cronaca

Inferno sul treno: Scontri tra tifosi, 4 accoltellati

lunedì 24 gennaio 2005
di Gabriele Anselmi

Quattro accoltellati, quattro arresti e otto denunce. Questo è il bollettino della notte di scontri tra i tifosi della Roma e del Napoli. Pesanti tafferugli sono scoppiati in treno la scorsa notte intorno alle 00.30 tra sostenitori della Roma e del Napoli che si sono trovati a viaggiare sullo stesso convoglio, il Bologna-Reggio Calabria, poi bloccato dalle forze dell'ordine alla stazione di Orvieto: quattro sostenitori campani sono rimasti feriti (anche a coltellate) e quattro romanisti sono stati arrestati. Otto le denunce tra cui un minorenne. I ragazzi coinvolti negli scontri hanno tutti poco più di vent’anni


Il caos eè scoppiato poco dopo mezzanotte, quando nel giro di mezzora alla stazione di Orvieto sono giunte polfer, polizia (arrivata anche dalla questura di Terni, inseime alla Digos e alla Mobile), carabinieri, rinforzi dai reparti mobili di Firenze e Roma e guardia di finanza. I vagoni sono stati prima circondatoi e poi sgomberati; il blitz ha quini portato all' identificazione di 25 supporters del Napoli e ben 219 della Roma. I primi sono stati bloccati alla stazione dalla quale sono ripartiti nella prima mattinata, mentre quelli capitolini sono stati accompagnati alla scuola della Guardia di finanza di Orvieto.


I fans della Roma erano reduci dalla partita vittoriosa di Firenze e quelli del Napoli da Padova, dove anche la loro squadra aveva vinto con il Cittadella. Si sono trovati a viaggiare sulle stesso treno e durante il tragitto nelle carrozze sono cominciati gli scontri anche se piu' probabilmente - questa è la prima ipotesi investigativa - dato l'impari rapporto numerico tra le due tifoserie, e' plausibile che siano stati i romanisti ad aggredire i campani. Quattro, come detto, i feriti, tutti sostenitori del Napoli: due hanno riportato solo escoriazioni e sono stati giudicati guaribili in 5-7 giorni; uno ha riportato la frattura di un braccio ed ha una prognosi di guarigione di 30 giorni; il quarto e' stato accoltellato ad una coscia e giudicato guaribile in 20 giorni.

Determinante perla sicurezza pubblica l’intervento congiunto di oltre duecento uomini tra Polizia, Guardia di Finanza e Carabinieri. Nonostante l’eccezionalità dell’evento non si sono registrati ulteriori momenti di crisi. Sul posto gli agenti dellaPolizia di stato del Commissariato di Orvieto, personale dell’Arma dei Carabinieri di Orvieto e del posto Polfer, successivamente integrato da numeroso personale della squadra mobile e della digos, inviato immediatamente dal questore di Terni, e da contingenti di rinforzo provenienti dai reparti mobile di Roma e Firenze inviati dal Dipartimento della P.S., oltre ad un’ottantina di uomini del centro di addestramento della Guardia di Finanza.

 

Trenta in totale i minorenni che sono stati riaccompagnati a casa dai propri genitori. Tutti i tifosi della Roma sono stati rispediti a casa nell’arco della mattinata su due treni distinti partiti dalla stazione di Orvieto, uno alle 12:30 e il secondo alle 12:40.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"