cronaca

Ancora polemiche per la Scuola di Sferracavallo

giovedì 24 marzo 2005

Ancora una volta un gruppo di genitori di alunni frequentanti la Scuola Elementare di Sferracavallo tornano a farsi vivi con una lettera (arrivata però in forma anonima) per sollecitare l'amministrazione a comunicare i dati relativi alle verifiche per la validazione statica e tecnico-amministrativa dei progetti e degli atti conseguenti ai lavori di consolidamento e adeguamento della Scuola, nonché dei progetti di ampliamento della stessa, visto che tali lavori erano finiti nelle cronache delle famose vicende del falso ingegnere.
- La precedente lettera

La lettera, spedita a giornali locali e nazionali, istituzioni, autorità, vuole richiamare l'attenzione su questo problema ancora irrisolto. I genitori (o comunque sarebbe giusto dire "chi scrive"), non si ritengono soddosfatti delle rassicurazioni date ormai un mese fa dall'assessore Germani (leggi il nostro articolo del 23 febbraio) e tornano a chiedere quell'incontro nel quale la pubblica amministrazione dovrebbe dimostrare che la scuola è sicura.

L'indice è puntato anche verso il dirigente scolastico che, sempre secondo gli autori della lettera, non avrebbe dato sufficiente sostegno alle iniziative di protesta dei genitori.

Questa volta i firmatari della lettera muovono anche accuse verso gli altri genitori in quanto, secondo loro, non aderirebbero ai loro appelli per omertà o per affinità politiche con l'amministrazione pubblica.
A quanto ci risulta però nessun comitato di genitori è stato costituito ufficialmente e la quasi totalità dei genitori da noi interpellati ha dichiarato di non essere mai stata informata di questa iniziativa.
Tuttavia tutti auspicano, e noi stessi auspichiamo, che i controlli siano effettuati al più presto e che la pubblica amministrazione si pronuci ufficialmente con i dati relativi ai rilievi effettuati.

 

Commenta su Facebook