cronaca

Forse del pensionato orvietano la salma trovata a Spoleto

lunedì 13 dicembre 2004

Potrebbero essere dell’ottantatrenne orvietano Elio D’Orazio, scomparso nel dicembre dello scorso anno da Orvieto, i resti umani trovati ieri da alcuni cacciatori sul monte Bibico, la montagna che sovrasta la galleria del valico della Somma, nella zona di Spoleto.

 

É la prima ipotesi avanzata dalla polizia che sta  svolgendo indagini in merito. L’auto dell’uomo venne infatti trovata non lontano da dove sono stati individuati ieri il cranio, alcune ossa e i vestiti. Proprio gli indumenti corrisponderebbero - secondo i primi accertamenti degli investigatori - a quelli che indossava lo scomparso. I resti erano in una zona molto impervia, in un canale di scolo delle acque circondato da una fitta vegetazione. Non è chiaro se l’uomo sia morto lì o se il suo corpo vi sia finito successivamente.

 

Nella zona è in corso stamani una nuova battuta da parte del commissariato di Spoleto, dei vigili del fuoco e del personale del corpo forestale dello Stato per cercare altri elementi utili per l’indagine. I resti sono stati invece portati all’istituto di medicina legale di Perugia per essere esaminati.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 ottobre