orvieto: sarà una Coppa Italia di grande attrattiva

Un logo per Civita di Bagnoregio. Via al concorso di idee per realizzarlo

Polemica rientrata, la sala piccoli interventi dell'ospedale è operativa

Le iniziative a cura del Centro di Documentazione Popolare di Orvieto

Il Lions Club vicino al Gruppo Fai di Orvieto per le Giornate di Primavera

Rupe di Sugano. Entro fine estate, via agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Nuova data per la tappa di Orvieto del tour "In strada con sicurezza"

Sacripanti (FdI-An): "Affidare quanto prima il Centro Congressi a soggetti esterni competenti"

Royale Confrerie Prestige des Sacres. Serata di beneficenza per sostenere la lotta contro il cancro

Sul palco di "Amateatro" è la volta di "Come d'Autunno"

La Farsiccia di Archeofood pronta a conquistare il San Giovanni di Orvieto

A Camorena le celebrazioni in ricordo del sacrificio dei Sette Martiri orvietani

"SNS Meeting" al Palazzo dei Congressi. Attività svolta e programmi di gestione e di sviluppo

Verso la candidatura del merletto italiano come patrimonio immateriale dell'Unesco

Cerimonia delle Candele e due nuovi ingressi per la Fidapa di Orvieto

Centrale a biomasse. Ancora un contributo per capire meglio

Perché aderire all’associazione Libera. Anche in Umbria occorre impegnarsi contro le mafie

Buoni frutti dall'impegno politico di Emily Umbria: molte le socie elette. Nell'immediato un'iniziativa politica il 7 aprile e la piena attuazione sul lavoro dei diritti per le pari opportunitĂ 

Settimana della Cultura: '...che il buon Dio ci faccia ritornare a casa sani e salvi e vincitori'. Lettere e cartoline di soldati della I guerra mondiale. All'Archivio di stato di Orvieto fino al 30 aprile

Settimana della Cultura: 25-31 marzo 2008. Domenica 30 Marzo visite guidate presso i tre Antiquarium Comunali di Baschi, Lugnano in Teverina e Tenaglie

Un voto a sinistra per una scelta di parte. Mercoledì 26 marzo incontro-dibattito con il candidato al Senato Giuseppe Ricci: ore 21 a Palazzo dei Sette

La valorizzazione della Tuscia passa per il Casello autostradale Nord. Soddisfazione di Assocommercio per il comune impegno dei Comitati dell'aeroporto di Viterbo e del Casello Nord

La Nuova Biblioteca Luigi Fumi si arricchisce della donazione Giuseppe Gadda Conti

Il Dottor Terrezza confermato direttore sanitario alla Divina Provvidenza di Ficulle. 600 firme a suo sostegno

Protestano i lavoratori dell'autogrill di Fabro chiuso per inagibilitĂ . Summit in Prefettura per trovare una celere soluzione

Confagricoltura Orvieto chiede coinvolgimento e trasparenza sulla centrale a biomassa

Giovedì 27 marzo a Orvieto incontro alle 21 con Giampiero Bocci e Carlo Emanuele Trappolino. Altri incontri a Viceno, Castelgiorgio, Porano