cronaca

Finanza, un centro di riferimento internazionale

lunedì 24 gennaio 2005

A partire dal 2005, il Centro Addestramento di Specializzazione della Guardia di Finanza di Orvieto arricchisce la propria offerta formativa, ovvero: alle consolidate e tradizionali attività di alta specializzazione ed addestramento già svolte nella Caserma “Monte Grappa”, si aggiungeranno altre importanti iniziative finalizzate alla più incisiva diffusione della cultura professionale relativa alle attività militari e di polizia, con uno straordinario ed impegnativo incremento di attività formative dell’Istituito che porterà presso la struttura di Orvieto l’aumento di circa 3000 unità annue, rispetto alle 800 del 2004.

L’innovazione consiste nel fatto che tutte le compagnie allievi di tutti i reparti d’istruzione della Guardia di Finanza, svolgeranno a turno due settimane di intenso addestramento con gli istruttori della Caserma “Monte Grappa” di Orvieto.  Tale attività, oltre a coinvolgere gli Ufficiali Allievi del 3° e del 4° anno dei corsi di Accademia e di Applicazione, riguarderà anche gli Allievi Ispettori e gli Allievi Sovrintendenti provenienti da L’Aquila, nonché gli Allievi Finanziarie provenienti da Predazzo e Bari.

La didattica – fa sapere il Comando del Centro Addestramento di Specializzazione della Guardia di Finanza di Orvieto – si svilupperà essenzialmente sulle tematiche relative ai servizi di concorso in materia di ordine e sicurezza pubblica e dell’emergenza, nonché sulle misure di difesa N.B.C.R., sulle varie tecniche di tiro operativo di polizia anche in situazioni critiche non trascurando il mantenimento dell’efficienza fisica, della difesa personale e della gestione dello stress. 

Commentando favorevolmente la notizia, il Sindaco di Orvieto, Stefano Mocio ha espresso “apprezzamento e soddisfazione per i nuovi progetti annunciati dalla Guardia di Finanza che  concorrono a pieno titolo a sviluppare la vocazione di Orvieto, come città universitaria dell’alta formazione e specializzazione. Una scelta significativa, inoltre, che concorre alle politiche di ridensificazione del Centro Storico che il Comune di Orvieto sta portando avanti”. 
“Le prospettive di sviluppo dei programmi formativi del Centro Addestramento di Specializzazione della Guardia di Finanza di Orvieto – ha aggiunto il Sindaco – richiamano, altresì, la vicenda storica di una città che è sempre stata legata alle presenze militari, reinterpretandola oggi in un’ottica e contesto nuovi, nell’ambito delle  attività di specializzazioni delle Forze Militari”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"