cronaca

519 Kg di cioccolata per i ragazzi di Castel Giorgio

mercoledì 15 dicembre 2004
di Gabriele Anselmi

Per la felicitŕ di tutti i bambini questa mattina sono arrivati alla scuola elementare di Castel Giorgio ben cinquecentodiciannove chili di cioccolata e per i primi mesi del prossimo anno č prevista l’organizzazione di una piccola Eurochocolate dell’Alfina. Tutto parte dal concorso riservato alle scuole elementari organizzato in concomitanza con l’edizione di Eurochocolate a Perugia dello scorso ottobre.

“Un viaggio nella cittŕ del cioccolato” era il titolo del concorso organizzato da Eurochocolate con il patrocinio e la collaborazione dell'Ufficio Scolastico regionale per l'Umbria. In palio ben quindici quintali di cioccolata, tanto pesano complessivamente i ragazzi delle tre classi che hanno vinto, cosě come previsto dal regolamento del premio, da dividere al momento della consegna. Alla scuola elementare di Castel Giorgio arriveranno quindi oltre cinque quintali di cioccolata. Il concorso ha coinvolto molte scuole elementari dell'Umbria che hanno partecipato con circa 115 narrazioni fantastiche sul tema, appunto, di “un viaggio nella cittŕ del cioccolato”.

Il primo premio č stato assegnato alle tre narrazioni, tra cui quella dei ragazzi di Castel Giorgio, giudicate migliori per stile, fantasia, trama e sceneggiatura da una giuria specializzata, e sono servite per l'allestimento di uno spettacolo teatrale messo in scena il 21 ottobre scorso, presso il centro commerciale Gherlinda. Certamente mangiare cinque quintali di cioccolata potrebbe dare qualche problema ai ragazzi ce allora, in collaborazione con le maestre, la direzione didattica, e l’amministrazione comunale, hanno deciso di organizzare una sorta di Eurochocolate dell’Alfina, probabilmente a gennaio, nella quale verrŕ messa in vendita parte della cioccolata vinta. Il ricavato di questa iniziativa, che si svolgerŕ a Castel Giorgio, servirŕ per comprare nuovi computer e attrezzatura per la scuola elementare.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 gennaio