cronaca

Firmata l'ordinanza per la riapertura dell'Amerina. Presto i lavori.

venerdì 27 maggio 2005
Come previsto, questa mattina il Presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi ha firmato l'ordinanza che permette di dare il via, quale intervento di protezione civile, ai lavori per fronteggiare i movimenti franosi al km 47,600 della ex statale Amerina nel territorio del Comune di Orvieto e il conseguente ripristino della viabilit.
Nelle more della presa in consegna definitiva, relativamente al riparto delle risorse, da parte dell'Ente nazionale per le strade ANAS, dopo la riunione del 10 maggio presso il Dipartimento di protezione civile delle Amministrazioni regionale, provinciale e comunale interessate in cui si concordato il provvedimento d'urgenza e i successivi atti di trasmissione della Regione Umbria - inviati l'11 e pervenuti il 18 maggio - su proposta del capo del DNPC Bertolaso, nell'ordinanza si dispone che l'ANAS provveda, in via straordinaria e di somma urgenza, alla realizzazione di tutti gli interventi finalizzati alla messa in sicurezza della strada e al ripristino del traffico veicolare.
Per la realizzazione dei lavori sono stati assegnati all'ANAS 500.000 euro, di cui 200.000 quale anticipo sulle risorse da ripartirsi per gli eventi franosi del dicembre 2004 dal Fondo destinato dalla legge n.311/30 dicembre 2004 alla Protezione Civile, 200.000 euro a carico della Regione Umbria e 100.000 euro a carico della Provincia di Terni.
Possono cos essere finalmente avviate le procedure che consentiranno, si spera in tempi il pi possibile rapidi, di ovviare, almeno con soluzioni provvisorie, alla difficile situazione che, anche per i risvolti negativi sull'economia locale, l'interruzione dell'Amerina sta causando. In attesa di quella variante definitiva da pi parti ipotizzata e auspicata che dovrebbe permettere, a tempi pi lunghi, di ovviare alla sempre pi inidonea e antieconomica strettoia dei Fori di Baschi.

Commenta su Facebook